Come realizzare un portachiavi di stoffa per San Valentino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

San Valentino si avvicina e siete alla ricerca di idee per realizzare qualcosa di utile e di romantico con le vostre mani? Non disperate perché in questa guida verranno esposti i passaggi su come creare diverse tipologie di portachiavi di stoffa; alcune prevederanno l'uso della macchina da cucire, mentre per le altre serviranno semplici strumenti, così che anche le meno pratiche nel cucito riusciranno a creare un simpatico e tenero pensiero per la festa degli innamorati.

25

Occorrente

  • Stoffa
  • Ago e filo
  • Batuffoli di cotone
  • Nastrino
  • Anello portachiavi
35

Acquistare un pezzo di raso rosso

Se volete potete utilizzare pezzi di stoffa che avete in casa; tuttavia, siccome il ciondolo da agganciare all'anello non sarà di dimensioni eccessive, vi consiglio di acquistare in merceria un piccolo pezzo di raso rosso. Il simbolo della festa di San Valentino è il cuore, ma potete creare il portachiavi con la sagoma che preferite; disegnate il soggetto che avete scelto su un foglio di carta, o in alternativa cercate un'immagine su internet e stampatela. A questo punto ritagliate la sagoma che userete come modello e preparatevi ad iniziare il lavoro.

45

Ottenere due sagome di stoffa uguali

Incominciate con uno più semplice. Poggiate la sagoma di carta sulla stoffa che avete scelto, e tracciatene i contorni con una penna; ritagliate il tessuto e ripetete l'operazione fino ad ottenere due sagome di stoffa uguali. Sovrapponetele, e con l'ago cominciate a cucirne i bordi insieme. Quando avrete cucito quasi tutto il perimetro rovesciate il modello portando l'interno verso l'esterno, così da non far vedere le cuciture; inserite all'interno alcuni batuffoli di cotone che fungeranno da imbottitura. Terminate la cucitura del bordo e fissate, sempre con l'ago, il nastrino in modo da formare un occhiello che potrà inserirsi nell'anello portachiavi. Se l'effetto imbottitura non vi piace, potete evitare di inserire il cotone e in alternativa potete cucire sul ciondolo dei bottoni o pezzi di stoffa per decorazione.

Continua la lettura
55

Creare una cucitura lungo il bordo della sagoma di stoffa

Concludete con un portachiavi assolutamente non semplice da realizzare, in quanto prevede materiali più difficili da forare con l'ago e di conseguenza l'uso della macchina da cucire (anche una non professionale andrà benissimo). Ritagliate un pezzo di stoffa a partire dalla sagoma che avete scelto, e utilizzate la stessa forma, ma leggermente più grande, per ottenere un pezzo di feltro o cuoio, e su di esso posizionate il modello di stoffa. Servendovi della macchina da cucire fissate i due pezzi creando una cucitura lungo il bordo della sagoma di stoffa; completate con il nastrino e un bottone ed ecco realizzato un altro portachiavi per San Valentino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come creare un portachiavi in feltro

Avete presente quei graziosi pupazzetti fatti a mano che si trovano nei mercatini di artigianato? Sono peluche o portachiavi realizzati con il feltro, un materiale simile al panno lencio e molto facile da lavorare. In questa guida vedremo come creare...
Bricolage

Come fare un portachiavi di polistirolo

Il polistirolo si può trovare in commercio di diverse forme ovvero in pannelli, sagomato per imballaggi, a palline e in tante altre tipologie. Questo materiale molto utilizzato per i rivestimenti di pareti e soprattutto per coibentature termiche ed...
Altri Hobby

Come fare dei portachiavi per bambini

Molto spesso capita che i bambini, anche i più piccoli, vogliano assomigliare ai genitori non solo nel carattere ma anche nei comportamenti e nei modi di fare. Per questo motivo vogliono possedere degli accessori di cui potrebbero anche fare a meno....
Altri Hobby

Come creare un portachiavi di corda

L'arte del fai da te è un hobby che ai giorni nostri sta spopolando sempre più, soprattutto tra i giovanissimi. Si tratta di un passatempo che consiste nel creare con le proprie mani degli oggetti, in modo del tutto artigianale. Se vi ritenete anche...
Cucito

Come fare un portachiavi all'uncinetto

Imparare a lavorare ad uncinetto, all'inizio, può sembrare una cosa molto complicata poi, facendo molta pratica, risulterà essere una cosa molto facile da realizzare. Questo tipo di lavoro artigianale può definirsi una vera tecnica architettonica dei...
Bricolage

Come realizzare un portachiavi a forma di orso

Se amiamo creare degli oggetti con le nostre mani, attualmente possiamo trovare in commercio una miriade di prodotti utili per dare vita a qualsiasi cosa che abbiamo in mente: tessuti, perline, accessori per il decoupage, nastri colorati, paste modellabili,...
Altri Hobby

Come creare un portachiavi in legno

L'arte del fai da te permette davvero di sfruttare le proprie abilità manuali e pratiche per realizzare degli oggetti fantastici con le proprie mani. Attraverso l'utilizzo di materiali comuni e reperibili, senza alcun problena, nei negozi od anche nella...
Cucito

Come realizzare un cuore portachiavi

Non c'è nulla di più rilassante e gratificante come realizzare qualcosa con le proprie mani. Inventarsi nuovi oggetti e abbellirli, vi permetterà di realizzarli personalizzati e unici, spendendo pochi soldi. A questo proposito vi spiegherò come creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.