Come realizzare un tromp d'oeil sulle ante di un armadio a muro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La funzione di un tromp d'oeil è quella di ingannare l'occhio; infatti, esso fa apparire le cose e gli spazi più grandi di quello che sono realmente. Le ante di un armadio a muro sono una buona base di partenza per creare un tromp d'oeil. Esse danno respiro al posto dove vengono messe e creano un'illusione di tridimensionalità. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile realizzare un tromp d'oeil sulle ante di un armadio a muro..

26

All'inizio bisogna scegliere l'immagine da riprodurre; in questo caso è uno scorcio di città che si può vedere dal balcone. È opportuno ingrandire l'immagine mettendo sul disegno la carta da lucido. Successivamente bisogna dividere l'interno in quadretti; dopo aver fatto questa operazione si devono contrassegnare i quadretti con le lettere dell'alfabeto ed i numeri lungo i due lati orizzontale e verticale. In parole semplici come quando si fa la griglia della battaglia navale.

36

Successivamente bisogna ricopiare il disegno sul foglio di carta quadrettato. Adesso si devono carteggiare le ante dell'armadio; poi, si spolverano e si stendono due mani di cementite. Quando si passa la cementite bisogna incrociare il senso delle pennellate; dopo che si è asciugata bisogna carteggiare e spolverare. Con una matita si devono dividere le ante; i quadretti devono essere di numero uguale a quelli del foglio da lucido. Inoltre, bisogna contrassegnarli allo stesso modo.

Continua la lettura
46

Si riporta il disegno prendendo come riferimento il contenuto di ogni quadretto. È difficile che le misure del disegno combaciano perfettamente, ma si può adattare, con un po' di fantasia, la veduta tagliando o aggiungendo particolari che più piacciono. Dopo aver completato il disegno si inizia a dipingere partendo dal cielo che è l'elemento più lontano e man mano si cerca di sfumare il colore.

56

Dopo che si è asciugato si inizia a dipingere i palazzi, stabilendo un ordine preciso. È opportuno cominciare dal più lontano fino ad arrivare a quello che sta in primo piano. I colori devono essere molto diluiti in quanto si devono intravedere le tracce a matita sottostanti e si devono definire i particolari. In seguito si devono scurire leggermente i lati in ombra con delle velature, cioè sovrapponendo sottili strati di colore trasparente.

66

Quando sono stati ultimati i fondi bisogna iniziare a completare i palazzi. Si devono tracciare le divisioni delle facciate, dipingere le finestre con tendine aperte o chiuse, le tapparelle e le figure affacciate. Il disegno va completato dipingendo la ringhiera del balcone, senza ombre o velature. Si lascia asciugare il tutto e si rifinisce l'effetto vetro, con dei riflessi obliqui. Infine, si deve proteggere il lavoro finale con tre mani di vernice opaca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come costruire le ante di un armadio con dei cartoni riciclati

Ogni casa possiede al proprio interno alcuni mobili antichi e mal ridotti che possono comunque essere riutilizzati se restaurati. L'arte del fai da te non solo ci consente di realizzare oggetti grazie alle nostre abilità, ma mette in moto la nostra fantasia...
Casa

Come smontare un armadio a tre ante scorrevoli

Chi è pratico di fai da te avrà con tutta probabilità occasione di smontare un armadio. Assemblare un armadio, a due o più ante, è più semplice al giorno d'oggi. Tali mobili hanno spesso dei chiari manuali di istruzioni da seguire. I materiali sono...
Casa

Come attrezzare un armadio a muro

Quando lo spazio in casa risulta limitato, spesso sorge il problema come riporre oggetti e indumenti. Creare un armadio a muro, quindi, è la soluzione ideale. Ma, per ottenere questo accessorio, occorre prima identificare una zona. Per poi capire, dove...
Casa

Come realizzare un armadio

L'armadio di casa è uno dei mobili più importanti all'interno di un'abitazione. Potrebbe non sembrare così utile perché solitamente è molto ingombrante e prende buona parte della metratura di una stanza, bensì è l'unico posto dove riporre un po'...
Casa

Come realizzare un armadio in legno

Ognuno di noi in casa possiede almeno un armadio, dove poter riporre le proprie cose, vestiti, o qualsiasi altra cosa. In commercio ne esistono tantissimi e di diverse grandezze e modelli, ma alle volte si ha la necessità, o anche solo la voglia, di...
Casa

Come montare un armadio a muro

Se abbiamo la necessità di montare un armadio a muro si possono incontrare delle difficoltà in quanto non si è molto pratici di questa operazione. Leggendo questo tutorial è possibile avere delle indicazioni su come montare il proprio armadio a muro...
Casa

Come dipingere una parete con la tecnica del trompe l'oeil

Trompe l'oeil: inganna l'occhio. È questo il significato del nome francese scelto per definire la tecnica artistica di cui ci occuperemo nelle prossime righe. Una tecnica utilizzata sia per i dipinti su carta che su altri materiali. In questo caso ci...
Casa

Come Realizzare Frontale E Top In Un Armadio Incassato

Se avete una casa piccola ma non volete comunque rinunciare alla comodità ed all'eleganza di un bel armadio allora questa guida fa al caso vostro. I comuni armadi, con la loro grande stazza, necessitano di spazi abbastanza ampi per essere istallati;...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.