Come realizzare un vestito di Carnevale da lottatore di wrestling

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nell'immaginario collettivo i lottatori e le lottatrici di wrestling, soprattutto per i bambini, sono un vero e proprio simbolo di forza fisica. Diventando dei veri e propri personaggi cult, da anni sono e continueranno ad essere dei moderni maciste che, con la loro forza disumana, riescono a scaraventare per aria il lottatore avversario, tra mille prodezze e capovolte. Nonostante le apparenze si tratta solo ed esclusivamente di stuntman, attori professionisti specializzati in finte lotte e soprattutto finte botte! Data la loro stravaganza, realizzare un vestito di carnevale ispirato a questi particolarissimi atleti è un’ottima idea. Vediamo come fare.

25

Occorrente

  • Giaccone in pelle, cappello a falda larga, guanti con dita tagliate, pantalone e stivali (tutto riorosamente nero).
  • Cartoncino, carta stagnola, fermacampioni, forbici, colla a caldo, tappetino per auto.
35

Il costume da wrestler che andremo a realizzare sarà ispirato a uno dei più affascinanti e conosciuti personaggi di questo mondo così particolare: The undertaker.
Rispetto al resto degli altri wrestler, i quali si presentano per lo più seminudi e con tutine tutt'altro che pratiche da indossare i giorni d'autunno, questo personaggio è caratterizzato da un abbigliamento caratteristico sotto al quale si cela la solita, simpaticissima, tutina da atleta. Per ottenere un effetto scenico ancora più particolare è possibile realizzare anche una simpatica cinturona da wrestling.

45

Per prima cosa analizziamo l'aspetto generale di questo wrestler: Si presenta, prima dell'incontro, vestito in maniera fondamentalmente dark: nerissimo cappello a falde larghe con fascia in raso, un lungo cappotto in pelle nera, dei guanti in pelle nera con dita tagliate, un pantalone nero aderente e degli stivali in pelle. Come maglia sarebbe consigliabile una qualsiasi maglia nera a meno che non si sia tanto coraggiosi da voler indossare una canotta molto scollata sul petto, per restare fedeli al personaggio.

Continua la lettura
55

Innanzi tutto, la facilità nel travestirsi in "The undertaker" sta nel fatto che il suo abbigliamento, seppur particolare, consiste in una serie di vestiti comunemente acquistabili se non addirittura presenti nell'armadio. In caso contrario, in un negozio dell'usato per pochi euro è possibile trovare tutto il necessario o, per i più fortunati, è possibile fare una cernita tra gli amici e raccattare i pezzi dell'abbigliamento senza alcuna spesa! Mascherarsi in questo modo è consigliabile fondamentalmente per tre motivi: il primo è quello economico in quanto anche acquistando i vestiti questi saranno riutilizzabili nella vita quotidiana, il secondo è quello pratico poiché non ci sarà bisogno di cucire o incollare elementi, il terzo è che si tratta di un personaggio originale, conosciuto ma di grande effetto scenico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come cucire il vestito di Carnevale delle quattro stagioni

Se siete a corto di idee per quanto riguarda la realizzazione di un vestito di carnevale, un piccolo consiglio potrebbe essere quello di realizzare un simpatico costume di carnevale creato con le proprie mani, ma soprattutto, interamente con del materiale...
Cucito

Come creare un vestito di Carnevale per bambini

Il periodo di carnevale è uno dei momenti di maggiore euforia per i più piccoli. E talvolta anche per gli adulti, che si trovano alle prese con la costruzione degli abiti per sé e per i propri figli. Viste però le spese considerevoli per confezionare...
Cucito

Come realizzare un costume da lottatore di sumo

Durante il periodo carnevalesco, si è soliti organizzare delle bellissime e divertentissime feste in maschera sia per i bambini che per i più grandi. Durante queste feste si cerca sempre di sbalordire i propri amici presentandosi con costumi sempre...
Cucito

Come fare un vestito da Minnie per Carnevale

Se siete alla ricerca di un vestito per il vostro carnevale o dei vostri bambini, il costume da Minnie può fare al caso vostro, poiché è di semplice realizzazione e ha un gradito effetto scenico. Servono alcuni materiali, che troverete indicati nella...
Cucito

Come realizzare un vestito da cappuccetto rosso

Cappuccetto Rosso è una delle fiabe classiche più conosciute e, molto probabilmente, tra le più amate: è anche per questo motivo che spesso le bambine piccole scelgono il vestito da Cappuccetto, come primo costume di Carnevale. Se anche la nostra...
Cucito

Come realizzare il vestito di Elsa

Elsa è la protagonista del film di animazione Frozen, molto apprezzato dai bambini per la storia presentata e i tanti brani musicali cantati dai protagonisti. Durante il cartone animato, la principessa Elsa si dimostra abbastanza dolce e coraggiosa....
Cucito

Come realizzare un vestito da cowboy

Ecco una guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per realizzare con le proprie mani, un bellissimo, originale ed anche elegante vestito da cowboy, da poter utilizzare per i nostri bambini, quando...
Cucito

Come realizzare un costume di Carnevale per neonati

Che si creda o meno ogni festa è l'occasione giusta per riunirsi, ridere e stare in compagnia. Non c'è occasione più divertente delle feste in cui bisogna travestirsi magari facendo a gara a chi ha il vestito più bello. Questo è il caso del Carnevale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.