Come Realizzare Una Cartella Per Disegni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se per motivi di studio o di lavoro abbiamo la necessità di conservare correttamente dei disegni, è importante utilizzare le apposite cartelle rigide. In commercio queste ultime sono disponibili sia nel formato A3 che in quello A4, ed in genere si compongono di una parte di cartone e di alcune fettucce su tre lati da usare per la chiusura. Volendo realizzare una cartella con le tecniche del fai da te, non è tuttavia difficile purché si seguano delle specifiche linee guida. In riferimento a ciò, nei passi successivi vediamo come ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Cartoncino
  • Taglierino
  • Foratore per cinture
  • Carta gommata
  • Righello
  • Matita
  • Elastico
35

Se dunque abbiamo deciso di realizzare una cartellina per fogli A4, dobbiamo acquistare due cartoncini di almeno un centimetro in più della suddetta dimensione del foglio. La maggior grandezza è data dal fatto che dobbiamo aggiungere i nastri, mantenendo nel contempo il foglio da disegno all'interno libero.

45

Dopo aver posizionato su di un tavolo i due cartoncini rettangolari e della medesima dimensione, procediamo con il realizzare tre buchi, di cui uno esattamente al centro del lato più lungo e due su quelli più corti. Per praticare i buchi possiamo utilizzare diversi attrezzi, come ad esempio un punteruolo che battiamo con un martello, un trapano dotato di regolatore di velocità oppure un apposito foratore disponibile nelle migliori cartolerie. A questo punto possiamo prendere una fettuccia, e la facciamo passare nei buchi. Se non vogliamo che scivoli fuori dal foro ogni volta che lo sciogliamo, dobbiamo mettere un piccolo punto di colla a caldo sul retro per fermarla. Per evitare tuttavia che la piegatura dei due cartoncini si apra, dobbiamo rinforzarla con una fascia adesiva. L'ideale è la carta gommata del tipo largo, che in genere si usa per il fissaggio dei parquet in legno.

Continua la lettura
55

Se al posto della fettuccia vogliamo invece usare l'elastico, dobbiamo procedere attenendoci a quanto descritto di seguito. Dopo aver sovrapposto i due cartoncini come fatto per il metodo precedente, possiamo realizzare due buchi a circa 6 cm dagli angoli, ma solo sul lato retro della cartellina. Per fare ciò, basta utilizzare sempre il foratore o anche quello che si usa per le cinture. Ottenuti i buchi, non ci resta che infilare l'elastico che deve avere una lunghezza di circa 12/13 cm e realizzare un piccolo nodo sul retro. A questo punto bisogna tirare l'elastico e fare il secondo nodo, in maniera che rimanga sufficientemente in trazione, e quindi non consenta ai fogli di fuoriuscire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una cartella per convegni con l'origami

La parola origami indica un'arte molto particolare, infatti con essa si realizzano figure con la sola capacità di piegare la carta nel modo giusto. In poche parole non si ha bisogno di utilizzare nè forbici, nè graffette e nè colla. Con questa tecnica...
Bricolage

Come Realizzare Delle Calamite Con Dei Disegni Fatti Ad Acquarello

Avete presente, quando guardiamo quei frigoriferi pieni di calamite, e pensiamo a quanto siano simpatici, perché hanno una storia da poter leggere in quei ricordi esposti? Perché non crearcene noi di ricordi, con le nostre mani e tanta fantasia. In...
Bricolage

Come Realizzare Una Mascherina Per Disegni

Una delle principali forme d'arte è il disegno. Quest'ultima riesce a dare libero sfogo alla nostra creatività e alla nostra fantasia. Ovviamente esistono svariate tipologie di disegno che possono variare anche al variare degli strumenti peculiari che...
Bricolage

Come Creare Una Borsa Per La Cartellina Porta disegni

La cartellina porta disegni è una custodia abbastanza capiente, all'interno della quale vengono riposti i disegni realizzati da molti professionisti: non solo studenti delle scuole di belle arti, ma anche geometri, architetti e di tutti coloro che realizzano...
Bricolage

Come creare dei disegni con le automobiline

Trascorrere del tempo con i bambini richiede, oltre alla consueta pazienza, tanta fantasia per inventare sempre nuovi giochi, stimolando così la loro fantasia e la loro insaziabile sete di curiosità. Disegnare è senza dubbio una delle attività preferite...
Bricolage

Come fare disegni con i gessetti

I gessetti sono composti da una pasta di colore in polvere mescolata con pochissimo legante. Ma essendo costituiti soltanto di polveri, spesso tendono a staccarsi dal supporto. Quindi per evitare questo inconveniente, a fine lavoro o durante le singole...
Bricolage

Come eseguire disegni con l'intarsio

Eseguire dei disegni con l'intarsio è una tecnica molto particolare. Questa ha origini antichissimi e la usavano perfino i Egizi. Infatti, gli intarsi in avorio venivano fatti anche nei cofanetti eseguendo dei motivi geometrici. Questi con il passare...
Bricolage

come applicare gli spray fissativi sui disegni

Disegnando con medium in polvere, come il carboncino o il Contè, è utile avere sempre a portata di mano uno spray fissativo per fissare i disegni. È possibile applicare questa resina sintetica sia nelle diverse fasi del disegno e sopratutto a lavoro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.