Come realizzare Una Base Cantinetta Per Tavolino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'amore per il buon vino, si sa, accompagna la maggioranza degli italiani che lo ritengono una bevanda irrinunciabile sulle proprie tavole. Inoltre, l'attenzione per gli oggetti realizzati "a mano" che possano coniugare assieme originalità e risparmio economico, è in continuo incremento. Un modo per unire queste due considerazioni può essere, ad esempio, la realizzazione di un insolito piano d'appoggio per un tavolino di cristallo adibito ad ospitare bottiglie di vino. A tal proposito, nella guida che segue, scopriremo come realizzare una base cantinetta per un tavolino utilizzando quattro grandi laterizi bucati che fungeranno anche da portabottiglie. Il tutto nel modo più semplice ed intuitivo possibile affinché anche i meno esperti possano riuscire agevolmente in questa "opera artistica". Vediamo nel dettaglio come procedere.

26

Occorrente

  • 4 mattoni bucati grandi
  • tubo flessibile di gomma
  • feltrini autoadesivi
  • 4 spinotti di giunzione in legno o plastica
  • un piano di cristallo di 8 mm di spessore
36

Per realizzare la base di questo tavolino dovrete procurarvi presso un rivenditore di materiali per l'edilizia quattro grossi mattoni bucati controllando che il diametro dei fori sia sufficientemente grande per accogliere le tue bottiglie. Una volta "reperiti" potrete decidere se lasciarli al naturale oppure se creare un abbinamento con l'arredamento della stanza decorandoli con semplici motivi "decoupati" o, in alternativa, con piccoli interventi pittorici realizzati con i colori acrilici.

46

Successivamente unite due a due i mattoni affiancandoli in altezza, con i fori posizionati nello stesso verso. Per tenerli insieme utilizzate un tubicino di materiale plastico di piccolo diametro; l'ideale sarebbe quello che normalmente viene impiegato per gli acquari. Ciò fatto procedete misurando la circonferenza dei due mattoni uniti e tagliate in misura equivalente anche il tubicino; le estremità del tubo flessible si unirannno di conseguenza mediante l'utilizzo di spinotti in legno oppure in plastica.

Continua la lettura
56

Il tubo di gomma fungerà anche da supporto morbido ed elemento di attrito per la lastra di cristallo, in quanto non è consigliabile appoggiarla direttamente sui mattoni. Per realizzare il piano d'appoggio è preferibile utilizzare una lastra di cristallo di otto millimetri circa di spessore che presenta una grande robustezza e rigidità e permette altresì di reggere piccoli pesi senza rompersi. Arrivati a questo punto incollate dei feltrini autoadesivi sulla parte dei mattoni che entra a contatto con il pavimento con una duplice finalità: da un lato per proteggerlo e dall'altro per consentire un appoggio più "dolce".

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Decidete la colorazione dell'oggetto in base al restante arredamento

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un tavolino da esterno

In questa guida vedremo come realizzare un tavolino da esterno. La procedura non è semplice, quindi segui con attenzione tutti i passi. Il risultato sarà eccezionale. Il tavolino starà benissimo sotto un gazebo oppure all'interno di una veranda. Completa...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con piano alzabile

La realizzazione di un tavolino con piano alzabile è un progetto di falegnameria abbastanza semplice, più di quanto vi possiate immaginare. Il piano alzabile permette di portare il tavolino ad un'altezza ottimale per facilitare tutta una serie di normali...
Bricolage

Come realizzare un tavolino di cartoncino

Tanti sono i materiali che quotidianamente cestiniamo, trascurando il fatto che la maggior parte di essi possono essere riutilizzati. È infatti possibile trasformare tali materiali, per realizzare oggetti che potrebbero tornarci utili. Nella seguente...
Bricolage

Come realizzare un tavolino usando una finestra

I punti di appoggio sono sempre troppo pochi in casa o nel giardino, quindi un tavolino può rivelarsi utile. Negli ultimi tempi però c'è la moda di arredare le case non solo con oggetti di riciclo ma secondo un preciso stile chiamato "shabby chic",...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con gambe a spillo

Personalizzare un oggetto di arredamento rappresenta sempre un hobby simpatico e fantasioso. In questi casi occorre sono un pizzico di originalità e qualche idea davvero geniale. In questa guida vogliamo illustrarvi come realizzare un tavolino con le...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con un ceppo

Il legno è un'ottima idea per arredare e decorare la propria casa. L'inserimento di elementi naturali all'interno della nostra abitazione ci riconnette alla natura anche se viviamo lontani da essa, per esempio in una grandissima città. Negli ultimi...
Bricolage

Come realizzare un tavolino per il soggiorno con i pallet

Ecco pronta una bellissima ed interessante guida, molto utile, nei confronti di tutti i nostri lettori, che sono amanti non solo del classico ed in intramontabile metodo del fai da te, ma anche del famoso riciclo creativo. Proprio così, tenteremo questa...
Bricolage

Come Realizzare Un Tavolino Habilleè

Il tavolino Habilleè è una tipologia di comodino che possiede una forma rotonda ed un'altezza poco più elevata. Viene rivestito da cima a terra da tessuti abbastanza eleganti, fornendo un elemento di design tipico di fine 800. Per non essere troppo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.