Come Realizzare Un Tavolino In Ardesia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il tavolino in ardesia è uno dei componenti d'arredo più comodi. A differenza del tradizionale tavolo, il tavolino ha dimensioni ridotte. Grazie a questa sua caratteristica, per esempio, è possibile accostare un tavolino in ardesia a divani. Un tavolino in ardesia quindi torna utile per appoggiarci sopra oggetti di diverso tipo. Un tavolino in ardesia composto da una struttura di legno rappresenta un accoppiamento di colori e materiali interessante. Utilizzando questi materiali si crea un tavolino solido, resistente e allo steso tempo elegante. Un tavolino in ardesia si adatta a qualsiasi genere di ambiente e stile di arredamento. Questa guida contiene tutte le indicazioni su come realizzare un tavolino in ardesia esteticamente bello ed originale.

27

Occorrente

  • 8 Listelli di larice con sezione 2,5x6 cm lunghi 40 cm (per gli elementi delle gambe)
  • 8 Listelli di larice con sezione 2,5x6 cm lunghi 39 cm (per gli elementi delle gambe)
  • 4 listelli di larice con sezione 3x3 cm lunghi 39 cm (per gli elementi centrali delle gambe)
  • 4 listelli di larice con sezione 3x3 cm lunghi 60 cm (per i rinforzi orizzontali maggiori)
  • 4 listelli di larice con sezione 3x3 cm lunghi 34 cm (per i rinforzi orizzontali minori)
  • 1 lastra di ardesia da 70,5x44,5 cm spessa 2,5 cm (per il piano del tavolo)
  • 48 viti autofilettanti bronzate da 3x45 mm
  • trapano con punta da 2 mm di diametro
37

Per prima cosa dobbiamo procurarci alcuni listelli di legno lunghi 40 cm ed altri di 39 cm. Entrambe i listelli che servono per realizzare il tavolino in ardesia hanno sezione rettangolare. Accoppiamo i listelli da 40 cm con quelli da 39 cm utilizzando delle viti autofilettanti. Prima però foriamo i listelli con un trapano, montando una punta da 2 mm di diametro. Questo foro d'avvio consente di avvitare più facilmente le viti. Successivamente aggiungiamo alle coppie un altro listello di legno di pari lunghezza ma di sezione quadrata.

47

La differenza di 1 cm tra i listelli delle gambe del tavolino serve per l'alloggiamento della lastra di ardesia. Il piano in ardesia diventa infatti l'appoggio orizzontale del tavolino. Le gambe del tavolino vanno avvitate ad un elemento centrale, di collegamento, che renderà più solido il tavolino in ardesia. Di tanto in tanto verifichiamo che tutta la struttura del tavolino in ardesia sia in piano aiutandoci con una livella. Per completare la struttura del tavolino, quindi, avvitiamo la testa dei 4 listelli di collegamento alle gambe. Procedendo nello stesso modo, avvitiamo i restanti 4 listelli di rinforzo anche nella parte inferiore della gamba, a circa 12 cm da terra.

Continua la lettura
57

Una volta assemblata la struttura del tavolino, passiamo alla finitura. Utilizziamo la cera oppure una vernice poliuretanica brillante. Rivolgiamoci ad un marmista per il taglio della lastra di ardesia. Facciamolo solo dopo la realizzazione della struttura. Solo così avremo le misure definitive che dovrà avere il piano di ardesia, adattandosi perfettamente alla sede. In conclusione posizioniamo la lastra di ardesia sul supporto per completare il nostro tavolino.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verifichiamo che il tavolino in ardesia sia in piano utilizzando una livella
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come lastricare in ardesia un pavimento

L'ardesia è una pietra natura di origine sedimentaria che, grazie alla sua singolare texture ricca di venature, alla sua straordinaria resistenza all'usura e all'azione degli agenti atmosferici e alle sue pratiche proprietà antisdrucciolevoli, si presta...
Casa

Come realizzare un tavolino di legno intarsiato

L'intarsio in legno consiste nell'accostare fra loro dei pezzetti di legno da far combaciare alla perfezione e creare, così, un disegno, in contrasto con la superficie liscia di un mobile. Questa tecnica conferisce eleganza, raffinatezza e stile al vostro...
Casa

Come realizzare un tavolino

I tavoli fanno parte dell'arredamento di una casa, ma anche di uffici e di negozi; oltretutto possono essere realizzati in stili e modelli differenti per soddisfare i propri gusti, come ad esempio: in stile moderno, in arte contemporanea, in stile classico,...
Casa

Come Realizzare Un Tavolino In Stile Giapponese

Sicuramente al giorno d'oggi chiunque può affermare con sicurezza che è sempre più difficile riuscire ad arredarsi la propria casa (o per i più giovani, la propria stanza) acquistando tutto che sia più consono ai propri gusti. Questo accade a causa...
Casa

Come realizzare un tavolino tuttofare

Un tavolino tuttofare ha sicuramente moltissimi pregi: è piccolo, quindi può essere posizionato dappertutto, alcuni tipi sono a due ripiani, quindi può ospitare molti oggetti, si sposta con facilità, perché è provvisto di ruote ed è maneggevole...
Casa

Come Costruire Un Tavolino Jolly

In casa, tra i tanti complementi di arredo, troviamo utilissimo il tavolino jolly. Si tratta sostanzialmente di un mobile molto leggero e maneggevole, che si può sistemare un po' ovunque. Se collocato centralmente e dietro al divano, esso può fungere...
Casa

Come costruire un tavolino basso con i bancali

I bancali sono ormai stati sdoganati da designer ed arredatori di ogni angolo del mondo. Dimenticate infatti pellets associati a magazzini e cantieri, ormai i bancali sono veri oggetti d'arredamento. Moltissimi infatti sono gli esempi di combinazione...
Casa

Come costruire un tavolino da salotto porta rivista con pallet

Sta diventando sempre più frequente la tendenza ad arredare la casa con materiali di riciclo. Cimentarsi nel realizzare con le proprie mani mobili e suppellettili, si può rivelare particolarmente divertente e dona molte soddisfazioni. Reinventare oggetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.