Come realizzare un vespaio in pietrame

Tramite: O2O 27/03/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

Uno dei problemi più gravi che può avere una casa è l'umidità di risalita. Questa difficoltà viene riscontrata soprattutto nelle case vecchie. Infatti, fino a qualche anno fa le costruzioni venivano realizzate senza fondamenta, semplicemente appoggiate al terreno. Ma anche una costruzione più recente potrebbe avere questo problema se situata in un terreno particolarmente umido. Ecco come realizzare un vespaio in pietrame.

25

Costruire un vespaio in pietrame è possibile solo in fase di ristrutturazione dell'immobile. Dobbiamo individuare quali sono i locali con pavimenti e pareti a diretto contatto con il terreno. Bisogna intervenire proprio su queste zone, in maniera diversa a seconda se si tratta di un pavimento, oppure di una parete. Per sanificare un pavimento dobbiamo procedere dall'interno dell'abitazione; per risanare una parete dobbiamo agire dall'esterno. Esistono ditte specializzate in questo tipo di lavori, ma possiamo fare anche da soli. Impiegheremo più tempo, ma il risultato sarà sicuramente lo stesso, con un notevole risparmio economico.

35

Per prima cosa dobbiamo scavare una buca profonda almeno 50 centimetri grande tutta la superficie della stanza su cui stiamo intervenendo. Ricaviamo dei fori sul muro, su cui applichiamo delle griglie, in modo da collegare la buca appena fatta con l'esterno dell'abitazione. Serviranno per far entrare ed uscire l'aria nella intercapedine che stiamo realizzando. Riempiamo gli spazi tra i forati con il pietrame. Ricopriamo il tutto con dei tavelloni larghi 40 centimetri e lunghi un metro, appoggiati alle file dei mattoni. Stendiamo la rete termosaldata e facciamo uno strato di massetto su cui poi incolliamo le mattonelle del pavimento.

Continua la lettura
45

In alternativa è possibile realizzare un vespaio in pietrame, raddoppiando lo spessore dei travetti del pavimento, aggiungendo maggiore cemento ai lati per aumentare la resistenza e la rigidità. Si consiglia di utilizzare anche una piastra di acciaio imbullonata tra il vecchio travetto e quello in aggiunta. Le baie del travetto devono essere prive di qualsiasi ostacolo, come i cavi elettrici, le condutture e le tubature, soprattutto mentre si sta eseguendo il lavoro. Leghiamo due travetti insieme con del adesivo di costruzione e fissiamoli con un chiodo grande 2 cm x 4 cm. È possibile aggiungere anche una trave perpendicolare tra i travetti, riducendo in modo efficace la loro lunghezza. Fissiamo la trave con due chiodi, lunghi rispettivamente 2 cm x 8 cm o 2 cm x 10 cm. Una volta che la trave sarà ben salda, aggiungiamo il cemento nei lati del pavimento, in modo da eseguire un perfetto lavoro di riempimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un pannello isolante con materiale naturale

Se desideri realizzare un pannello isolante fai da te, per isolare acusticamente una stanza del tuo appartamento, così da proteggere il tuo ambiente dai suoni e dai rumori esterni oppure per poter suonare in libertà in casa tua senza infastidire i vicini,...
Casa

Come realizzare in casa un'abat-jour

La scelta della giusta illuminazione è uno degli aspetti fondamentali nell'arredamento di una stanza. Le lampade svolgono infatti un'importante funzione nell'arredamento di un interno. Se non ci accontentiamo di ciò che troviamo in commercio, potremo...
Casa

Come realizzare una veranda in legno

I terrazzi e i balconi sono dei punti particolarmente apprezzati durante la bella stagione. Ma, spesso succede che lo spazio non viene sfruttato in modo adeguato. Tuttavia, se vengono opportunamente arredati possono diventare delle parti integranti e...
Casa

Come realizzare un kirigami

Il termine giapponese kirigami sembra, a primo acchito, un termine assai difficile e pare indichi qualcosa di "difficile" da realizzare. In realtà, tale termine sta ad indicare una delle più famosi arti giapponesi nel costruire e realizzare un qualsiasi...
Casa

Come realizzare una controsoffittatura in cartongesso

Spesso, le abitazioni possiedono una controsoffittatura. In genere, si tratta di un sistema che viene utilizzato per decorare, ma risulta molto utile anche per risolvere dei problemi di spazio. Nel primo caso, la controsoffittatura è molto utile quando...
Casa

Come realizzare una scala modulabile

In casa, se c'è la necessità di utilizzare al meglio l'altezza del soffitto di una delle stanze e di realizzare dei piccoli soppalchi per recuperare un po' di superficie utile in più o se si vuole raggiungere un piccolo ripostiglio posto troppo in...
Casa

Come realizzare un giardino interno

Come vedremo nel corso di questo tutorial, realizzare un giardino all'interno della propria abitazione è semplice e non particolarmente dispendioso, basta seguire una serie di dritte per realizzare un giardino interno originale ed accogliente, che non...
Casa

Come realizzare dei fiori con i collant dei bimbi

Con l'arrivo della bella stagione vengono in mente sempre tante belle idee creative. Questa guida vuole aiutare tutti gli amanti della creatività a capire come realizzare dei fiori con i collant dei bimbi, in modo davvero magnifico. Potrete utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.