Come realizzare un tavolo da lavoro con piano inclinabile in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Recentemente la moda del fai-da-te ha preso notevolmente piede; chi lo fa per passione, chi invece per necessità, molti sono coloro che si cimentano nella costruzione di oggetti di uso quotidiano e non. Per alcuni particolari lavori di bricolage spesso si ha bisogno di superfici più estese rispetto a quelle che possono essere già disponibili in un'abitazione. Fortunatamente la creatività in collaborazione con una discreta abilità manuale può sopperire a mancanze di questo tipo. Uno degli attrezzi fondamentali per il fai-da-te è, ovviamente, un ampio tavolo da lavoro che vi permetta di muovervi liberamente durante tutte le operazioni. La materia prima può essere anche semplicemente un tavolo vecchio, purché in buone condizioni, al quale aggiungere un piano inclinabile in modo da poterne ampliare la superficie in base alle necessità. In questa guida vi daremo pochi, semplici consigli su come realizzare un tavolo da lavoro in legno.

25

Occorrente

  • tavolo di legno, pannello di legno, cerniere d'acciaio, matita, righello, avvitatore, colore mordente ad acqua, pennello, cavalletto di legno
35

La prima cosa da fare sarà quella di prendere le misure (altezza, larghezza e profondità) del tavolo che già avete a vostra disposizione. Successivamente procuratevi un pannello di legno che presenti le stesse misure; potrete facilmente trovarlo in rivenditori di forniture per bricolage; vi sarà data oltretutto la possibilità di scegliere lo spessore del pannello oltre che il tipo di legno (possibilmente delle stesse tonalità del tavolo che già possedete). Per saldarlo vi consigliamo di acquistare cerniere di acciaio, specifiche appunto per il legno.

45

Una volta raccolto tutto il materiale necessario potrete passare al lavoro manuale vero e proprio. Per saldare il pannello al vostro tavolo iniziate a decidere la posizione delle cerniere d'acciaio; per questa operazione vi consigliamo di aiutarvi con un righello ed una matita, al fine di segnare i punti in cui avvitarle. Fate particolare attenzione ad allineare questi punti. Siete dunque pronti per avvitare le cerniere.

Continua la lettura
55

Dopo aver fissato le cerniere potrete aprire e chiudere il vostro tavolo. Tuttavia, per renderlo stabile e veramente funzionale, vi occorreranno altri elementi, reperibili nei negozi di bricolage o in falegnamerie ben attrezzate. Ad esempio, per ampliare ulteriormente la superficie utilizzabile del vostro nuovo tavolo da lavoro, potreste procurarvi un cavalletto pieghevole che funga da appoggio alla parte pieghevole del tavolo. Nel caso in cui voleste decorarlo, vi consigliamo di acquistare delle vernici, solubili in acqua (colori mordenti), facendo attenzione a dipingere tutta la superficie con cura, anche gli angoli, per evitare disomogeneità. Una volta tutto asciutto, sarà tutto pronto per cominciare il vostro prossimo progetto. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Fissare Il Piano Di Un Tavolo Con Gamba Centrale

Saper fare qualche lavoretto di falegnameria è sempre utile, soprattutto quando si dovesse presentare l'eventualità di dover aggiustare un tavolo. Può succedere infatti, che se possediamo un tavolo con gamba centrale, il piano possa iniziare a traballare....
Casa

Come fare un tavolo in legno

Il bricolage rappresenta un hobby molto divertente che offre la possibilità di risparmiare, creando con le proprie mani cose belle e utili. È possibile realizzare oggetti per la casa, giocattoli, mobili e molto altro ancora. Nella seguente guida, in...
Casa

Come Costruire Un Tavolo Da Parete Con Perline Di Legno

Per gli amanti del fai da te, ecco un'idea che potrà risultare molto utile qualora decideste di creare un vero e proprio tavolo da fissare al muro della vostra tavernetta. In questo modo risparmierete spazio e riuscirete a rinnovare la vostra casa con...
Casa

Come realizzare un tavolo da ping pong

Se intendete realizzare un tavolo da ping pong da posizionare in giardino o sulla terrazza, potete eseguire l'operazione avendo a disposizione alcuni attrezzi per il bricolage, e procurandovi il materiale ligneo necessario. Il lavoro non è difficile,...
Casa

Come ristrutturare un tavolo in legno

Delle volte nella soffitta o nella cantina di casa propria possono riemergere degli oggetti dimenticati da tempo, ma che potrebbero tornare utili per cambiare l'attuale arredamento. A seconda dell'oggetto, potrete eseguire un piccolo restauro, spendendo...
Casa

Come Realizzare Un Tavolo Effetto Invecchiato

Molto spesso si ha il desiderio di avere un mobile o un tavolo antico in casa. Ebbene, non è necessario comprarne uno antico autentico, in quanto è possibile rendere un mobile o un tavolo verniciato color legno naturale, non trattato, in uno dall'effetto...
Casa

Come realizzare un tavolo da giardino

Se desiderate di arredare il vostro giardino, e decidete di farlo in modo ecosostenibile, oltre che economico, allora potete riutilizzare i materiali di comune utilizzo. Con essi con un po' di fantasia si possono realizzare i più svariati oggetti. In...
Casa

Come realizzare un tavolo pieghevole

Nella presente ottima e rapida guida di bricolage che sarà esplicata bene nei passaggi successivi, verrà specificato come bisogna realizzare in modo corretto un funzionale tavolo pieghevole, il quale potrà essere adoperato in svariate occasioni (come,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.