Come realizzare un tavolino a tre gambe in legno

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se amate lavorare il legno e ricavare da quest'ultimo qualsiasi tipo di oggetto o monile, il tutorial che vi presentiamo oggi fa al caso vostro. Nei passi successivi focalizzeremo la nostra attenzione sulla creazione di un pezzo dal design rustico ma allo stesso tempo accattivante: il tavolino a tre gambe. Procedere sarà semplicissimo, soprattutto se seguirete alcuni trucchi appositamente studiati per diminuire i tempi di lavorazione. Vediamo assieme come realizzare questo progetto.

27

Occorrente

  • Legno (massello, MDF, compensato ecc)
  • Seghetto da traforo elettrico
  • Colla vinilica o resina epossidica (bicomponente ed effetto acqua)
  • Trapano elettrico
  • Spine in faggio
  • Levigatrice multifunzione a penna
37

Realizzare la base circolare

Un tavolino a tre gambe generalmente è di forma circolare, per cui la prima cosa da fare è ricavare la base, che potete ottenere da un pannello in massello o MDF, sagomandolo con un seghetto da traforo. Attenzione ad un dettaglio: mentre il massello non richiede l'impiallacciatura, l'MDF sì quindi fate ricadere la scelta su quello che ritenente più opportuno, considerando il fatto che la prima opzione vi porterà alla realizzazione di un pezzo più resistente, più pregiato e più veloce da assemblare. Come promesso precedentemente, vi sveliamo un trucco: per ottenere massima resa con minima spesa, conviene usare piani in legno ottenuti tagliando a fette i tronchi degli alberi. Questi ultimi potete realizzarli da soli, con l'ausilio di una motosega, oppure potete richiederli ad un falegname. Trattandosi di tavole grezze, il loro costo è basso ed accessibile a tutti.

47

Lavorare la base e creare le gambe

Se partite da una base in legno grezzo, questo va prima di tutto pulito con panno in lino e poi verniciato. Attenzione alle vernici: chiedete assistenza al negoziante se siete neofiti, poiché non sono tutte uguali e vanno scelte in base alla tipologia di legno che andrete a lavorare: nel caso del massello, ad esempio, va benissimo la vernice poliuretanica. Stendete il vostro prodotto uniformemente, con corpose pennellate o uno spruzzo continuo, e attendete che si asciughi. Per ciò che concerne le gambe del vostro tavolo, avete due opzioni: realizzarle cilindriche, spigolose o spiraliformi (presso un tornitore) oppure ricavare i tre pezzi da un tronco sottile e lasciarli intonsi lungo la corteccia. Sarà invece necessario limare le superfici inferiori, anche con una semplice levigatrice a penna, in modo da arrotondarne i contorni. Ancora una volta, scegliete sapientemente considerando i pro ed i contro di ogni possibilità.

Continua la lettura
57

Assemblare le componenti

Avete la base, avete i tre piedi, non vi resta che assemblarli. Esistono due modi per eseguire questa operazione, uno più professionale, con spine e collanti vari, ed uno amatoriale ma veloce, con resina epossidica. Se avete scelto l'assemblaggio rapido, basterà porre della resina epossidica su un punto specifico della base e adagiare su quest'ultimo la superficie superiore della gamba. Vanno attese almeno 8 ore prima di poter girare la struttura e poggiare il tavolino sul pavimento. Se avete invece selezionato la modalità professionale, allora fate quanto segue: create tre fori su ogni gamba, in corrispondenza della superficie superiore di quest'ultima. Create tre fori anche sulla base del tavolo, nel punto esatto in cui andrete a posizionare la gamba. Inserite all'interno dei fori presenti sulla base, delle spine in faggio, opportunamente inumidite in colla vinilica o, meglio, in resina epossidica effetto acqua, che ha la caratteristica di solidificare dopo almeno 24 ore. Posizionate adesso la gamba sulle spine ben conficcate nella base del tavolo e date qualche leggera martellata per facilitare l'assemblaggio. Ripetete l'operazione per tutte e tre le gambe e poi lasciate asciugare la struttura per almeno 48 ore. Durante questo intervallo di tempo, potete tranquillamente verniciare anche le superfici delle gambe, se avete scelto le varianti cilindriche, spigolose e spiraliformi. Atteso il tempo necessario, capovolgete il tavolo e godetevi la vostra opera d'arte!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di lanciarvi nell'impresa titanica della realizzazione di un tavolo per 4 o più persone, createne uno piccolo e non professionale, anche con legno di scarto, per prendere confidenza con la procedura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un tavolino da esterno

In questa guida vedremo come realizzare un tavolino da esterno. La procedura non è semplice, quindi segui con attenzione tutti i passi. Il risultato sarà eccezionale. Il tavolino starà benissimo sotto un gazebo oppure all'interno di una veranda. Completa...
Bricolage

Come selezionare il legno per la costruzione di un tavolino

Se vi piace il fai da te, avete un'anima originale e creativa e vi ritrovate spesso ad aver bisogno di alcuni oggetti per la casa, ma non avete molto denaro né tempo da investire, perché non sfruttare questa fantasia a vostro vantaggio? Uno dei tanti...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con un ceppo

Il legno è un'ottima idea per arredare e decorare la propria casa. L'inserimento di elementi naturali all'interno della nostra abitazione ci riconnette alla natura anche se viviamo lontani da essa, per esempio in una grandissima città. Negli ultimi...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con piano alzabile

La realizzazione di un tavolino con piano alzabile è un progetto di falegnameria abbastanza semplice, più di quanto vi possiate immaginare. Il piano alzabile permette di portare il tavolino ad un'altezza ottimale per facilitare tutta una serie di normali...
Bricolage

Come Realizzare Un Tavolino Habilleè

Il tavolino Habilleè è una tipologia di comodino che possiede una forma rotonda ed un'altezza poco più elevata. Viene rivestito da cima a terra da tessuti abbastanza eleganti, fornendo un elemento di design tipico di fine 800. Per non essere troppo...
Bricolage

Come realizzare un tavolino in vetroresina

Nelle case capita spesso di sostituire i mobili usurati o semplicemente fuori moda; ciò che invece non sempre si fa, è decidere di utilizzarne alcuni per creare dei nuovi arredi. Ormai, volendosi dedicare al bricolage per cimentarsi nelle più svariate...
Bricolage

Come creare un tavolino con una vecchia bobina per cavi elettrici

Spesso succede di avere in casa dei materiali che non vengono più utilizzati. Quest'ultimi vengono accantonati in ripostigli per anni, fino a quando si decide di mettere ordine. Alcuni oggetti vengono buttati via, perché inutili e ingombranti. Altri...
Bricolage

Come costruire un tavolino con i pallet

Il fai da te, oggi, è diventato quasi una moda. Tanti preferiscono creare dei piccoli mobili e complementi, per la loro casa o per il giardino, con le proprie mani, anche perché, oltre al risparmio, è una grande soddisfazione quando il lavoro è ultimato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.