Come realizzare un quadrifoglio con il fimo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Modellare e realizzare oggetti in casa è un ottimo passatempo che aiuta a sviluppare la creatività, a mostrare il proprio estro e la propria fantasia oltre a rilassare e distendere i nervi. Inoltre è possibile ottenere oggetti molto utili che possono essere impiegati in casa. Il fimo, per esempio, è una resina sintetica dall'aspetto simile al pongo che con la cottura è in grado di avere la consistenza della plastica. Tale materiale ha più di cento anni. Infatti è stato inventato intorno al 1883 dall'attrice tedesca Katherina Simon, per creare bambole per le sue 7 figlie. Il brevetto invece è del 1963 ed è opera di uno dei fondatori della Faber-Castell. Con il Fimo è possibile riprodurre praticamente di tutto. Basta usare fantasia e manualità per vedersi materializzare i più disparati oggetti. In questqa guida sarà possibile capire come realizzare un quadrifoglio allegro, divertente e anche scaramantico. Foto: piccolecarezzedifimo.blogspot.com.

27

Occorrente

  • Fimo
  • Spatolina
  • Stecchino
  • Forno elettrico
  • Piano di lavoro
  • Ago
37

I materiali che ci servono

Per iniziare si deve avere a portata di mano tutto il materiale che serve e ci si deve assicurare che sia perfettamente pulito, compresi il piano di lavoro e le proprie mani. Questo sembra un dettaglio ovvio, ma invece influisce tantissimo sul risultato finale del lavoro. Basta una stupidaggine, una briciola, un capello, della polvere, per rendere il lavoro qualitativamente e visivamente inferiore a quello che potrebbe essere, perché non risulterebbe perfettamente compatto oppure sarebbe brutto visivamente. Per fare il quadrifoglio è possibile usare anche un colore diverso dal verde in base ai propri gusti e all'uso dell'oggetto. Sarà diverso dal solito e di sicuro effetto.

47

come iniziare il lavoro

Si deve prendere tra le mani un pezzetto di fimo sufficientemente grande e successivamente lavorarlo e ammorbidirlo, facendo una pallina. La pallina deve essere appiattita fino allo spessore di 2-3 mm e si deve iniziare a lavorare la forma. Con l'impiego della spatola si deve fare una riga perfettamente al centro della pallina appiattita, in modo da realizzare il suo diametro. Si deve ruotare la pallina e se ne deve fare un'altra nell'altro verso formando così una croce con angoli il più possibile vicini a 90°. Successivamente si devono approfondire le linee dove si incontrano col margine esterno del cerchio, lavorandole se necessario con uno stecchino come se si volessero separare le foglie. A questo punto ci si trova di fronte a 4 triangolini con un lato arrotondato. Al centro di questo si deve necessariamente applicare una pressione fino a formare un incavo per dare la classica forma a cuore delle foglie di questa rara pianta. Con un ago oppure la punta di uno stecchino si devono fare 2 righine che partono dalla punta del triangolo e vanno verso l'esterno fino a circa metà. Con calma e pazienza si devono modellare si devono aggiungere tutti i particolari che si preferiscono.

Continua la lettura
57

qualche consiglio utile

Con un ago è possibile fare un forellino nello spessore del quadrifoglio che lo trapassi orizzontalmente da parte a parte oppure che arrivi solo fino a metà, a seconda che se ne voglia fare una perlina per collane e bracciali, oppure un ciondolo applicabile anche ad orecchini. Per rendere il lavoro più colorato è possibile arricchire il quadrifoglio aggiungendo fiorellini oppure coccinelle. Se l'oggetto deve essere ammirabile da entrambi i lati è consigliabile aggiungere anche sotto gli stessi particolari. Successivamente l'oggetto deve essere cotto a 110 °C per circa 30 minuti, controllando la cottura dopo i primi 20 minuti stando attenti a non cuocerlo ne troppo, ne troppo poco. In questo modo l'oggetto risulterà resistente, solido e utilizzabile perfettamente. La procedura elencata può essere utilizzata per la preparazione di qualsiasi oggetto si desideri, con il limite solamente dettato dalla propria fantasia.

67

come creare un paio di orecchini a quattro foglie di trifoglio

Vediamo cosa ti serve per creare un unico paio di orecchini a quattro foglie di trifoglio. Sono veloci e facili da fare con poche forniture e si possono cuocere nel forno domestico. Assicurati di controllare anche gli avanzi! Avrete bisogno di: Blocchi in argilla polimerica in tre colori, some per esempio verde, verde scuro e bianco; Mini tagliatori stagionali per argilla (disponibili nei negozi artigianali); Rubinetto o tassello (questo dovrebbe essere utilizzato solo per argilla); Carta cerata da lavorare; Foglio di alluminio, foglio di biscotti e forno domestico; Nastro di mascheratura; Coltello X-acto o artigianale; Sculpey glassa; Piccolo pennello; Stilo puntato; Pinze ad ago; Risultati dei gioielli - piccole bande e cavi di orecchie (o posti di orecchini se vi piace lo stile di orecchino); Colla (solo per orecchini).

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un Babbo Natale in fimo

Per realizzare decorazioni per le festività natalizie da poter appendere all'albero potete usare svariati tipi di materiali. In questa guida ci concentreremo particolarmente su come realizzare un Babbo Natale in fimo. Il fimo è una pasta polimerica...
Bricolage

Come realizzare dei ciondoli a biscotto usando il fimo

Il fimo lo conosciamo un po tutti e sappiamo che è una pasta modellabile con cui si possono creare davvero tantissime cose, dalle più semplici alle più complicate ed artificiosi. Diciamolo pure, ormai il fai da te è diventato un bellissimo passatempo...
Bricolage

Come realizzare un girasole con il fimo

All'interno di questa guida, vi illustrerò come realizzare un fiore originale e soprattutto colorato, che è nella fattispecie il girasole, utilizzando il fimo. Se anche voi avete voglia di dar sfogo alla vostra fantasia e desiderate sapere come realizzare...
Bricolage

Realizzare decorazioni natalizie in fimo

Il fimo è una pasta sintetica, molto versatile, che a differenza della pasta di pane, di sale e di mais ha il vantaggio di trovarsi in commercio già colorata, quindi non è necessario l'utilizzo dei colori dopo la cottura. È facilmente modellabile...
Bricolage

Come trasferire le immagini sul fimo con il fimo liquido

Il fimo è una pasta sintetica con cui è possibile realizzare piccoli oggetti, come portachiavi, orecchini e ciondoli. Effettuare dei lavoretti con il fimo può diventare una vera e propria passione per molte persone. È sufficiente un po' di esperienza...
Bricolage

Come realizzare una rosa con il fimo

Il fimo è una pasta polimerica dall'aspetto simile alla plastilina adatta sia alla realizzazione di sculture professionali che di oggetti amatoriali. Malleabile come il pongo, è altrettanto semplice da usare, con la differenza che gli oggetti creati...
Bricolage

Come realizzare bottoni con il fimo

La creatività, l'estrosità e la fantasia non hanno proprio limiti. Proprio per questo motivo, in questa guida sono riportati i passi, semplici e pratici, su come realizzare degli accessori assolutamente personalizzati, unici e originali, che daranno...
Bricolage

Come realizzare occhi per folletti in fimo, cernit o pasta di sale

Il Fimo è una pasta sintetica facilmente modellabile e termodurente, sfruttabile per la creazione di piccoli oggetti. Per la sua consistenza, risulta essere particolarmente adatto ad essere trasformato in oggetti rotondi, in fogli sottili o tagliato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.