Come realizzare un sottopentola con un orologio di ceramica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chi ama la cucina lo sa bene: molte volte, soprattutto se si parla di primi, la pietanza da servire deve essere impiattata in pochissimo tempo, passando direttamente dalla pentola al piatto. Per avere entrambi le mani libere però, è necessario posare un attimo la pentola, magari direttamente sul tavolo: poiché le alte temperature del fornello su cui abbiamo cucinato hanno fatto in modo che il metallo assorbisse grandi quantità di calore, è probabile che la pentola possa causare gravi danni al materiale di cui il piano su cui la appoggiamo è composto. Per ovviare a questo problema, esistono in commercio dei particolari accessori chiamati sottopentola, ovvero dei dischi di materiale resistente al calore da porre tra la pentola e la superficie di sosta. Se si ha una discreta manualità, si può anche optare per il fai da te, utilizzando materiali che si trovano comunemente in casa: vediamo in particolare come realizzare un sottopentola con un orologio di ceramica.

24

Gli orologi di ceramica, che in genere hanno dimensioni simile a quelle di un piatto piano e sono riccamente decorati, sono facili da trovare in molte cucine: infatti, ben si abbinano all'atmosfera calda e spesso rustica dell'ambiente destinato alla preparazione di gustose pietanze. Per realizzare un sottopentola, non è necessario che l'orologio sia funzionante: infatti andremo a rimuovere innanzitutto il meccanismo che permette il movimento delle lancette. Prima di fare ciò però, rimuoviamo le batterie, in genere di formato stilo, per facilitare la successiva operazione di smontaggio.

34

Tolte le batterie, procediamo allo smontaggio vero e proprio: sul lato frontale dell'orologio saranno presenti due o tre lancette, tenute ferme su di un perno centrale tramite dei piccoli dadi: questi vanno svitati, magari con l'aiuto di una piccola pinza, effettuando un movimento antiorario. Ogni volta che togliamo un dado, estraiamo la relativa lancetta, tirandola in avanti con non troppa forza. Rimosse tutte le lancette, si arriva ad un ultimo dado più grande, che tiene uniti il perno ed il meccanismo posto sul retro: tolto questo, possiamo rimuovere tutte le componenti, che verranno via in unico blocco. Alcuni orologi possono presentare anche delle viti: in tal caso rimuovetele utilizzando un cacciavite a stella di piccole dimensioni.

Continua la lettura
44

Abbiamo ottenuto un piatto in ceramica privo di tutte le parti mobili. Se l'orologio è stato in cucina per molto tempo, è consigliabile procedere al lavaggio utilizzando un comune sgrassatore: infatti quando cuciniamo piccole quantità di grasso e sporco vanno a depositarsi su ogni oggetto presente in cucina, formando una patina vischiosa. In genere gli orologi sono già decorati, ma possiamo ulteriormente abbellire il nostro sottopentola con questa semplice operazione: utilizzando dei colori a freddo per ceramica, acquistabili in ferramenta, disegniamo due lancette nere di diversa lunghezza, così da ricondurre all'utilizzo originario dell'oggetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un sottopentola in rafia

La rafia è un materiale grossolano ma al contempo estremamente resistente. Grazie alle sue caratteristiche, esso si può utilizzare sia per realizzare delle decorazioni che per i lavori di giardinaggio. Inoltre, con la rafia si possono creare tantissimi...
Bricolage

Come realizzare un sottopentola con i tappi di sughero

Il sughero è un materiale estratto dalla corteccia di una quercia particolare. Offre moltissime caratteristiche tecniche come l'elasticità, infiammabilità, resistenza e molte altre. Grazie alle sue molteplici caratteristiche si adatta a tantissimi...
Bricolage

Come realizzare un sottopentola con le matite colorate

Le matite colorate sono un accessorio presente in ogni corredo scolastico, specialmente in quello utilizzato dai bambini. Vengono usati sia a scuola, ma anche a casa per divertirsi. Capita spessissimo di acquistarne tanti nel corso degli anni, per poi...
Bricolage

Come realizzare un sottopentola natalizio

Ormai il Natale è quasi alle porte, e con esso si tirano fuori tutte quelle decorazioni che aiutano l'ambiente a immergersi nell'atmosfera natalizia. Perciò addobbiamo l'albero di Natale, mettiamo le ghirlande alla porta, facciamo il presepe, e cosi...
Bricolage

Come realizzare un sottopentola originale in legno

Il legno, come ben sappiamo, è oramai un materiale usato in tutti i tipi di settori, dall'edilizia, all'arredamento e passando per l'oggettistica. E proprio in questo settore, in legno si possono realizzare anche tantissimi oggetti per la vostra casa,...
Bricolage

Come realizzare un sottopentola con le mollette di legno

In cucina ci capita spesso di bruciare i tavoli, poiché quando togliamo le pentole dal fuoco non abbiamo dove appoggiarle. In commercio esistono dei sottopentola di svariati tipi, ma possiamo anche crearli con le tecniche del fai da te ed utilizzando...
Bricolage

Come realizzare un orologio da polso con il legno

L'orologio è uno degli accessori più utilizzati. Molti, infatti, non rinunciano a indossarlo ogni giorno. Ne esistono di svariati modelli e generi, ma il più classico rimane sempre quello realizzato in acciaio. Ovviamente la scelta può anche variare...
Bricolage

Come creare un sottopentola in legno

Nella vita di tutti i giorni le pentole sono uno degli strumenti più utilizzati. Nelle cucine di ogni casa se ne possono trovare a decine, ognuna con una funzione diversa. Quante volte ci è capitato di essere in cucina con in mano una pentola (o pirofila)...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.