Come realizzare una camicetta elegante

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Con l'arrivo della bella stagione perché non pensare di creare in casa una camicetta semplice ma elegante, magari con tanto di asole e polsini? A dispetto di quello che si può immaginare, se si conoscono le nozioni base del taglio e cucito, confezionare un capo del genere non è affatto impossibile e può essere un'ottima occasione per mettere alla prova la nostra creatività. Nella guida che segue vedremo dunque come realizzare una camicetta elegante.

26

Occorrente

  • Taglia 46: m 1,60 di tessuto di seta alto cm 140
  • Teletta di rinforzo cm 30, alta cm 90
  • 10 bottoni in tinta
  • Una coppia di spalline di sostegno imbottite
36

Riportare su carta le linee del modello

Innanzitutto, per confezionare una camicetta elegante dovremo riportare su carta quadrettata (cm 5 x cm 5) le linee del nostro modello, seguendo attentamente lo schema quadrettato e aiutandosi con le misure indicate ai lati di ogni parte del modello. È importante ricordare che i margini di cucitura di cm 1 -oltre che gli orli di cm 1,5- sono già compresi. Il passo successivo è riportare su carta quadrettata (cm 5 x cm 5) le linee del nostro modello, facendo attenzione a seguire lo schema quadrettato e servendosi delle misure indicate a lato di ogni parte del modello. I margini di cucitura di cm 1 e gli orli di cm 1,5 sono compresi.
Passiamo ora all'appoggio sul tessuto: dopo averlo piegato in doppio, facendo attenzione a mettere il diritto all'interno, bisognerà appuntare il modello della parte di dietro con relativo sprone (due volte per quest'ultimo) e lo 'jabot' con la linea di centro sulla piegatura del tessuto; per la parte davanti, invece, la paramontatura, la manica e i polsi avranno il diritto filo nel senso della lunghezza, come indica appunto lo stesso schema di appoggio. Ora toccherà appuntare i bordi del giro collo e delle asole sullo sbieco perfetto e poi procedere al taglio: successivamente piegare in doppio la teletta e ritagliare su di essa il modello sia della paramontatura sia dei polsi. Nella fase della confezione, invece, eseguiremo una filza a piccoli punti sui margini di attaccatura del corpino davanti e anche dietro allo sprone. Fatto questo, dovremo preparare il rollino sbieco atto a formare le asolette, piegando a metà la striscia corrispondente (il diritto deve andare all'interno), e poi procedere a cucire a macchina. Rivoltiamo ora la striscia al diritto e tagliamola in otto parti, poi imbastiamo ciascuna di esse sul diritto, lungo l'apertura del davanti destro, sempre seguendo le posizioni indicate nello schema. Una volta a questo punto, bisognerà piegare ciascun rollino a "U" e imbastirlo con l'asoletta rivolta al contrario della posizione definitiva: non dimenticate di rinforzare la paramontatura con la teletta imbastita sul rovescio; rifiliamo cm 1 della teletta lungo il margine che rimane libero, poi procediamo a imbastire e cucire il tessuto ripiegato sulla teletta. Una volta cucito il tessuto, sovrapponiamo la paramontatura a ciascun davanti, con i diritti, invece, contro. Ora cuciamo lungo l'apertura e il fondo della paramontatura e, infine, rivoltiamola sul rovescio.

46

Tirare il filo della filza nel dentro

Fatto questo, passiamo alla fase successiva: dovremo tirare il filo della filza nel dietro, fino a raggiungere l'esatta misura dello sprone a cui va cucito: è importante ora sovrapporre tra loro i due sproni (i diritti contro), e inserire tra di essi il dietro della camicetta, facendo attenzione a distribuire in modo uniforme l'arricciatura. Ora dovremo cucire a macchina cercando di portare i due sproni a riunirsi col rovescio all'interno; completata la cucitura, provvediamo a stirare accuratamente e poi imbastiamo, sul rovescio dell'attaccatura dello sprone davanti, una strisciolina di fodera che lo rinforzi. A questo punto cuciamo questo tratto al margine arricciato del davanti della camicetta. Ora occupiamoci dell'altro sprone e pieghiamolo sui margini riuniti e fissare con sottopunto su un piccolo ripiego. Rifiniamo il giro collo, cucendo il bordo sbieco sul diritto della camicetta e poi rivoltiamo sul rovescio, a cavallo dei margini di cucitura, provando a formare così un profilo di cm 1 finito. Sul rovescio, invece, dovremo eseguire un piccolo ripiego e provvedere a fissarlo a sottopunto; ora, ripieghiamo all'interno i margini delle estremità e chiudiamole con un punto nascosto. Prima di sorfilare i margini uniti, ricordiamo di sovrapporre i davanti al dietro, i dritti contro e cucire i fianchi. Passiamo ora a preparare le maniche. Innanzitutto eseguiamo una filza a punti piccoli intorno al colmo, facendo attenzione a seguire la posizione segnata sullo schema. Per eseguire poi lo spacco, appuntare la finta su di esso (ricordando che i diritti devono andare contro), e ripassare il segno con imbastitura, cucendo infine intorno. Ora tagliamo tra le due cuciture e rivoltiamo la finta sul rovescio, ricordandoci di fissarla con impuntura in costa. Infine, pieghiamo la manica in doppio e cuciamo a sottobraccio, arricciando poi il fondo manica con una filza a piccoli punti.

Continua la lettura
56

Preparare i polsi

Lo step successivo sarà, invece, quello di preparare i polsi, avendo cura di rinforzare un solo strato per ciascuno con una teletta imbastita sul rovescio. Rifiniamo il volantino con un orlino a macchina della misura di cm 0,5 e finito lungo tre lati; fatto questo, arricciamo il quarto lato con una filza a punti piccoli. A questo punto sovrapponiamo a due a due i polsi, quello rinforzato su quello semplice, i diritti contro e poi inseriamo il volantino tra i due strati creati, tirando il filo fino a pareggiarli e poi mantenendolo rivolto al contrario della posizione definitiva. Torniamo a cucire a macchina lungo tre lati e rivoltiamo così i polsi al diritto. Passiamo al lato rinforzato cucendolo al fondo della manica, i diritti contro, e poi tiriamo il filo di quest'ultima fino a pareggiarla al polso. Cuciamo a macchina e ribattiamo anche il lato libero sul rovescio con un piccolo ripiego fissato a sottopunto. Tiriamo il filo del colmo manica, avendo cura di arricciarlo e poi inseriamo ciascuna manica tenuta al diritto nel relativo scalfo: infine imbastiamo a piccoli punti, stando dal rovescio della camicetta. Ora un passaggio importante: dovremo controllare che la cucitura del sottomanica coincida in maniera esatta con quella del fianco e il punto al centro del colmo con la cucitura della spalla. Verificato questo, sorfiliamo i margini uniti e poi, sul rovescio, fissiamo con sottopunto le due spalline di sostegno ai margini di cucitura del giro manica, dopo aver naturalmente controllato la posizione che dovrà essere ben centrata sulla spalla. Si potrà rifinire con orlo a mano o, se preferiamo un lavoro più rapido, a macchina il fondo della camicetta. Infine, non ci resterà che rifinire con un orlino a rollino, eseguendo a mano il contorno dello jabot; premuriamoci di rinforzare su quest'ultimo la posizione dell'occhiello con un quadratino dello stesso tessuto posto sul rovescio e poi eseguiamo l'occhiello ricamato. Non ci resterà che attaccare i bottoni sul davanti sinistro in posizione corrispondente alle asole (lo jabot si abbottonerà al primo bottone del giro collo) e la nostra camicetta elegante sarà pronta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare una camicetta da gitana

Le camicette stile gitana, in particolar modo nel periodo primaverile ed estivo tornano sempre di gran moda poiché richiamano alla mente atmosfere "hippy" e festaiole. Nella realizzazione "domestica" di questo capo, bisognerà sempre tener presente che...
Cucito

Come realizzare una borsetta elegante senza cuciture

Se volete differenziarvi da tutte quelle che utilizzano le borsette tutte uguali ormai monotone, potreste realizzare una borsetta elegante con le vostre mani. Se non siete molto brave con la macchina da cucito non abbiate paura, la borsetta che vogliamo...
Cucito

Come cucire una camicetta

Questa guida è dedicata a tutti coloro che desiderano capire come si deve procedere per cucire una camicetta. Indicheremo quali sono i passaggi da compiere per realizzare correttamente questo progetto, che cosa occorre e le fasi da seguire perché il...
Cucito

Come realizzare un blazer elegante

Molto spesso durante l'arco di una giornata si ha molto tempo libero. Il più delle volte questi piccoli ritagli di tempo non vengono mai sfruttati a dovere. Sarebbe quindi opportuno impiegarlo produttivamente. Si potrebbe in tal senso realizzare qualcosa...
Cucito

Come allungare una camicetta con intarsi in pizzo

Spesso gli armadi custodiscono capi ancora alla moda e in ottimo stato, ma poco utilizzati o addirittura messi da parte; questo può accadere quando si ama rinnovare frequentemente il proprio guardaroba, ma non solo: alcuni indumenti vengono a volte accantonati...
Cucito

Come modificare il cartamodello della camicetta per realizzarla con un collo a barchetta

L’arte di modificare i nostri cartamodelli è fondamentale per variare i capi di un guardaroba e renderlo più ricco, attraverso le stagioni. Inoltre, l’aver già sperimentato la confezione di un modello, ci agevola nel ripetere gli stessi passaggi...
Cucito

Come confezionare una vestaglia elegante con un plaid

Capita spesso in ogni casa di accantonare negli armadi dei capi non più utilizzati: vestiti, maglioni, biancheria e magari anche qualche coperta. Molte volte si tratta di elementi ancora in ottimo stato e non è certo bene eliminarli, mentre è sicuramente...
Cucito

Come realizzare abiti per bambini

I bambini crescono molto velocemente e acquistare abiti diventa sempre più una spesa importante. Ecxo perché negli ultimi anni, sempre più persone creano degli abiti per bambini per risparmiare un po'. Fare ciò però non è semplice e richiede buona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.