Come realizzare una cantinetta portabottiglie in materiale riciclato

Tramite: O2O 29/08/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'arte del fai da te è una miniera d'oro per le persone estrose. Riunire i materiali in disuso e capire quali possono essere riutilizzati per i progetti artistici di riciclaggio, richiede tempo e soprattutto una buona dose di fantasia. I progetti realizzabili sono tanti, ma quest'oggi, lungo i passi della guida, vi mostreremo come realizzare una cantinetta portabottiglie, ovviamente in materiale riciclato. Seguiteci per conoscere l'occorrente ed i dettagli del procedimento.

25

Procurare l'occorrente

Il materiale di riciclaggio che abbiamo deciso di impiegare per il progetto che vi proponiamo è il pallet. Per chi non lo sapesse, si tratta delle pedane in legno utilizzate per lo spostamento delle merci nei grandi magazzini. Molto spesso, quelle usurate sono destinate ad essere gettate via; ma con gli attrezzi del mestiere basta poco per restaurare il legno e dargli nuova forma, adattando la sua fisionomia alla realizzazione di una cantinetta portabottiglie.
Il primo passo, dunque, è quello di recarvi in un centro di smistamento merci o in un centro commerciale, e chiedere che vi venga consegnato l'oggetto in questione.
Le pedante hanno tre listelli di legno nella parte superiore e tre nella parte posteriore. Ciò che dovete fare è eliminare il listello centrale della parte frontale per poter continuare con i lavori.

35

Levigare

Dopo aver eliminato i listello, levigate bene il pallet con una levigatrice o semplicemente munendovi di carta vetrata, mascherina per proteggere gli occhi e guanti da lavoro. Quando avrete lisciato completamente l'intera superficie, dovrete riempire lo spazio vuoto rimasto al centro, laddove avete eliminato il listello. Levigate bene il supporto che avete precedentemente estratto e realizzate dei fori di circa cinque centimetri con una sega circolare: saranno i buchi entro i quali apporre le bottiglie a testa in giù. Utilizzando chiodi e martello, applicate nuovamente il supporto estratto disponendolo in modo tale da formare un ripiano-mensola, così da poter inserire le bottiglie e farle restare in posizione verticale una volta che la pedana verrà fissata al muro.

Continua la lettura
45

Terminare il lavoro

Immaginate ora la pedana già fissata al muro. Nella parte inferiore, se lo spazio è aperto, potete applicare un fondo in tavola. In questo modo ricaverete anche lo spazio per posizionare i calici in cristallo, normalmente utilizzati per la degustazione del vino. Terminate dando una spennellata di impregnante al legno, che lo renderà un po' più scuro valorizzando allo stesso tempo le sue caratteristiche venature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare mobili in cartone riciclato

Il cartone viene considerato da molti un materiale poco nobile e non molto resistente, totalmente inadatto per realizzare dei progetti che vadano oltre i semplici lavoretti per bambini. Questa convinzione viene però smentita dall'utilizzo insolito che...
Bricolage

Come creare un portabottiglie a quadrati

Spesso si sente parlare di fai-da-te per le cose più disparate: da abbigliamento a decorazioni per la casa. Tutti gli amanti del vino sognano di avere una tavernetta dove poter conservare in modo elegante le proprie bottiglie più pregiate. In commercio...
Bricolage

Come costruire un portabottiglie con i tappi di sughero

Spesso svuotata una bottiglia di un buon vino, o champagne, si creano diversi prodotti di scarto, come involucro in vetro della bottiglia stessa, la confezione di legno, plastica o cartone, e il tappo di sughero. Questo succede con quasi tutti i beni...
Bricolage

Come Creare Un Plastico Interamente Riciclato

Un plastico è una rappresentazione in scala di un progetto. Esso può rappresentare una casa, un complesso residenziale, un quartiere, una stazione ferroviaria o qualunque altro tipo di costruzione. Solitamente i progetti come questo si realizzano a...
Bricolage

Come realizzare un'amaca con il materiale delle tende

Avete delle tende che non servono più? Vi dispiace gettarle via e vorreste costruire qualcosa di veramente originale? Potete farlo realizzando una simpatica e bellissima amaca, per dare anche un tocco di tropicale al vostro giardino o alla vostra casa....
Bricolage

Come Realizzare Un Setaccio Con Materiale Da Recupero

I setacci possono essere utilizzati per separare sostanze diverse, come farina o sabbia. È possibile effettuare un setaccio in casa da qualsiasi cosa. Provate con vecchi contenitori di pastica, ciotole di polistirolo o cartoni delle uova. Considerate...
Bricolage

come realizzare una navicella con materiale da riciclo

Durante il periodo natalizio o comunque delle vacanze in cui i bambini sono a casa, è importante tenerli occupati in attività creative che li distolgano dalla televisione. Ma che al contrario sviluppi la loro creatività e fantasia. In questa guida...
Bricolage

Come realizzare un album portafoto con materiale di recupero

Molto spesso quando si trova un oggetto che non è più di proprio gradimento, e non si ha l'intenzione di riutilizzarlo, si tende a preferire a gettarlo, via spendo dei soldi per acquistare un nuovo prodotto e dando luogo a moltissimi rifiuti. In alternativa,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.