Come realizzare un pullover con il collo a polo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggi il fai da te è un'arte che appassiona un numero sempre crescente di persone. Realizzare qualcosa con le proprio mani, ad esempio un pullover, rappresenta un modo divertente per avere un capo su misura e personalizzato. A tal proposito, nella seguente guida, vedremo proprio come realizzare un modello specifico e cioè un pullover con il collo a polo. Per svolgere questo lavoro, è necessaria avere una buona manualità e tanta concentrazione e precisione. Vediamo dunque, passo dopo passo, come procedere.

26

Occorrente

  • Filato
  • Ferri n. 5
  • ago da lana
  • Spilli
36

Acquistare l'occorrente

Prima di mettersi all'opera, è necessario procurarsi il materiale necessario. È importante, innanzitutto, scegliere la lana e il ferri adatti per la realizzazione del pullover, in modo che il risultato finale sia più che soddisfacente. Acquistate quindi una lana di ottima qualità e verificate sull'etichetta dei gomitoli il numero consigliato per i ferri. Generalmente è perfetto il numero 5. La scelta del colore dipenderà esclusivamente dai vostri gusti. Una volta acquistato l'occorrente, procedete realizzando una bozza del pullover: vi faciliterà nel lavoro dandovi una prima idea del risultato finale.

46

Realizzare il pullover

Avviate dunque un numero di maglie che raggiunga la larghezza desiderata e iniziate a lavorare la parte bassa, realizzando una fascetta di diversi centimetri. Lavorate poi per l'intera lunghezza della maglia con un punto a vostra scelta, ricordando che la maglia rasata e la maglia legaccio sono le più semplici da realizzare. Procedete lasciando un'apertura per la testa dove poi andrete a realizzare un collo a polo. Il davanti è così ultimato: il dietro sarà uguale quindi potete seguire lo stesso procedimento. Per le maniche, misurate il giro manica e lavorate per la lunghezza necessaria a coprire il braccio. Se avete realizzato una fascetta sul fondo del pullover, si consiglia di fare un polsino uguale. Lavorate quindi 6 maglie a legaccio e poi intrecciate le maglie a dritto sul rovescio del lavoro.

Continua la lettura
56

Lavorare il colletto

Personalizzate infine il vostro pullover realizzando un collo a polo. Per il colletto, che generalmente è di 7-8 cm, si calcola il girocollo in cm e si fa un calcolo utilizzando i punti del campione della maglia rasata. Per cucire poi, mettete degli spilli al centro, sulla parte di dietro del colletto. Ora cucite a maglia rovesciata e cercate infine di coprire la cucitura che avete realizzato andando a fermare i punti sul dritto del lavoro. Il pullover con il collo a polo è dunque pronto per essere indossato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un collo alla marinara

La divisa dei marinai è molto originale, infatti con la sua forma particolare di collo è fonte di ispirazione per la creazione di vestiti per grandi e soprattutto bambini. Se anche tu vorresti realizzare un vestitino con il collo alla marinara e non...
Cucito

Come realizzare un collo montante in un pezzo unico su un abito

I colli subiscono molto l'influenza della moda e bastano spesso da soli a dare quel tocco in più ad un abito. Il loro scopo è quello di rifinire e decorare un corpetto. Il collo è sempre realizzato in tessuto doppio, lo strato che va sopra costituisce...
Cucito

Come confezionare un collo montante in due pezzi per un abito

Il collo montante si differenzia da quello piatto poiché, intuibile già dal nome stesso, monta leggermente sulla base, per poi piegarsi verso il vestito a formare il risvolto. Ovviamente, realizzare un collo montate non è affatto semplice, ma la guida...
Cucito

Come confezionare un collo di camicia da uomo

Con le sue forme più svariate il collo, sia rotondo, a punta, a scialle, a sciarpa, forma un importante guarnizione, la cui maggiore o minore riuscita può dare un'aria disinvolta o un aspetto goffo. Anche per le camicie da uomo, la forma del collo è...
Cucito

Come confezionare una blusa polo ai ferri

Se siete degli amanti dei lavori fai da te, e in particolare di realizzazione di vestiti per voi stessi o per amici creati con i ferri, siete nel posto giusto. In questa guida infatti spiegherò nel modo più efficace e semplice come confezionare una...
Cucito

Come confezionare un collo a sciarpa

Durante i mesi invernali, quando il freddo diventa pungente, è preferibile indossare capi d'abbigliamento caldi ed accessoriati in modo da potersi coprire molto bene. Se siete appassionati di lavoro manuale di sartoria e volete realizzare una bella...
Cucito

Come si applica un collo montante su tessuti leggeri o di medio peso

Quando create un collo montante, vi dovrete preoccupare di come metterlo su un vostro abito. La tecnica cambia, in base al tipo di tessuto dove state lavorando. Se i tessuti sono di medio peso oppure leggeri, dovrete cucire sia la parte inferiore che...
Cucito

Come rifinire un collo a maglia

Il lavoro a maglia è una pratica molto antica che si avvale dell'utilizzo dei classici ferri e dei filati. Si rivela un eccellente mezzo per creare vestiti, coperte, calze, guanti, sciarpe e via dicendo. Non è affatto difficile imparare questa tecnica,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.