Come realizzare un portaocchiali con una cravatta usata

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se siete portatori di occhiali da vista lo sapete: il rischio di perderli è sempre dietro l'angolo. Inoltre gli occhiali si possono facilmente graffiare. Con quello che costano le lenti, è davvero un peccato. Ma non preoccupatevi! Con questa guida abbiamo la soluzione che fa per voi. Insieme infatti vedremo come realizzare uno splendido portaocchiali con materiali di riciclo. Quali? Delle vecchie cravatte! Per iniziare vi basterà andare nel vostro armadio e trovare una cravatta usata. Armatevi quindi di ago e filo e vediamo insieme come procedere!

27

Occorrente

  • Una cravatta
  • Ago e filo
  • Un bottone e un cordoncino
37

Il necessario

Per realizzare questo portaocchiali useremo la parte finale della cravatta. Prendete una cravatta vecchio stile, larga. In questo modo gli occhiali staranno facilmente al suo interno. Procedete inserendo gli occhiali sul fondo e tagliando circa 5 cm sotto la fine degli occhiali.

47

Il fondo

Cucite la parte dritta della cravatta. Quella a punta, invece, sarà la chiusura del vostro portaocchiali. Per cucire il fondo della cravatta, usate un ago grosso e un filo resistente. Risvoltate la cravatta e cucitela dall'interno. Dopo un primo giro di cucitura, eseguitene un secondo. In questo modo il vostro portaocchiali sarà più resistente. Se volete, ripassate con ago e filo anche le altre cuciture preesistenti. Il vostro portaocchiali sarà a prova di strappo! Successivamente, se volete rinforzare il portaocchiali, potete incollare della gommapiuma nella parte interna con della colla a caldo. Ora rigirate la cravatta dal verso giusto. Ci siamo quasi!

Continua la lettura
57

La chiusura

Per completare il portaocchiali, dobbiamo cucire la chiusura. Questa sarà con un bottoncino e un cordoncino. Per il bottoncino, scegliete un modello con gambo (miraonline.it). Un bottone, per capire, simile a quello dei cappotti, con un uncino. Cucite questo bottone sulla punta della cravatta usata. Dall'altra parte, invece, cuciremo il cordoncino. Formate un cerchio con il cordoncino e cucite le estremità sulla parte interna del portaocchiali. Per capire la lunghezza giusta del cordoncino, provate a chiuderlo prima di cucire la seconda estremità. Una volta fatto ciò, il vostro portaocchiali sarà pronto. Potete però procedere con qualche decorazione. Sceglietela a seconda di chi userà la cravatta-portaocchiali. Qualche piccolo pon pon colorato e qualche nastro se lo userà una ragazza. Delle perle per una signora elegante. Qualche toppa divertente per un bambino. Sbizzarrite la vostra fantasia per rendere il vostro portaocchiali unico! Non ci resta che augurarvi buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete una cravatta supercolorata, sarà facile trovare gli occhiali in borsa!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare un portaocchiali all'uncinetto

Le origini della lavorazione all'uncinetto sono antichissime e si sono tramandate di generazione in generazione, sia perché è un tipo di tessitura semplice da imparare rispetto ad altre molto più complesse, sia perché con l'uncinetto si può fare...
Cucito

Come realizzare una cravatta all'uncinetto

Ecco un pratico aiuto, per tutti coloro i quali amano ancora oggi, lavorare l'uncinetto, ma anche ai ferri e perché no anche il ricamo. Nello specifico, in questa interessante guida, che ci accingiamo a scrivere, vogliamo parlare ed approfondire con...
Cucito

Come fare una cravatta

La cravatta è l'accessorio più usato dall'uomo, in vari contesti ed in varie occasioni.Infatti la cravatta viene usata in moltissime occasioni, dal contesto tradizionale dell'ufficio alla cerimonia elegante.La cravatta rappresenta l'accessorio che conferisce...
Cucito

Come creare una cravatta di lana

L'arte del fai da te consente di realizzare oggetti unici e personali, diversi dai tanti presenti in commercio. In particolare, confezionare una cravatta di lana è semplice e veloce e i risultati sono piacevolmente sorprendenti. Non è necessario essere...
Cucito

Come trasformare una cravatta in un papillon

Avete un'occasione speciale ma invece della cravatta volete essere più spiritosi ed originali e indossare un papillon? Avete però avuto questa idea troppo tardi e non c'è possibilità di andare ad acquistare un papillon in un negozio di abbigliamento...
Cucito

Come cucire una cravatta in ecopelle

La cravatta è un accessorio tipico dell'abbigliamento elegante maschile ma in alcuni casi può essere indossato anche dalle donne. Si presenta come un striscia di stoffa dalla forma caratteristica che si annoda intorno al collo, tipicamente sotto il...
Cucito

Come fare una cravatta per bambini

Se intendete creare qualcosa di originale e nel contempo tale da coinvolgere i vostri bambini in una sorta di gioco, potete cimentarvi nella realizzazione di una cravatta utilizzando svariati materiali di facile reperibilità e dal costo irrisorio. Tra...
Cucito

Come accorciare una cravatta

La cravatta è un accessorio importante per ogni uomo: infatti la si usa per ogni evento, dai battesimi, comunioni, cresime, matrimonio e purtroppo anche funerali. L'alternativa potrebbe essere anche il papillon ma si sa, la cravatta da un tocco di eleganza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.