Come realizzare un vestito in macramè

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il macramè è tornato da un paio di anni a fare breccia nel cuore della moda. Canottiere, borse e addirittura gioielli fatti con questa tecnica di origine araba, sfilano sulle passerelle e per le strade delle città. Anche diversi manufatti decorativi per la casa possono essere creati con i nodi in macramè (per esempio portavasi o paralumi). Negli anni '70 questa tecnica veniva usata soprattutto per fare le frange rifinite e personalizzate degli asciugamani di un corredo. L'alto valore della manodopera nell'effettuare questo tipo di lavoro, fa si che un vestito creato in macramè possa costare diverse centinaia di euro. Ma è possibile realizzare da soli un abito così? Non è facile, ma se siete abili con ago, filo e macchina da cucire, un ottimo risultato lo potrete sicuramente ottenere. Vediamo come.

27

Occorrente

  • Cartamodello, gessetto da sarto, tessuto in pizzo macramè, forbici, filo per imbastire, macchina da cucire
37

Prima di tutto dovrete scegliere il modello di abito da realizzare. Il tessuto in pizzo macramè è piuttosto leggero quindi perfetto per stili semplici e non troppo macchinosi. Un bellissimo tubino monospalla potrebbe essere un perfetto connubio tra facilità di realizzazione e finezza del risultato finale. Prenderete le misure necessarie per la sua creazione più esattamente possibile, per evitare di acquistare del materiale in eccesso. Fatto questo dovrete procurarvi il tessuto (potrete trovarlo anche online, risparmiando forse qualcosa rispetto all'acquisto tradizionale). Il prezzo al metro sarà piuttosto alto, ma ne varrà la pena vista la sua bellezza e qualità.

47

Una volta in possesso di tutto, stenderete il tessuto su un tavolo o una superficie ampia su cui lavorare. Con il gessetto e il cartamodello segnerete sulla stoffa la sagoma del davanti e del retro, che andrete poi a ritagliare. Eseguirete quindi una leggera imbastitura, facendo attenzione a non rovinare il tessuto. Per la zona della scollatura dovrete fare un merletto particolare con il macramè, imbastendoci poi una paramontatura a "sandwich" (questo affinché al momento della cucitura sia tutto perfettamente saldo). Vi sarà molto utile il video collegato a questa guida per capire i passaggi corretti da fare.

Continua la lettura
57

Il più è fatto. Finita l'imbastitura dell'abito, dovrete delicatamente indossarlo, per verificare che le misure siano corrette. Potrete smontare e modificare la vostra creazione tutte le volte che vorrete, fino a che non sarete pienamente soddisfatti. Quando avrete raggiunto il risultato sperato, potrete passare alla cucitura con la vostra macchina. Un vestito in tessuto di macramè potrebbe richiedere un idoneo sottabito, ma nel caso di un modello monospalla potrete anche optare per una fodera color "nudo" come quella della foto qui sopra. Il risultato finale sarà sorprendentemente sexy ed elegante.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un vestito da dama

Un vestito da dama è davvero molto elegante, può essere indossato ad una festa in maschera, per un occasione importante oppure può essere esposto nel salone o in camera da letto, come ornamento, soprattutto se la casa è in stile classico o in arte...
Cucito

Come realizzare un vestito da zombie

Per realizzare un vestito da zombie, basta un po' di manualità e dei semplici materiali. A tal fine, infatti, si possono recuperare dei vestiti dismessi e degli strumenti facilmente reperibili, anche fra le mura domestiche. L'occasione per indossare...
Cucito

Come realizzare un vestito da ballo

Un ballo è sempre un'occasione importante che richiede il giusto abbigliamento. In commercio possiamo trovare abiti da favola, ma a volte troppo costosi. Esiste però la possibilità di realizzarne uno ugualmente bello ed elegante senza dover per questo...
Cucito

Come realizzare un vestito da cappuccetto rosso

Cappuccetto Rosso è una delle fiabe classiche più conosciute e, molto probabilmente, tra le più amate: è anche per questo motivo che spesso le bambine piccole scelgono il vestito da Cappuccetto, come primo costume di Carnevale. Se anche la nostra...
Cucito

Come realizzare un vestito con una camicia

Esistono svariati capi d'abbigliamento che possono essere riciclati in altri vestiti. In questa guida sarà preso in esame come realizzare un vestito con una camicia, in modo semplice rapido ed efficace. Questo vi farà risparmiare diversi soldi, Ecco...
Cucito

Come realizzare il vestito di Elsa

Elsa è la protagonista del film di animazione Frozen, molto apprezzato dai bambini per la storia presentata e i tanti brani musicali cantati dai protagonisti. Durante il cartone animato, la principessa Elsa si dimostra abbastanza dolce e coraggiosa....
Cucito

Come realizzare un vestito con due vecchie t-shirt

Sarà capitato sicuramente a tutti di provare vestito dopo vestito, per poi tornare a casa a mani vuote perché nessuno di questi si adattano perfettamente. Lo shopping può essere costoso e impegnativo, ma con un paio di rifornimenti, la maggior parte...
Cucito

Come realizzare un vestito da amazzone

Le amazzoni erano delle donne guerriere la cui esistenza si mescola indefinitamente tra mito e realtà. In primavera esse si offrivano segretamente agli uomini di una popolazione adiacente così da poter generare prole. Se la prole era di sesso maschile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.