Come realizzare una bambola giapponese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le bambole giapponesi rappresentano dei veri e propri simboli, con significati profondi simbolico-taumaturgici, quali amicizia, amore, protezione, successo, … In giapponese la traduzione di bambola è Ningyo, parola formata da due ideogrammi: nin "essere umano" e gyo "forma", dunque “ ’oggetto’ di forma umana". La tradizione vuole che queste piccole creazioni abbiano una sorta di spirito, che in realtà rappresenta le sfumature e le caratteristiche dell’animo dell’artista che le realizza! Quindi perché non provare a realizzarne una che ci rappresenti e che sia il nostro personale portafortuna? Vediamo passo per passo come creare la nostra bambola giapponese!

27

Occorrente

  • 2 tappi di sughero, un tappo con forma semisferica, uno stuzzicadenti, colla, pennello e colori acrilici, o tempera.
37

Le bambole giapponesi vengono create con diversi materiali, tra i più usati grande rilievo assumono il legno e la carta. Noi, oggi, impareremo a creare il nostro piccolo portafortuna con materiali da riciclo... Per una bambola originale ma che ricordi l'antica tradizione giapponese! Prima di ogni cosa, quindi, andiamo a cercare nelle nostre case oggetti di facile reperibilità e che altrimenti non utilizzeremo più. In questo caso abbiamo semplicemente bisogno di 2 tappi in sughero, un tappo che abbia una forma di semisfera (come un tappo di deodorante), uno stuzzicadenti, un pennello e colori acrilici, o a tempera.

47

Uno dei tappi di sughero che riusciremo a trovare rappresenterà il corpo della bambola, che poi dipingeremo secondo i nostri gusti. Il secondo tappo di sughero verrà tagliato in due metà uguali in modo che uno di queste sia poi adoperata per creare il viso.

Continua la lettura
57

A questo punto dobbiamo unire il corpo alla testa della nostra bambola giapponese! E possiamo farlo in modo semplice e veloce, introducendo uno stuzzicadenti, mediante le due estremità, in entrambi i tappi, in modo che siano uniti e stabili anche senza utilizzare la colla!

67

Nel passaggio successivo adopereremo il tappo con struttura semisferica. Ritaglieremo un quadrato su di esso, in modo che rappresenti i capelli della bambola delimitando lo spazio necessario del viso. Coloreremo questo tappo come più ci piace, o se ci aggrada lasceremo il suo colore, e lo attaccheremo, con l'aiuto della colla, sulla testa della bambola.

77

Infine, ultimata la struttura della piccola bambola giapponese non ci resta che dipingerla come più ci piace! I lineamenti del viso andranno a ritrarre quelli tipici della popolazione giapponese. Anche i vestiti incarneranno la loro tradizione, illuminati da splendidi e radiosi colori, e rappresentazioni maggiormente simboliche o floreali. Il nostro piccolo portafortuna a questo punto è completo! Non ci resta che portarlo sempre con noi, o magari donarlo a chi ci è vicino per un augurio e un auspicio di tanta serenità, amore e successo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire una bambola voodoo

Con la seguente guida, andremo a occuparci di fai da te ed, in modo particolare, lo faremo concentrandoci su come costruire una bambola voodoo. Di sicuro, sarà una guida alquanto particolare ed anche abbastanza interessante, che sarà suddivisa in differenti...
Altri Hobby

Come riparare una bambola di plastica

Le bambole di plastica sono molto apprezzate dalle bambine, e quelle antiche soprattutto dai collezionisti per il loro valore. Se quindi in cantina ne abbiamo una che non usiamo più perché malridotta e siamo anche piuttosto abili nel fai da te, possiamo...
Altri Hobby

Come restaurare una bambola vintage

Le bambole antiche rappresentano delle vere e proprie opere d'arte che, nella maggior parte dei casi, hanno anche un preciso valore affettivo per chi le possiede. Cosa fare quando l'usura del tempo e la cattiva conservazione ne hanno determinato un certo...
Altri Hobby

Come realizzare un ventaglio giapponese

I ventagli non sono soltanto mezzi per rinfrescarsi dalla calura estiva ma anche arredi raffinati ed strumenti di seduzione. Possono infatti essere usati per abbellire gli ambienti in stile orientale o per lanciare sguardi civettuoli e maliziosi nei contesti...
Altri Hobby

5 decorazioni per una festa a tema giapponese

Al giorno d'oggi, ormai, la cultura giapponese è sempre più diffusa ed apprezzata tanto che può capitare spesso di organizzare degli eventi a tema giapponese. Infatti succede spesso di imbattersi in cibi, oggetti e cultura orientale, a tal proposito...
Altri Hobby

Come realizzare una Kokeshi

Le Kokeshi sono delle bambole che appartengono alla tradizione cinese, che di solito sono realizzate a mano, in legno, con una bastone lungo e cilindrico come corpo, una sfera come testa che è decorata con la pittura per delineare i caratteri del corpo....
Altri Hobby

Come realizzare i capelli di una Pigotta

La Pigotta è la famosa bambola di pezza con cui giocavano le bambine di una volta fatto con vecchi stracci riciclati e imbottita con del cotone o degli scampoli. Da qualche anno però questo gioco per bimbe è stato scelto per portare avanti una famosa...
Altri Hobby

Come costruire una lanterna di carta giapponese

Al giorno d'oggi, l'arredamento orientale sta contaminando sempre di più la nostra cultura. Non è raro infatti che in numerosissime case si prediliga ad esempio lo stile giapponese. Uno tra gli elementi principali che rappresenta il mondo nipponico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.