Come realizzare un tappetino da esterno con la rafia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per dare un tocco di colore al nostro ingresso di casa oppure più semplicemente se vogliamo sostituire lo zerbino che ormai è usurato, abbiamo la possibilità di utilizzare un materiale molto versatile e resistente per crearlo. Infatti con la rafia vedremo come potremo realizzare un bel tappetino da esterno, in poco tempo, del colore e delle dimensioni che desideriamo. Esistono infatti un'infinità di tinte da poter abbinare oppure si possono scegliere le matasse già in versione multicolore.

27

Occorrente

  • gomitoli di rafia colorata, uncinetto, rete antiscivolo, ago e filo
37

Qui di seguito troveremo una guida per realizzare il tappetino e i materiali da utilizzare. Per prima cosa stabiliamo quale misura dovrà essere il nostro tappeto, una volta capita la dimensione giusta, potremo procedere all'acquisto del materiale antiscivolo (in vendita in qualsiasi negozio di materiali per la casa). A questo punto, possiamo iniziare a lavorare con l'uncinetto la rafia. Avremo scelto il colore o i colori più adatti, ovviamente teniamo presente che per un tappeto da esterno sarà meglio utilizzare delle tinte non molto chiare dove si noterebbe di più lo sporco. Prepariamo un campione, iniziamo con una catenella e poi facciamo dei giri con i punti che preferiamo. Possiamo alternare giri con maglie basse, mezze alte, alte o altissime oppure semplicemente eseguire tutto il lavoro con un'unica maglia. A questo punto avremo già organizzato il lavoro, ovvero, sovrapponiamo il campione di rafia appena eseguito sulla base antiscivolo ed andiamo a calcolare quante catenelle dovremo fare per iniziare. Proseguiamo con la lavorazione che riteniamo più adatta per il nostro tappeto. Quindi se la maglia bassa risulta troppo fitta e quella altissima troppo rada, optiamo per un lavoro a maglia mezza alta o alta.

.

47

A questo punto, raggiunta l'altezza necessaria, sempre basandoci sulla nostra base antiscivolo, (il lavoro con la rafia dovrà essere esattamente delle stesse dimensioni) chiudiamo la lavorazione. Con l'uncinetto e con la stessa rafia o con altra, nel caso in cui volessimo fare il bordo di tonalità diversa andremo a lavorare una maglia bassissima per unirlo alla rete antiscivolo. Tutto intorno potremo anche fare qualche giro, a seconda se vogliamo un bordo più evidente o meno. (Avremo l'accorgimento di fare qualche catenella nei quattro angoli per rispettarne la forma rettangolare).

Continua la lettura
57

Sul rovescio del lavoro, con ago e filo in tinta, andremo a praticare dei punti di cucito per tenere insieme le due parti. Consideriamo che l'effetto finale sarà di un tappetino da esterno di rafia ben unito alla parte sottostante dell'antiscivolo. Il tappeto è lavabile ad acqua, in quanto i materiali utilizzati sono sintetici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un tappetino all'uncinetto

Per arricchire la vostra camera da letto o il salotto, si possono posizionare dei tappetini molto raffinati, e nel contempo funzionali. Se infatti decidete di utilizzarli, anziché spendere dei soldi per acquistarli, li potete invece realizzare con...
Altri Hobby

Come realizzare un lampadario in rafia

Ogni volta che dobbiamo arredare la nostra abitazione, iniziamo a girare per i vari negozi per ricercare l'elemento di arredo che possa andare bene con il resto dell'arredamento. Tuttavia, molto spesso, dopo aver perso molto tempo per ricercare i vari...
Altri Hobby

Come realizzare un portapenne con filo di rafia

Grazie all'arte del riciclo e del fai da te, associati ad un pizzico di fantasia, tutti quanti siamo in grado di realizzare con le nostre mani oggetti più o meno utili che possono servire per abbellire la nostra casa o per fare un regalo. La creatività...
Altri Hobby

Come fare un porta bottiglie in rafia

Oggetto pratico e utile, il porta bottiglie si può facilmente realizzare con pochi materiali. Anche i meno esperti in fatto di fai da te potranno facilmente costruire un porta bottiglie con rafia e tubi riciclati. In particolare, la rafia, è una fibra...
Altri Hobby

Come fare dei sottobicchieri con la rafia

La rafia è una fibra resistente, impiegata solitamente nella moda delle calzature e, per alcuni stilisti esosi, anche nella realizzazione di fantasiosi capi di abbigliamento. Negli ultimi periodi questa fibra, particolarmente trattata e tinta con prodotti...
Altri Hobby

Come riutilizzare il tappetino da ginnastica

Spesso riutilizzare oggetti vecchi oppure che non servono si rivela una mossa intelligente ed allo stesso tempo economica. Quando si decide di buttare nell'immondizia gli oggetti si ha un comportamento sbagliato in quanto si favorisce l'inquinamento ambientale....
Altri Hobby

Come fare un fiore di rafia

La rafia è una fibra naturale ricavata dall'albero di palma, che può essere tessuta come la paglia, legata come la seta o imballata come la schiuma. Modiste, artigiani e fiorai la utilizzano per la realizzazioni di una varietà di progetti e regali....
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda di rafia

Con la rafia, versatile fibra abbastanza diffusa ottenuta dalla palma africana che porta lo stesso nome, si possono ottenere diversi articoli. Essa, data la sua tenacia, è infatti adoperata (in alternativa alla juta) soprattutto per ottenere prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.