Come realizzare un quadro intarsiato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Realizzare quadri è possibile farlo in diversi modi, dalla classica ed antica tecnica dei graffiti, passando per la celebre pittura ad olio, fino a quelle del mosaico e dell'intarsio. Proprio in riferimento a quest'ultima, c'è da dire che si tratta di una tecnica poco diffusa ma pregiata e piacevole dal punto di vista artistico e visivo. Vediamo allora a tle proposito come realizzare un quadro intarsiato.

26

Occorrente

  • Tavoletta in legno
  • Inchiostro di china
  • Colori a tempera o ad olio
  • Set pennellini
  • Sgorbie per intarsio
  • Vernice finale per quadri
36

Recuperare l'occorrente

La preparazione ad un quadro intarsiato non si discosta molto dagli altri, tuttavia si tratta di utilizzare dei materiali appropriati in grado di favorire l'applicazione della tecnica specifica. Per realizzare un quadro del genere, è di fondamentale importanza utilizzare una tavoletta di legno abbastanza spessa (2 centimetri) ed avere una buona mano per quanto riguarda il disegno e saper utilizzare gli attrezzi giusti per il lavoro in questione. Il legno che si presta in modo particolare per l'intarsio è la balsa, molto morbida e malleabile, tuttavia essendo costosa si può ripiegare su legni un po' più duri ma sufficienti per ottenere lo scopo prefissato ovvero l'abete o la betulla.

46

Iniziare a intagliare il legno

Con la tavoletta di legno a disposizione possiamo disegnare a matita l'immagine da intarsiare, oppure ci si può aiutare con un piccolo pantografo per copiare un'immagine da un libro o da una fotografia. Ottenuta l'immagine base, si utilizzano alcuni utensili per l'intarsio (sgorbie) partendo dal quello con punta sottile ed affilata per incidere i contorni interni ed esterni dell'immagine. La lavorazione, una volta ottenuta la fuga necessaria, prosegue e termina con scalpellini a punta piatta o arrotondata per incidere in profondità. A questo punto, dopo aver utilizzato delle limette sottili e carta abrasiva per lisciare le linee ricavate dall'intarsio con gli scalpelli, si passa alla fase finale che consente di ottenere il dipinto con le varie tonalità di colori.

Continua la lettura
56

Dipingere il quadro intarsiato

Per colorare di volta in volta le varie feritoie ricavate dall'intarsio, si applicano i colori (a tempera o ad olio) con un pennello della stessa dimensione della calettatura di ogni singola parte del dipinto, e man mano si asciugano con un panno o una spugnetta umida per rimuovere eventuali fuoriuscite di colore. Per i contorni particolarmente piccoli, come del resto avviene con gli altri dipinti vanno utilizzati pennellini sottili, utili anche per schiarire colori troppo forti e non in grado di garantire il contrasto necessario. Terminata la fase di colorazione si conclude l'opera con una mano di vernice finale specifica per quadri. Se tuttavia dopo l'intarsio si preferisce un disegno monocromatico (per esempio con il nero), l'applicazione del colore avviene con inchiostro di china molto liquido che va applicato su tutto il disegno intarsiato ed immediatamente asciugato con una o due passate di un panno pulito. In questo modo, il colore nero sulle parti piane va via con il panno mentre quello che si trova nelle fessure rimane ben saldo, creando l'intarsio colorato, tipico delle incisioni, particolarmente visibile in antiche opere in rame.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un quadro con la tecnica dell'origami

L'origami è una tecnica antichissima che permette di creare piccoli capolavori di carta. L'arte sta nella sapiente piegatura e nella precisione millimetrica. In questa guida vedremo come realizzare un quadro con la tecnica dell'origami. Sarà composto...
Altri Hobby

Come realizzare un quadro minimal

I migliori oggetti di decoro e design sono quelli ben studiati e ben costruiti. Chi è che più di noi stessi è in grado di conoscere e sapere cosa starebbe bene nel nostro salotto? Gli oggetti d'arredamento possono essere facilmente creati, semplicemente...
Altri Hobby

Come realizzare un quadro con tecnica quilling

Il quilling è una tecnica semplice da eseguire ma di grande effetto. Diffusosi in Europa in epoca vittoriana, divenne un singolare passatempo molto in voga tra le signore dell'alta nobiltà, che lo consideravano addirittura al pari dell'arte del ricamo....
Altri Hobby

Come costruire un quadro elettrico per musicisti

Realizzare un quadro elettrico per musicisti, è un lavoro che richiede una certa dimestichezza nel campo del fai da te, per quanto riguarda l'energia elettrica; è un lavoro inoltre, delicato e anche complesso, soprattutto per chi è inesperto. Ecco...
Altri Hobby

Come fare un quadro tridimensionale

Un'idea di grande effetto per vivacizzare una parete, può essere quella di appendervi un quadro tridimensionale. Con la 3D si possono, infatti, realizzare dei meravigliosi lavori con gli elementi in rilievo. Molte persone pensano che far tutto questo...
Altri Hobby

Come fare un quadro materico

Un quadro materico è un'opera pittorica composta da raffigurazione e applicazioni su tela. I materiali possono essere di qualsiasi tipo, dal cemento, ai glitter, alla granella, fino a piccole gemme. Insomma, non c'è limite alla fantasia e il risultato...
Altri Hobby

Come creare un quadro con i centrini

Se siete amanti del fai da te e state cercando qualche nuova idea per una prossima creazione allora questa guida fa per voi. In questa guida verrà spiegato il modo per poter creare un quadro molto originale riutilizzando e/o riciclando i vecchi centrini...
Altri Hobby

Come costruire un quadro a puzzle in legno

Cominciamo col dire che, costruire un quadro a puzzle di legno è un’operazione abbastanza complessa. Occorrono buone doti grafiche e una certa manualità con il bricolage. Ma non basta si dovrà essere in grado di utilizzare la tecnica del traforo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.