Come realizzare una batteria da una scatola di Pringles

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Una batteria può essere realizzata semplicemente anche con oggetti di recupero e con il fai da te. Infatti il funzionamento di una batteria o pila è davvero molto elementare. L'importante è riuscire ad assemblare in modo corretto, tutti i materiali occorrenti. Siete curiosi? Vediamo insieme come realizzare una batteria da una scatola di Pringles in modo corretto e semplice.

27

Occorrente

  • Fogli di alluminio, Fogli di rame (o eventualmente monete da 5 centesimi), Carta assorbente, forbici, sale grosso, acqua, fili elettrici, nastro isolante, un barattolo vuoto di Pringles
37

Materiale di riciclo

Realizzare una batteria da una scatola di Pringles richiederà alcuni occorrenti ed una sequenza precisa di fasi. Per prima cosa procuriamoci un barattolo di Pringles vuoto. Togliamo il coperchio superiore ed inferiore e pratichiamo dei fori centrali utilizzando delle forbici. Al centro dei fori faremo passare dei fili elettrici.
Prepariamo dei dischi di alluminio, utilizzando dei normalissimi fogli da cucina di quelli utilizzati per conservare gli alimenti.
Ritagliamo da questi fogli 8 dischi del diametro leggermente inferiore a quello del tubo di patatine.
Ricordiamoci che vanno inseriti nel tubo, quindi occhio alle giuste dimensioni.

47

Materiale da reperire

Ora ci servono anche 8 dischi di rame. Il rame è reperibile in ferramenta venduto in appositi fogli. Attraverso l'utilizzo di forbici per il metallo ben robuste ricaviamo gli 8 dischi necessari per la realizzazione della batteria. Andranno tagliati delle medesime dimensioni di quelli in alluminio. In mancanza di questi fogli di rame, possiamo usare delle comunissime monete da 5 centesimi. Disponiamole a contatto una con l’altra ottenendo dei cerchi. Per un cerchio sono necessarie 6 monete.

Continua la lettura
57

Assemblaggio

Dobbiamo preparare una soluzione salina. Basterà far scogliere un cucchiaio di sale da cucina colmo in un bicchiere di acqua calda e mescolare bene. Imbeviamo con questa soluzione di acqua salata 8 dischetti di carta assorbente delle medesime dimensioni dei precedenti.
Assembliamo la pila sovrapponendo un disco di alluminio a uno di carta, poi uno di rame a uno di alluminio e uno di carta assorbente. In seguito l’ordine deve essere sempre quello: alluminio, rame, carta, alluminio, rame, carta. Per garantire la corretta polarità della pila è importante che l'ultimo disco posizionato sia in rame.

67

Funzionamento

Passiamo al collegamento. Basterà fissare un filo elettrico al primo disco in alluminio e all'ultimo in rame. Facciamoli passare attraverso i fori dei coperchi del barattolo e ora se provate a collegarevuna lampadina a basso voltaggio vedrete chebsi accenderà.
Diciamo che il miracolo dell’energia elettrica si compirà proprio davanti ai vostri occhi.

.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Posizionate attentamente i dischi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una scatola triangolare

Capita spesso di avere bisogno di una scatola bizzarra per un regalo particolare. Quindi, la prima cosa che si fa, è quella di correre a comprarla. Anche se poi, si può anche ricorrere al fai da te, costruendone una personalizzata. In questo caso si...
Bricolage

Come realizzare un orologio da parete con una scatola di latta

Desiderate personalizzare una scatola di latta e riutilizzarla in modo creativo ed originale? Avete trovato la guida che fa al vostro caso! In questo tutorial, infatti, vi daremo degli utili consigli per realizzare un orologio da parete con una scatola...
Bricolage

Come realizzare una scatola provenzale

Le scatole di varie forme e colore, oltre a contenere diversi oggetti ed aiutare a mantenere in ordine la propri abitazione, sono sempre più utilizzate come veri e propri complementi d'arredo. Possono essere usate, infatti, come portagioie, oppure svuotatasche,...
Bricolage

Come realizzare una scatola a forma di torta

In questa guida, che stiamo proponendo a tutti i nostri amici lettori e lettrici, vogliamo discutere di un argomento strettamente connesso al fai da te. Stiamo parlando del come realizzare, comodamente in casa propria, una scatola a forma di torta. Si...
Bricolage

Come realizzare un presepe in una scatola da scarpe

In occasione del Natale c'è chi preferisce preparare solo l'albero, chi solo il presepe e coloro che amano averli entrambi a casa. Inoltre, ci sono molte persone che collezionano piccoli presepi o chi preferisce averne uno diverso ogni anno. Di sicuro...
Bricolage

Come realizzare una scatola libro in 3d

Attraverso l'arte del bricolage alcuni di voi potranno davvero sbizzarrirsi e creare nuovi oggetti, con pochi materiali. Si tratta di un fantastico hobby ed anche un modo per tirare fuori la vostra creatività. Ed è proprio quello che farete leggendo...
Bricolage

Come realizzare una scatola portaoggetti

Il decoupage è una tecnica di decorazione permette di trasformare anonimi oggetti in vere e proprie creazioni artistiche, dando libero sfogo alla nostra immaginazione e al nostro spirito creativo. Con oggetti riciclati è possibile tirar fuori dei...
Bricolage

Come realizzare la scatola di un portagioielli

Siamo ben felici di proporre una bella ed interessante guida, attraverso il cui aiuto concreto poter essere in grado di imparare come e cosa fare per realizzare, con le proprie mani e grazie solo ed esclusivamente al classico ma intramontabile, medoto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.