Come realizzare un salvadanaio in legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Trovare l'hobby dei propri sogni, che soddisfi le esigenze di tutti e che sia, soprattutto, appagante ed entusiasmante, è uno dei desideri più ricercati da tutti. Che si tratti di uno sport, della musica, del cucito o del bricolage, non è importante; l'importante è che sia un'attività utile, che non preveda un'eccessivo impiego di tempo e denaro. Se poi si tratta anche di un passatempo funzionale, come la costruzione di un oggetto necessario ad un determinato ruolo, allora sarà ancora più interessante e ricco di iniziative. In questo frangente si parlerà di bricolage e, più nel dettaglio, della costruzione di un salvadanaio. Il salvadanaio è un oggetto molto utile per la conservazione dei soldi, soprattutto per i bambini che, così facendo, iniziano a capire il vero valore dei soldi, come risparmiarli e quando spenderli realmente. Inoltre, è un ottimo modo per raggrupparli e metterli tutti assieme. Nei passi successivi verrà spiegato come realizzare un salvadanaio in legno, spiegando, nei particolari, gli aspetti più peculiari ed interessanti di tale processo.

26

Occorrente

  • 6 tavolette di legno (10 cm per lato)
  • Colla per legno o cianoacrilato
  • Colori per legno
  • Taglierino
36

Innanzitutto, per costruire un salvadanaio in legno, bisogna procurarsi la materia prima, ovvero, il legno. Potrete acquistarlo in qualsiasi supermercato ben fornito, oppure, in qualsiasi falegnameria presente nei paraggi. Potete scegliere le dimensioni che preferite, in questa situazione decideremo di farne uno di forma quadrata, delle dimensioni di 10 centimetri per lato. Acquistate, pertanto, 6 tavolette di legno di queste misure. Potete, comunque, se ce li avete, riciclare dei vecchi sottobicchieri in legno che, generalmente, posseggono queste dimensioni o delle dimensioni simili.

46

Dopo aver recuperato la materia prima, dovrete assemblare tutti i pezzi, così da formare la struttura principale del vostro salvadanaio. Accostate i pezzi, uno alla volta, fino a creare la forma di un cubo. Per ogni elemento accostato, applicate, sulle estremità laterali della colla per legno, oppure, un qualsiasi cianoacrilato. Dopo aver incollato tutti i pezzi e dato la forma del cubo, lasciate asciugare per circa trenta minuti. Poi, con un taglierino piuttosto robusto, facendo molta attenzione, create la fessura necessaria per infilare i soldi nel salvadanaio.

Continua la lettura
56

Il vostro salvadanaio in legno è pronto! Adesso non vi resta che dipingerlo, colorarlo e dargli le sfumature che preferite. Per fare ciò, potete aiutarvi con dei colori per legno, che sono i più adatti perché aderiscono meglio alla superficie e, quindi, sono meno soggetti a sbiadirsi.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come realizzare una carriola con le assi di legno

Se amiamo il giardinaggio è molto probabile che avremo bisogno di una carriola. Possiamo comprarne una già pronta in qualsiasi negozio di giardinaggio. Oppure possiamo risparmiare e costruirla da noi utilizzando semplicemente delle assi di legno. Possiamo...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una cabina armadio in legno

Chiunque sia un amante della falegnameria e del fai da te probabilmente apprezzerà l'idea di poter realizzare autonomamente qualcosa che in futuro possa servire sempre all'interno di unluogo domestico. Si sa, spesso e volentieri siamo stracolmi di capi...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un giavellotto di legno

Se intendiamo realizzare un attrezzo per una determinata attività sportiva, come ad esempio il giavellotto, possiamo utilizzare del legno in alternativa alla fibra in vetro, con cui si producono quelli di ultima generazione. Si tratta tra l'altro di...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un dado a 20 facce in legno

Il dado è un oggetto molto conosciuto e dall'origine antica, il cui nome deriva dal latino "datum", con il quale veniva indicata l'azione del suo lancio. Questo piccolo poliedro infatti fu creato a scopo ludico, nell'intento di essere lanciato per sfociare...
Materiali e Attrezzi

Come Usare Il Mastice Legno O Legno Fluido

Chi ama dedicarsi ai lavori di bricolage e, in particolare quelli che prevedono l'utilizzo del legno, sicuramente conosce il mastice di legno o legno fluido: un preparato ottenuto impastando della finissima segatura ad un legante (come olio di lino, colla...
Materiali e Attrezzi

Come distinguere il legno

Se intendiamo acquistare del legno per realizzare mobili, parquet, ripiani o mensole, è importante conoscerlo a fondo in modo da poterlo scegliere della giusta durezza, con specifiche venature e di tipo profumato. In riferimento a ciò, ecco una guida...
Materiali e Attrezzi

I tipi di legno più comuni nell'arredamento

Il legno possiede un fascino che non sembra temere il trascorrere del tempo. Un materiale "vivo", capace di riscaldare l'ambiente domestico rendendolo accogliente e famigliare. Ovviamente non tutti i tipi di legno sono uguali. Ognuno possiede infatti...
Materiali e Attrezzi

Come modellare il legno bagnandolo

Il legno rappresenta, sicuramente, il più antico materiale da costruzione utilizzato dall'uomo, che ha permesso la risoluzione di grandi problemi strutturali e la produzione di molti oggetti di utilizzo quotidiano, oltre a componenti di arredamento e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.