Come realizzare un portacavi da parete

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se nella nostra casa abbiamo la necessità di realizzare una cablatura per alcuni nuovi elettrodomestici, oppure per degli impianti audiovisivi o anche un condizionatore d'aria, per evitare di crearla sotto traccia, possiamo rimediare utilizzando le cosiddette "canalette". Generalmente, queste ultime sono realizzate in plastica e vengono vendute in tutti i negozi specializzati. Tuttavia, per non deturpare il design impostato, possiamo anche costruirle noi stessi con altri materiali. A tal riguardo, nei passi successivi, vedremo insieme come realizzare un portacavi da parete.

27

Occorrente

  • Listelli in legno
  • Battiscopa in legno
  • Murali
  • Attrezzo per tracciare solchi
  • Viti a legno
37

Scegliere il posizionamento del portacavi

Utilizzando il legno, possiamo creare un portacavi elegante e raffinato regolandoci, di conseguenza, se si tratta di posizionarlo a metà altezza sulla parete, oppure facendolo scorrere lungo il battiscopa. Nel primo caso, con il legno, realizziamo un portacavi in grado di contenere questi ultimi, ma nel contempo fungere da modanatura della parete stessa. Nel secondo caso, invece, il problema si supera molto più facilmente, in quanto ci basta soltanto apportare delle modifiche al battiscopa in legno preesistente.

47

Tracciare un solco all'interno del muro

In riferimento ai suddetti casi, per quanto riguarda la tipologia a metà altezza, c'è da aggiungere che il portacavi non deve necessariamente essere sporgente; infatti, se su una parete larga 5 metri, abbiamo deciso di applicarne uno su tutta la superficie e che funge anche da elegante modanatura, possiamo tracciare un solco all'interno del muro con l'apposito attrezzo, inserire il cavo e, in seguito, ricoprire il tutto con dei listelli in legno molto sottili. Optando, invece, per il posizionamento del cavo nella parte retrostante del battiscopa, per evitare di creare dei solchi in una posizione poco agevole, conviene fissare un portacavi su tutta la lunghezza, e di uno spessore sufficiente per farli passare molto più doppi del normale, come ad esempio quelli per la cablatura dei computer fissi o degli impianti audiovisivi.

Continua la lettura
57

Utilizzare un battiscopa dello stesso colore per coprire il tutto

L'operazione consiste principalmente nel prendere un murale in legno, tracciarvi sul frontale dei solchi (in base al numero di cavi da occultare), e poi fissarlo direttamente sul battiscopa in legno preesistente. Ad impianto ultimato, utilizziamo altri battiscopa dello stesso colore e qualità che vanno a ricoprire il tutto. Molto importante, in questi frangenti, è di non posizionarli definitivamente, bensì con delle piccolissime viti a legno in modo che, in qualsiasi momento, possiamo ispezionare i cavi in caso di necessità o di guasto alla rete. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come tagliare il battiscopa

Se stai mandando avanti degli speciali lavori domestici di pavimentazione ed il tuo battiscopa è troppo lungo, potrai tranquillamente tagliare i pezzi in eccesso facilmente, in totale autonomia e senza utilizzare necessariamente degli strumenti professionali...
Casa

Come posare un battiscopa in pvc

Per rendere la casa ancora più confortevole e piacevole, bisogna tenere conto di ogni piccolo particolare. Anche il battiscopa fa parte di questi piccoli particolari. Infatti, per terminare una parete in maniera elegante e fine, bisogna usare un battiscopa...
Casa

Come realizzare un battiscopa

Quando si ha l'intenzione di occupasi del restyling della propria abitazione, molto spesso si tende a tralasciare alcuni aspetti che in realtà sono abbastanza importanti. Tra questi, ad esempio, citiamo il battiscopa. È proprio grazie a questo bordo...
Casa

Come verniciare un battiscopa

Quando si rinnova un appartamento, possono essere necessari solamente piccoli accorgimenti. La prima cosa che facciamo è ridipingere le pareti. In questo caso quindi, dovremo verniciare anche il battiscopa, per dargli lo stesso colore delle pareti. Infatti...
Casa

Come sigillare i battiscopa in marmo

I battiscopa sono dei listelli che vengono applicati tra la parete e il pavimento e hanno il compito di proteggere le pareti da eventuali colpi e dalle macchie causate dalla pulizia del pavimento. Inoltre, i battiscopa svolgono un ruolo importante anche...
Casa

Come posare il battiscopa

La posa del battiscopa, per chi non ha dimestichezza coi i piccoli lavori dal "fai-da-te", può, a prima vista, sembrare uno di quei lavori complicati che, richiedono l'intervento di un professionista del settore: in realtà, non è poi così difficile...
Casa

Come rimuovere un battiscopa

Il battiscopa, noto anche come zoccolino, è un elemento solitamente realizzato in ceramica, marmo o legno. Esso viene posizionato tra il pavimento e il muro, e svolge una funzione di protezione da eventuali segni lasciati da scope (da qui il suo nome)....
Casa

Come fissare il battiscopa al muro

Fissare un battiscopa al muro non è un procedimento complesso ed è importante per funzioni protettive ed estetiche della parete. Vi sono principalmente due modi per farlo: tramite viti o colla. In genere il battiscopa è fatto in legno, ma lo si può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.