Come realizzare una bambola giapponese

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Le bambole giapponesi rappresentano dei veri e propri simboli, con significati profondi simbolico-taumaturgici, quali amicizia, amore, protezione, successo, ? In giapponese la traduzione di bambola è Ningyo, parola formata da due ideogrammi: nin "essere umano" e gyo "forma", dunque ? ?oggetto? di forma umana". La tradizione vuole che queste piccole creazioni abbiano una sorta di spirito, che in realtà rappresenta le sfumature e le caratteristiche dell?animo dell?artista che le realizza! Quindi perché non provare a realizzarne una che ci rappresenti e che sia il nostro personale portafortuna? Vediamo passo per passo come creare la nostra bambola giapponese!

28

Occorrente

  • 2 tappi di sughero, un tappo con forma semisferica, uno stuzzicadenti, colla, pennello e colori acrilici, o tempera.
38

Le bambole giapponesi vengono create con diversi materiali, tra i più usati grande rilievo assumono il legno e la carta. Noi, oggi, impareremo a creare il nostro piccolo portafortuna con materiali da riciclo... Per una bambola originale ma che ricordi l'antica tradizione giapponese! Prima di ogni cosa, quindi, andiamo a cercare nelle nostre case oggetti di facile reperibilità e che altrimenti non utilizzeremo più. In questo caso abbiamo semplicemente bisogno di 2 tappi in sughero, un tappo che abbia una forma di semisfera (come un tappo di deodorante), uno stuzzicadenti, un pennello e colori acrilici, o a tempera.

48

Uno dei tappi di sughero che riusciremo a trovare rappresenterà il corpo della bambola, che poi dipingeremo secondo i nostri gusti. Il secondo tappo di sughero verrà tagliato in due metà uguali in modo che uno di queste sia poi adoperata per creare il viso.

Continua la lettura
58

A questo punto dobbiamo unire il corpo alla testa della nostra bambola giapponese! E possiamo farlo in modo semplice e veloce, introducendo uno stuzzicadenti, mediante le due estremità, in entrambi i tappi, in modo che siano uniti e stabili anche senza utilizzare la colla!

68

Nel passaggio successivo adopereremo il tappo con struttura semisferica. Ritaglieremo un quadrato su di esso, in modo che rappresenti i capelli della bambola delimitando lo spazio necessario del viso. Coloreremo questo tappo come più ci piace, o se ci aggrada lasceremo il suo colore, e lo attaccheremo, con l'aiuto della colla, sulla testa della bambola.

78

Infine, ultimata la struttura della piccola bambola giapponese non ci resta che dipingerla come più ci piace! I lineamenti del viso andranno a ritrarre quelli tipici della popolazione giapponese. Anche i vestiti incarneranno la loro tradizione, illuminati da splendidi e radiosi colori, e rappresentazioni maggiormente simboliche o floreali. Il nostro piccolo portafortuna a questo punto è completo! Non ci resta che portarlo sempre con noi, o magari donarlo a chi ci è vicino per un augurio e un auspicio di tanta serenità, amore e successo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riparare una bambola di plastica

Le bambole di plastica sono molto apprezzate dalle bambine, e quelle antiche soprattutto dai collezionisti per il loro valore. Se quindi in cantina ne abbiamo una che non usiamo più perché malridotta e siamo anche piuttosto abili nel fai da te, possiamo...
Altri Hobby

Come restaurare una bambola vintage

Le bambole antiche rappresentano delle vere e proprie opere d'arte che, nella maggior parte dei casi, hanno anche un preciso valore affettivo per chi le possiede. Cosa fare quando l'usura del tempo e la cattiva conservazione ne hanno determinato un certo...
Altri Hobby

Come realizzare un ventaglio giapponese

I ventagli non sono soltanto mezzi per rinfrescarsi dalla calura estiva ma anche arredi raffinati ed strumenti di seduzione. Possono infatti essere usati per abbellire gli ambienti in stile orientale o per lanciare sguardi civettuoli e maliziosi nei contesti...
Altri Hobby

5 decorazioni per una festa a tema giapponese

Al giorno d'oggi, ormai, la cultura giapponese è sempre più diffusa ed apprezzata tanto che può capitare spesso di organizzare degli eventi a tema giapponese. Infatti succede spesso di imbattersi in cibi, oggetti e cultura orientale, a tal proposito...
Altri Hobby

Come fare il patchwork giapponese

Se per occupare il vostro tempo libero e nel contempo trovare una distrazione a quelli che sono i ritmi dettati dalla routine quotidiana, non c'è niente di meglio che realizzare alcuni componenti d'arredo per la casa. Per fare un esempio se avete una...
Altri Hobby

Come realizzare i capelli di una Pigotta

La Pigotta è la famosa bambola di pezza con cui giocavano le bambine di una volta. Il suo nome deriva dal dialetto lombardo.Veniva creata con vecchi stracci riciclati, imbottita con del cotone o degli scampoli di tessuto e adornata con materiali poveri....
Altri Hobby

Come realizzare una Kokeshi

Le Kokeshi sono delle bambole che appartengono alla tradizione cinese, che di solito sono realizzate a mano, in legno, con una bastone lungo e cilindrico come corpo, una sfera come testa che è decorata con la pittura per delineare i caratteri del corpo....
Altri Hobby

Come realizzare una bambolina di polistirolo

All'interno di questa breve guida, andremo a occuparci di fai da te, e lo faremo in modo molto simpatico, in quanto vi daremo qualche informazione per comprendere Come realizzare una bambolina di polistirolo. La guida verrà divisa in tre differenti passi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.