Come realizzare un segnavento in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo una villetta in città, in campagna o al mare, possiamo realizzare un oggetto molto particolare sia dal punto di vista estetico che funzionale. Si tratta infatti di un segnavento, che si rivela utile non solo per la funzione specifica, quindi per osservare la variazione del vento stesso, ma anche per orientare le alette del comignolo del camino, in base alla zona in cui ci troviamo, quindi controllando se statistiche alla mano, la tendenza è a sud, a nord o piuttosto ad est o ad ovest. Nei passi successivi vediamo dunque come realizzarlo, utilizzando il legno e pochi attrezzi.

25

Occorrente

  • Legno compensato o di balsa
  • Seghetto da traforo
  • Colla vinilica
  • Squadrette e matita
  • Colori ad olio o a tempera
  • Flatting
  • Trasferelli
  • Tondino in ferro
  • Cilindretto in ottone forato
35

Innanzitutto ci procuriamo il legno e gli attrezzi necessari, per cui ci rechiamo in un centro per il bricolage, ed acquistiamo dei fogli di compensato sottile (circa 1 centimetro), oppure del legno di balsa che essendo molto leggero serve ad ottimizzare il risultato, e ci consente quindi di ottenere il segnavento molto più sensibile. Per il taglio del legno abbiamo inoltre bisogno di un seghetto a mano da traforo, di colla vinilica e delle squadrette per creare le varie sagome di abbellimento.

45

Una volta stabilita la dimensione del segnavento, prendiamo il foglio di legno e sulla superficie, con l'aiuto di una coppia di squadrette e una matita, cominciamo a disegnare le varie immagini. Se optiamo per il classico gallo oppure un cavallo (come illustrato nella figura principale), allora dopo averlo realizzato, con il seghetto da traforo, lo ritagliamo e ne limiamo i contorni, e con delle vernici ad olio o a tempera gli applichiamo il colore che maggiormente ci soddisfa. Il consiglio è tuttavia di colorarlo diverso dal celeste, in modo che sia visibile anche in pieno giorno. A lavoro ultimato, lo rifiniamo con una spruzzata di flatting per proteggere i colori, utilizzando quello adatto per le intemperie, quindi di tipo nautico. La stessa operazione facciamo anche per la freccia, mentre per quanto riguarda le lettere corrispondenti ai 4 punti cardinali, utilizziamo dei trasferelli che ricalchiamo con una matita sul legno, e poi ritagliamo accuratamente con il seghetto da traforo. Infine con la stessa procedura elencata precedentemente, provvediamo alla colorazione e alla finitura.

Continua la lettura
55

A questo punto, non ci resta che assemblare i vari pezzi, incollandoli con colla vinilica e poi dopo eventuali ritocchi, prendiamo un tondino di ferro di circa 1,5 cm di spessore, e sulla parte alta fissiamo la struttura in legno realizzata. Alla fine lo incastriamo sul tetto (o sul comignolo del camino), e controlliamo subito se il nostro segnavento personalizzato funziona correttamente. Per la verifica, basta un piccolo soffio di vento che grazie al tondino in ottone forato, applicato in precedenza sul legno, fa girare l'asta di sostegno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare una panca in legno

Se avete la passione per il fai da te ed in particolare per il bricolage del legno, potete realizzare tantissimi mobili utili per la casa come ad esempio una panca. Si tratta infatti, di un lavoro semplice e che richiede soltanto alcuni attrezzi ed un...
Altri Hobby

Come realizzare uno spaventapasseri in legno

Lo spaventapasseri è un oggetto veramente funzionale quando si hanno dei prati coltivati. Ottenere questo semplice artificio non risulta complicato, basta un pochino di fantasia ed una buona manodopera. Si ha l'opportunità di impiegare numerosi materiali...
Altri Hobby

Come realizzare una montatura in legno per occhiali

Oggigiorno gli occhiali con la montatura in legno son molto di moda. Questa scelta di optare per montature tradizionali nasce da un nuovo gusto estetico. Il legno non sarà verniciato o trattato, ma viene lasciato al naturale con i suoi colori e venature....
Altri Hobby

Come realizzare collane etniche in legno e rame

L'estate è senza dubbio la stagione delle magliette corte e dei colori vivaci. Solitamente, in questi mesi caldi, si mette in mostra la pelle che durante i periodi invernali viene nascosta da strati e strati di felpe e lana. Perché allora non aggiungere...
Altri Hobby

Come realizzare un mappamondo in legno

Il mappamondo è sicuramente un oggetto alquanto utile ed estremamente interessante. Inoltre esso può essere adoperato anche come un elegante soprammobile da esporre in salotto o in qualsiasi altra stanza della casa. In commercio ne esistono oramai davvero...
Altri Hobby

Come realizzare uno scafo in legno per un modellino

Il modellismo è un hobby praticato in maniera numerosa, che può essere considerato al pari di un'arte. Colui che vuole intraprendere quest'attività, dovrebbe partire dalla realizzazione di oggetti più semplici ma che diano soddisfazione, come ad esempio...
Altri Hobby

Come realizzare uno scrigno di legno

Vi sono dei complementi di arredo che sono sempre in grado di impreziosire l'ambiente della casa perché rappresentano qualcosa di veramente elegante, antico e prezioso. Gli scrigni sono senza dubbio uno di questi elementi. Ma nello scrigno c'è anche...
Altri Hobby

Come realizzare una tavola da surf in legno

Una tavola da surf è una piattaforma allungata, che si presenta relativamente leggera ma abbastanza forte per sostenere una persona in piedi. Originariamente le tavole da surf venivano costruite in legno ed erano alte 5 m; nel corso degli anni sono state...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.