Come realizzare un rivestimento per sedia decorato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Spesso siamo costretti a buttare via sedie (oppure altri complementi d'arredo) che, a causa dello scorrere del tempo e dell'usura, hanno acquisito un aspetto poco gradevole e malconcio. Possiamo però riutilizzarle ed ovviare al loro aspetto trasandato decorandole e rivestendole con della stoffa decorata per dar loro nuova vita. Vediamo in questa pratica guida come realizzare, con il minimo costo possibile ed utilizzando pochi materiali essenziali e di facile reperibilità, un rivestimento per sedia decorato come vogliamo.

26

Occorrente

  • vecchia sedia
  • carta copiativa per stoffa
  • pennello sottile
  • colori per stoffa
  • passamaneria
36

Iniziamo il nostro lavoro col recuperare una vecchia sedia. Possiamo utilizzarne una che già possediamo in casa e che ormai è invecchiata oppure possiamo cercarne una a basso prezzo in un mercatino d'antiquariato o di oggetti usati. Prima di iniziare l'opera è bene avere ben chiara l'idea della decorazione che desideriamo realizzare sulla stoffa della sedia: possiamo cercarla su riviste oppure possiamo prendere spunto da trame e decorazioni che abbiamo in casa. Dopo aver trovato il motivo che ci convince, con l' aiuto di un grande foglio di carta per sarti, disegniamo il modello delle parti da decorare e riportiamole attentamente sulla stoffa che utilizzeremo per la decorazione della sedia.

46

Ricalchiamo i motivi a misura con la carta copiativa da sarti oppure con la carta carbone, mantenendo ben teso il tessuto che dovrai dipingere in modo da non tracciare linee imprecise o grossolane. Procediamo adesso con la parte decorativa vera e propria. Scegliamo tutti i colori che ti servono, optando per quelli specifichi per il tessuto, in modo da risultare più resistenti ed idonei alla stoffa. Dipingiamo con l'aiuto di un pennello a punta sottile che ci garantisce maggiore precisione ed un minor numero di sbavature. Stiamo attenti ad effettuare un lavoro accurato ed evitiamo di passare la mano sul colore ancora fresco.

Continua la lettura
56

Dopo che avremo terminato di dipingere, dobbiamo lasciare asciugare il colore per circa quattro ore. Quando sarà perfettamente asciutto applichiamo le varie parti del tessuto, posizionandole nei vari punti della sedia che desideriamo, aiutandoci con chiodini e delle passamanerie di tono, adiacenti alla decorazione. Fatto ciò potremo ammirare il sorprendente lavoro realizzato a costi davvero ragionevoli. Possiamo decorare in questo modi anche altri complementi d'arredo, stiamo attenti però a non realizzare elementi con decorazioni che stonano tra loro o di cattivo gusto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Realizzate il lavoro con meticolosità ed attenzione
  • Curate meglio che potete i dettagli: faranno la differenza

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come foderare una sedia con la carta dei fumetti

Spesso in una casa capita di dover rinnovare una stanza, come ad esempio la cucina o il salone. Nel cambiare il mobilio può succedere di non poter riutilizzare gli accessori già presenti perché ormai passati di moda ed inappropriati per la nuova idea...
Bricolage

Come Decorare Una Sedia In Stile Romantico

L'arredamento in stile romantico si basa sull'eleganza e la ricercatezza dei materiali, dei decori e dei fregi. Questo stile è molto apprezzato nelle case di campagna e in piccole abitazioni, dando un tocco vintage agli ambienti. Lo stile romantico può...
Bricolage

Come Realizzare Una Sedia Shabby Con Le Decorazioni Di Rose

Lo shabby è l'ultima tendenza in fatto di arredamento. È molto apprezzato da tanti, sopratutto dagli amanti del vintage. Infatti i mobili e i complementi d'arredo che lo compongono, sono tutti all'apparenza antichi e trasandati. In realtà una casa...
Bricolage

Idee per realizzare una sedia con i bancali

I bancali, dal nome anche di "pallets" o di "pedane", sono delle strutture leggermente sopraelevate da terra con degli appositi piedini. Dalla forma piana e rettangolare, si compongono solitamente in legno. Servono per il sostegno ed il trasporto delle...
Casa

Come realizzare una sedia a dondolo

La sedia a dondolo è un oggetto abbastanza comune nelle case, una poltrona particolarmente indicata per godersi momenti di relax e di assoluto riposo. Questa sedia è un particolare tipo di sedia che si distingue per la particolarità di potersi dondolare....
Bricolage

Come tappezzare e imbottire una vecchia sedia

Sicuramente sarà successo almeno una volta a ognuno di noi di ritrovare vecchi oggetti che appartenevano ai nostri nonni. Magari ci ritroviamo in soffitta e non riusciamo proprio a buttare via la vecchia sedia del nonno. Ebbene, non dobbiamo necessariamente...
Cucito

Come realizzare una sedia a dondolo in policotone

Il solo pensiero di una sedia a dondolo suscita immediati desideri di relax. Chi non vorrebbe in casa un angolo tutto proprio, con una sedia a dondolo dove distendersi? Magari con un buon libro da leggere o della musica in sottofondo. La sedia a dondolo...
Cucito

Come realizzare dei copri sedia ad uncinetto

Le sedie in casa vengono utilizzate quotidianamente ed assiduamente, se in casa poi ci sono dei bambini, succede che durante il pranzo sporcano la sedia e poi è non è proprio possibile smacchiarla. Per evitare che accada questo è meglio coprire le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.