Come realizzare un portapenne con filo di rafia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Grazie all'arte del riciclo e del fai da te, associati ad un pizzico di fantasia, tutti quanti siamo in grado di realizzare con le nostre mani oggetti più o meno utili che possono servire per abbellire la nostra casa o per fare un regalo. La creatività insita in ognuno di noi ci rende capaci di realizzare oggetti veramente straordinari oltre che unici. Cosa c'è di più bello che ricevere un regalo fatto con amore dalle mani di un nostro amico o familiare? Le lunghe serate invernali si prestano a questo tipo di attività. L'arte del riciclo oltre a rendere più "proficuo" il nostro tempo libero inoltre ci consente di risparmiare e contemporaneamente far bene all'ambiente. Se non avete mai pensato di dedicarvi a quest'hobby, e non sapete come iniziare, potete prendere spunto da questa semplice guida. Nei passaggi qui sotto troverete tutte le indicazioni per realizzare un portapenne per la vostra scrivania o quella dei vostri figli, con del filo di rafia.

26

Occorrente

  • Filo di rafia colorato o neutro
  • Bottiglia in plastica, oppure barattolo di latta, oppure rotolo di carta igienica
  • Colla vinilica
  • Uncinetto
36

Per poter dare vita al vostro portapenne personalizzato, potete procedere in due modi differenti. Per entrambi dovrete prima realizzare la vostra base. Per creare quest'ultima potrete scegliere tra diversi materiali, quali carta, metallo o plastica. Nel primo caso potete usare un rotolo di carta igienica a cui unirete un pezzo di cartone come fondo. Oppure potete riciclare una lattina di fagioli o mais. State attenti a non tagliarvi mentre la lavate e prima di procedere col rivestimento dovrete schiacciare il bordo tagliente superiore con delle pinze. Infine potete recuperare la parte inferiore di una bottiglia di plastica. Vediamo ora come procedere per il rivestimento.

46

Il primo metodo consiste semplicemente nel rivestire l'intera superficie del portapenne avvolgendo e contemporaneamente incollando la rafia con della colla vinilica. Potete avvolgere il filo così com'è oppure potete fare con esso una lunghissima treccia che poi andrete ad incollare avvolgendola attorno alla base. Tra un giro e l'altro non dovrete lasciare nessuno spazio, dovrete ricoprire l'intera superficie partendo dal basso fino ad arrivare al bordo superiore.

Continua la lettura
56

Il secondo metodo è per le più esperte che conoscono la tecnica dell'uncinetto, o per chi volesse provare ad utilizzarlo per la prima volta. Lo schema è veramente molto facile, e può essere un valido aiuto per imparare questa tecnica! Lo schema descritto si adatta ad una portapenne del diametro di 6,5 cm e l'unico punto che dovrete fare è il punto basso. Iniziate creando un anello magico di 6 punti bassi. Proseguite in questo modo: 1°giro: 1 aumento per ciascun punto, (12 punti totali); 2°giro: 1 punto basso, 1 aumento (2 punti bassi), (18); 3°giro: 2 punti bassi, 1 aumento, (24); 4°giro: 3 punti bassi, 1 aumento, (30); 5°giro: 4 punti bassi, 1 aumento, (36); 6°giro: 1 punto basso in ciascun punto.
Proseguite realizzando 36 punti per ogni giro, sino ad arrivare all'altezza desiderata. Terminate tagliando il filo e Inserite la base dentro il vostro lavoro in rafia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Decorate la parte esterna del vostro portapenne, personalizzandola in base ai vostri gusti o a quelli del destinatario del regalo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un lampadario in rafia

Ogni volta che dobbiamo arredare la nostra abitazione, iniziamo a girare per i vari negozi per ricercare l'elemento di arredo che possa andare bene con il resto dell'arredamento. Tuttavia, molto spesso, dopo aver perso molto tempo per ricercare i vari...
Altri Hobby

Come realizzare un tappetino da esterno con la rafia

Per dare un tocco di colore al nostro ingresso di casa oppure più semplicemente se vogliamo sostituire lo zerbino che ormai è usurato, abbiamo la possibilità di utilizzare un materiale molto versatile e resistente per crearlo. Infatti con la rafia...
Altri Hobby

5 modi per realizzare un portapenne

Se intendete costruire un elegante ed originale portapenne potete usare diversi materiali, per poi abbellirlo con delle decorazioni raffinate e creative. Si tratta di un lavoro tutto sommato divertente che potrebbe coinvolgere anche i vostri figli. In...
Altri Hobby

Come realizzare un portapenne in gesso

Se siete degli amanti del fai da te e vi piace costruire da voi i piccoli oggetti di uso quotidiano allora questa guida fa al caso vostro. Oggi infatti vi mostreremo come realizzare un portapenne in gesso. Se siete stufi di dover raccogliere dalla vostra...
Altri Hobby

Come fare dei sottobicchieri con la rafia

La rafia è una fibra resistente, impiegata solitamente nella moda delle calzature e, per alcuni stilisti esosi, anche nella realizzazione di fantasiosi capi di abbigliamento. Negli ultimi periodi questa fibra, particolarmente trattata e tinta con prodotti...
Altri Hobby

Come fare un fiore di rafia

La rafia è una fibra naturale ricavata dall'albero di palma, che può essere tessuta come la paglia, legata come la seta o imballata come la schiuma. Modiste, artigiani e fiorai la utilizzano per la realizzazioni di una varietà di progetti e regali....
Altri Hobby

Come fare un porta bottiglie in rafia

Oggetto pratico e utile, il porta bottiglie si può facilmente realizzare con pochi materiali. Anche i meno esperti in fatto di fai da te potranno facilmente costruire un porta bottiglie con rafia e tubi riciclati. In particolare, la rafia, è una fibra...
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda di rafia

Con la rafia, versatile fibra abbastanza diffusa ottenuta dalla palma africana che porta lo stesso nome, si possono ottenere diversi articoli. Essa, data la sua tenacia, è infatti adoperata (in alternativa alla juta) soprattutto per ottenere prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.