Come realizzare un sistema di raccolta delle acque piovane

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

L?acqua viene considerata femminilità e di conseguenza fertilità. Essa è un bene prezioso ed indispensabile per tutti gli esseri viventi. Infatti, è fondamentale sia per l?uomo che per tutto ciò che lo circonda. L'acqua non deve essere sprecata lasciando il rubinetto aperto, facendola scorrere inutilmente. Leggendo questo tutorial si possono avere degli utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile realizzare un sistema di raccolta delle acque piovane.

26

Se si vuole raccogliere dell?acqua piovana per il ferro da stiro basta procurarsi un fusto a bocca larga. Quest'ultimo si può trovare facilmente nei negozi di ferramenta di diverse misure; poi, bisogna posizionarlo sul proprio balcone. Si deve togliere il tappo e mettere sopra un retina agganciata con un elastico; successivamente bisogna aspettare con pazienza che piove. È possibile collegare il fusto a un tubo che deve essere connesso direttamente alla grondaia per poter raccogliere l'acqua. Per evitare di fare cadere nell'acqua degli animaletti è opportuno mettere un coperchio.

36

Se si vuole costruire qualcosa di più grande per avere una capienza maggiore è consigliabile munirsi di un serbatoio in polietilene. Anch'esso si può acquistare facilmente nei ferramenta oppure nei negozi specializzati. In questo caso serve anche un filtro per collegare il serbatoio ai tubi della grondaia. Il montaggio del filtro può sembrare un'impresa difficile, ma non è così. Vediamo insieme come si può fissare a regola d'arte.

Continua la lettura
46

Per piazzarlo bisogna collegarlo tra due tubi; uno è quello in alto attaccato alla grondaia e l?altro è quello in basso. Il filtro si deve posizionare in mezzo e bisogna sistemarlo con precisione. Si può anche agganciare un tubo flessibile nell'apposita entrata ed introdurlo nel serbatoio che è posizionato accanto ai tubi. Il filtro dà l'opportunità di raccogliere la sporcizia che si accumula quando piove; così facendo l'acqua è più pulita e limpida.

56

Esistono diversi tipi di serbatoio per la raccolta dell?acqua piovana. Si può comprarne di molto eleganti a forma di colonna con un rubinetto su cui avvitare il tubo per annaffiare le rose. Alcuni sono da interno ed altri si devono installare fuori terra. Sono pratici e la capienza varia da mille a diecimila litri. L?acqua piovana non è potabile, ma è molto utile per irrigare il giardino, per pulire la casa oppure per il ferro da stiro. L?acqua piovana è meno calcarea e fa risparmiare sui detersivi .

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non dimenticare il montaggio del filtro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un ciottolato

Occuparsi dell'esterno della propria abitazione è di fondamentale importanza. Un elegante viale come strada d'accesso e delle aiuole curate ne sono un esempio. Il tutto va associato e studiato nel dettaglio per realizzare una zona armoniosa e gradevole....
Casa

Come impostare un sistema di videosorveglianza

Se siamo proprietari di una abitazione o di un ufficio e vogliamo aumentare la sicurezza di questi luoghi, potremmo pensare di installare un sistema di allarme o di videosorveglianza, in modo da poter tenere sempre sotto controllo i vari ambienti. Per...
Casa

Come montare un sistema Home Theater in casa

Un sistema Home Theatre è progettato per imitare (o superare) l'effetto cinema in casa. Lo studio del posizionamento dei vari "componenti" nell'ambiente scelto è di fondamentale importanza, per massimizzare il rendimento della prestazione; altra fondamentale...
Casa

Come ridurre il rumore di un sistema di riscaldamento centralizzato

Se in casa abbiamo installato un impianto di riscaldamento centralizzato e notiamo che ci sono dei fastidiosi rumori che si evidenziano in particolare nelle ore notturne quando il silenzio è totale, possiamo intervenire per ridurlo al minimo. Il lavoro...
Casa

Come fare un sistema di irrigazione

Gli spruzzatori, che spruzzano l'acqua nell'aria dove facilmente evapora o si perde al vento, sono inerentemente inefficienti; spargono acqua su grandi aree, indipendentemente dal fatto che ci siano radici in tutta la zona per assorbirla. Al contrario,...
Casa

Come creare raccordi di grondaie in pvc

Sono tante le persone che decidono di impegnarsi in maniera autonoma per aggiustare o apportare delle modifiche alla propria abitazione. Seppur apparentemente semplice, però, iniziare determinate attività senza avere alcuna esperienza e senza sapere...
Casa

Come installare un sistema antincendio in casa

Nelle abitazioni ad uso civile non esiste, ad oggi una norma di legge che regolamenta i sistemi antincendio, mentre ciò avviene per le strutture produttive industriali. In altre parole significa che non esiste una norma che obblighi i padroni di casa...
Casa

Come realizzare un impianto di scarico

Bisogna considerare come prima cosa la possibilità di due soluzioni per realizzare un impianto di scarico: la prima è quella di installare un tubo unico dove acque nere e bianche confluiscono nello stesso medesimo condotto per poi giungere nel pozzetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.