Come realizzare un soggiorno combinato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I mobili combinati permettono di utilizzare dei moduli, ed arredare gli ambienti in relazione alle proprie esigenze. Spesso adottati in America ed in altri paesi, per arredare le cucine, i mobili combinati sono molto utilizzati anche in Italia per comporre ed arredare, intere pareti del soggiorno. Si rivelano ancora più utili quando, in un soggiorno, si vuol creare un ambiente multifunzionale inserendovi anche l'angolo cottura. Al giorno d'oggi, i mobili in kit riscuotono sempre più successo, non solo per il costo contenuto ma anche per la facilità d'assemblaggio e per la loro grande compatibilità e versatilità. All'interno di questa guida, illustrerò come realizzare un soggiorno combinato.

26

Occorrente

  • Moduli e pianificazione
  • Taglio del legno scelto
  • Colla vinilica
  • martello
  • avvitatore
  • chiodi e viti
36

Anzitutto, ogni qual volta si procede ad arredare un'abitazione, la prima cosa che è necessario fare, è quella di prendere con precisione tutte le misure degli ambienti e riportarle su carta. Realizzando una piantina in scala, si inseriranno i mobili e si valuteranno gli spazi e le misure, evitando di commettere grossi errori di valutazione. Per dar vita ad un arredamento per un soggiorno combinato, ci si potrà avvalere dei moduli presenti in commercio. Molti di queste composizioni modulari, vengono accuratamente descritte su guide dettagliate, in cui è possibile visionarne le misure e pianificarne il montaggio.

46

Oltre a ciò, è possibile trovarli in kit di montaggio o in alternativa, si possono progettare da soli, acquistando i moduli in numero e dimensioni necessarie ed avvalendosi del servizio interno di molti mobilifici, farseli recapitare al proprio domicilio. Gli operai addetti al montaggio provvederanno a compiere le operazioni di montaggio. In alternativa, si potrà optare per "il fai da te" e procedere allo costruzione di ripiani, antine e scaffali, acquistando del legno truciolare o massello e facendosi tagliare i pezzi a misura. In questo secondo caso, la progettazione rivestirà un ruolo ancora più importante.

Continua la lettura
56

In ambo i casi, si dovranno prendere bene tutte le misure ed avvalersi di colla vinilica e chiodi per il montaggio. Creare antine con chiusura e piani d'appoggio a giorno in cui posizionare elementi d'arredo e di decoro, mentre i ripiani interni ai mobiletti, offriranno la possibilità di riporre oggetti d'uso quotidiano. Il mobile potrà essere lasciato aperto sul retro, mentre i contenitori e le ante con sportello andranno chiusi sul retro, utilizzando una fodera in legno compensato, fissata con piccoli chiodi.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un pensile provenzale per il soggiorno

Quando si deve arredare la propria casa e non si ha ben chiaro in mente cosa fare, spesso si opta per la scelta di stili ben precisi che facilitano di gran lunga il compito. Uno tra gli stili più apprezzati e in voga del momento è senz'altro quello...
Bricolage

Come cucire e imbottire una seduta di una sedia da soggiorno

L'obiettivo di questo tutorial è quello di dare delle corrette informazioni su come è possibile cucire ed imbottire una seduta di una sedia da soggiorno. Con dei semplici consigli si può comprendere non solo come cucire le briglie di una sedia da soggiorno,...
Bricolage

Come realizzare un tavolo tondo

Se amiamo l'arte del fai da te e del bricolage, allora possiamo cimentarci nella realizzazione di mobili di grande utilità per la casa, come ad esempio un tavolo tondo per la cucina o per il soggiorno. Per fare ciò ci basta un minimo di creatività...
Bricolage

Come realizzare una mensola porta televisore

Quello per il fai-da-te è un interesse che coinvolge sempre più persone. Insieme al riciclo creativo di materiali di scarto è possibile creare qualunque cosa. Oggetti che un tempo destinavamo al cestino possono diventare addirittura complementi d'arredo....
Bricolage

Come realizzare una panca angolare

Quando si arreda un ambiente, che sia esso un luogo dove accogliere ospiti o il soggiorno, è difficile sfruttare al meglio gli angoli. Questo perché posizionare un tavolo con sedie in un angolo significherebbe rinunciare ad un lato del tavolo o alla...
Bricolage

Come realizzare un lampadario a cascata

Arredare creando suppellettili con l'arte del fai da te è possibile. Molto spesso, infatti, la tecnica del riciclo consente di ottenere degli oggetti fantastici, di grande potere decorativo e soprattutto funzionali. Lungo questa guida vedremo, seguendo...
Bricolage

Come realizzare uno scaffale con effetto specchio

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono dei veri e propri appassionati del metodo del fai da te, a capire come poter realizzare uno scaffale con l'effetto specchio. Sono davvero in tanti coloro i quali si dedicano interamente...
Bricolage

Come realizzare un lampadario in cartongesso

Il cartongesso consiste in un materiale che viene sempre più utilizzato nel campo dell'edilizia, dal momento che consente di realizzare numerosi oggetti e progetti. Con esso, infatti, è possibile costruire pareti, controsoffitti, porte provvisorie,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.