Come realizzare una camicetta da gitana

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le camicette stile gitana, in particolar modo nel periodo primaverile ed estivo tornano sempre di gran moda poiché richiamano alla mente atmosfere "hippy" e festaiole. Nella realizzazione "domestica" di questo capo, bisognerà sempre tener presente che dovrà apparire largo e molto comodo, com'è nello stile tipico di chi lo indossa. Ecco come realizzare una camicetta da gitana in modo facile e veloce ottimizzando tempo ed energie.

27

Occorrente

  • Stoffa di cotone leggero
  • Fettucce in cotone o nastrini
  • Elastico sottile
  • Cotone in tinta
37

Procurarsi l'occorrente

Come prima cosa, in merceria, procuriamoci tutti i materiali necessari al lavoro quindi dedichiamoci alla fase vera e propria di "creazione" della camicetta ricordando di prestare la massima attenzione, prima di cominciare a cucire, al fatto che ad ogni misura rilevata dovrà essere sempre aggiunto 1 centimetro per le cuciture.
Effettuiamo alcune operazioni preliminari di misurazione che prevedono di rilevare: l'altezza del busto, dalla spalla ai fianchi, l'altezza del braccio, dalla spalla al polso e la larghezza del punto seno.

47

Come realizzare lo spacco

A partire dal bordo superiore lasceremo circa 4 centimetri per il bordo della scollatura, in corrispondenza del punto in cui andrà collocato il nastrino; la scollatura dovrà essere poco incavata ma abbastanza larga. Per realizzare lo spacco sul davanti in modo semplice, è consigliabile tagliare la parte anteriore a metà e poi cucire fino all'altezza desiderata, approssimativamente 10 centimetri dallo scollo. Ora potremo aprire le due estremità dal rovescio e continuare a cucire i 10 cm superiori, in modo che siano chiusi e la stoffa non possa sfilacciarsi. Successivamente tagliamo lo scalfo della manica: per realizzarlo, tagliamo in modo leggermente "cavo" per la misura che va dalla spalla fin sotto al seno.

Continua la lettura
57

Realizzare le maniche

A questo punto potremo chiudere la manica e completarla: nella parte inferiore faremo un bordo alto all'incirca 1 centimetro e mezzo, per permettere l'inserimento dell'elastico mentre quella superiore andrà arricciata con una normale cucitura oppure ricavando piccole pieghette fino ad arrivare alla misura dello scalfo.

67

Realizzare il collo

L'ultima sezione da realizzare è il collo. Per prima cosa andremo a agliare la stoffa come già fatto per la parte superiore della scollatura mediante la creazion di una "doppiatura" che andrà bordata prima di poter eseguire qualsiasi altro step. In seguito uniremo il pezzo originale e il suo "clone" dritto su dritto dal davanti, per poi girare quest'ultimo verso l'interno; saremo così in grado di stirare il bordo e fare un'altra cucitura, stavolta a circa 2 centimetri dal bordo di unione. Concludiamo il tutto infilando gli elastici ai polsi ed il nastrino al collo in base alla decorazione preferita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare una camicetta elegante

Con l'arrivo della bella stagione perché non pensare di creare in casa una camicetta semplice ma elegante, magari con tanto di asole e polsini? A dispetto di quello che si può immaginare, se si conoscono le nozioni base del taglio e cucito, confezionare...
Cucito

Come realizzare una camicetta classica

La camicetta classica è uno dei capi base che potete realizzare in sartoria: scegliendo la stoffa adeguata e lavorando con cura e precisione potrete crearne una secondo le vostre esigenze e misure, una camicetta diversa dalle solite e che lascerà stupiti...
Cucito

Come cucire una camicetta

Questa guida è dedicata a tutti coloro che desiderano capire come si deve procedere per cucire una camicetta. Indicheremo quali sono i passaggi da compiere per realizzare correttamente questo progetto, che cosa occorre e le fasi da seguire perché il...
Cucito

Come allungare una camicetta con intarsi in pizzo

Spesso gli armadi custodiscono capi ancora alla moda e in ottimo stato, ma poco utilizzati o addirittura messi da parte; questo può accadere quando si ama rinnovare frequentemente il proprio guardaroba, ma non solo: alcuni indumenti vengono a volte accantonati...
Cucito

Come modificare il cartamodello della camicetta per realizzarla con un collo a barchetta

L’arte di modificare i nostri cartamodelli è fondamentale per variare i capi di un guardaroba e renderlo più ricco, attraverso le stagioni. Inoltre, l’aver già sperimentato la confezione di un modello, ci agevola nel ripetere gli stessi passaggi...
Cucito

Come fare un costume da Esmeralda

Si sta avvicinando la festa di Carnevale e questa volta volete travestirvi da un personaggio carismatico con un tocco di femminilità e passione? Se la risposta è sì, allora potreste trasformarvi nel personaggio di Esmeralda, la gitana protagonista...
Cucito

Come realizzare un costume da suora

Il Carnevale è una festa sempre molto attesa e amata da grandi e piccini: sono infatti molti coloro che in questo periodo, amano trascorrere momenti allegri e spensierati con maschere colorate e divertenti camuffamenti. State pensando di partecipare...
Cucito

Come realizzare abiti per bambini

I bambini crescono molto velocemente e acquistare abiti diventa sempre più una spesa importante. Ecxo perché negli ultimi anni, sempre più persone creano degli abiti per bambini per risparmiare un po'. Fare ciò però non è semplice e richiede buona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.