Come realizzare un sistema d'irrigazione per scorrimento

Tramite: O2O 26/02/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siamo amanti del giardinaggio, sicuramente sapremo che per far crescere le nostre piante sempre in perfetto stato è fondamentale fornirgli la giusta quantità d'acqua. Per farlo potremo procedere manualmente innaffiandole quotidianamente con l'acqua necessaria in base al tipo di pianta che stiamo coltivando. Ma come facciamo se non abbiamo molto tempo da dedicare alle nostre piante e non abbiamo la possibilità di innaffiarle ogni giorno. L'unica soluzione possibile in questi casi è quella di realizzare un sistema di irrigazioni che ci permetterà di fornire l'acqua alle nostre piante in maniera automatica. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare un sistema d'irrigazione per scorrimento.

26

Occorrente

  • seguire i consigli riportati nella guida.
36

Il metodo di irrigazione per scorrimento prevede un velo d?acqua costante durante tutto l?adacquamento che poi lungo il suo corso si va ad infiltrare sul terreno. Il più delle volte il metodo esige delle sistemazioni del terreno piuttosto onerose ed accurate che si distinguono in sistemazioni ad ala semplice, ad ala doppia, a spianata, a campoletto, a fossatelli orizzontali, ad infiltrazione laterale. Le varie tipologie di sistemazioni cambiano in base alla disposizione dell'adacquatrice rispetto all'appezzamento e alla pendenza di quest'ultimo. L?irrigazione per scorrimento è adatta per prati ed erbai ove si richiedono elevati volumi di adacquamento (1000 mc/ha) e superfici consistenti.

46

Sulla parte alta del campo corre l'adacquatrice, ossia il fosso adduttore dell'acqua, perfettamente orizzontale; sulla parte più bassa del campo corre il cavo colatore, fosso adibito alla raccolta e all'allontanamento dell'acqua eventualmente eccessiva; dall'adacquatrice l'acqua si riversa sul campo sotto forma di lama sottile e uniforme. La superficie e la forma del campo dovrebbero essere determinate in modo che tutta l'acqua sia assorbita da tutta la superficie.

Continua la lettura
56

Le regole da seguire in questo sistema d'irrigazione derivano dai seguenti principi: i campi corti consentono un minor consumo d'acqua dei campi lunghi, quindi se si ha a disposizione un corpo d'acqua cospicuo è meglio aumentare la larghezza dei campi che la loro lunghezza; una rapida distribuzione dell'acqua sul campo è sempre vantaggiosa; più il terreno è permeabile, più rapida deve essere la distribuzione dell'acqua alla sua superficie, quindi meno lunghi devono essere i campi e più grande il corpo d'acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un impianto di irrigazione centralizzato

Per chi ha un giardino grande, un prato molto ampio, un campo o un orto dove coltiva tante specie vegetali, siano esse piante da fiore, da orto o da frutti, l'irrigazione è piuttosto complicata e richiede parecchio tempo, soprattutto se l'area da irrigare...
Giardinaggio

Come Realizzare Un Impianto D'Irrigazione A Goccia Con Bottiglie Di Plastica

Possiedi un grande terreno con tante piante da innaffiare? Sei stanco di farti venire il mal di schiena per curarle come si deve o di perdere tempo facendo continuamente la spola con i secchi? Ritieni troppo costoso installare un impianto di irrigazione?...
Giardinaggio

Come realizzare un impianto d'irrigazione interrato

Oggi vi spiegheremo come realizzare un impianto d'irrigazione interrato, che vi permetterà di programmare e tenere sotto controllo l'innaffiatura del vostro prato o giardino, potendo scegliere l'ora e il tempo di accensione dello stesso, con un'enorme...
Giardinaggio

I vantaggi dei sistemi di irrigazione a tempo

Un sistema di irrigazione a tempo utilizza un dispositivo elettrico per accendersi automaticamente in un determinato momento. Questi sistemi hanno avuto origine nei primi anni '60, allorquando erano destinati al controllo degli irrigatori a grande raggio....
Giardinaggio

Come impiantare un'irrigazione a goccia del prato

Per chi ha un giardino con molte piante e quindi molto vasto, l'irrigazione di tutto quanto può risultare difficoltosa e lunga, come operazione.Ma ci sono dei metodi che vi semplificano la vita e vi permettono di curare il vostro giardino: in questa...
Giardinaggio

Come costruire un timer per l'impianto d'irrigazione

Tutti coloro che possiedono un giardino o un orto sanno bene quanto sia importante curare al meglio l'irrigazione di piante e fiori. L'acqua costituisce il primo essenziale nutrimento di tutti gli organismo vegetali ed è perciò fondamentale provvedere...
Giardinaggio

Come fare la manutenzione di un impianto di irrigazione

L'impianto di irrigazione è davvero molto importante per la cura e la crescita delle piante del proprio giardino, dell'orto o di altro appezzamento di terreno o siepe che necessitano di acqua in modo continuo e controllato. Attraverso infatti una corretta...
Giardinaggio

Come progettare un impianto di irrigazione

L'irrigazione costante del giardino è l'unico modo per renderlo bello e sempre rigoglioso. L'irrigazione e la manutenzione del giardino richiedono, però, molto tempo ed impegno. Quindi non tutti possono dedicarsi di persona al proprio giardino, per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.