Come realizzare una chitarra a doppio manico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una chitarra a doppio manico è una soluzione che ogni chitarrista sogna. Non soltanto per l'indubbio effetto scenico che la presenza sul palco di una chitarra così particolare produce, ma anche per migliorare ed arricchire lo stile generale del suono. Acquistare per intero una chitarra a doppio manico, può tuttavia risultare costoso ed inutile. Oggi è possibile, seguendo determinati passaggi ed accorgimenti, costruire uno strumento dotato di queste caratteristiche. In questa guida vi spiegheremo quindi come realizzare una chitarra a doppio manico.

26

Occorrente

  • Due manici di chitarra, colla, cacciavite, vernice a base di nitrocellulosa.
36

Per prima cosa è opportuno comprendere per quale motivo determinati chitarristi preferiscono utilizzare uno strumento a doppio manico rispetto a quello tradizionale. Questo di solito si verifica perché, al momento di suonare un pezzo (si pensi soprattutto a quelli durante i concerti dal vivo) si può aver bisogno sia di una chitarra a dodici corde sia di una a sei, oppure perché le accordature di uno stesso brano sono differenti. Quindi la chitarra a doppio manico viene solitamente utilizzata nei concerti live quando il chitarrista non ha tempo per un cambio di strumento o per stabilire accordature differenti. Chiarito questo punto preliminare, vediamo ora come costruire una chitarra a due manici in modo rapido ed economico.

46

Innanzitutto occorre acquistare due manici di chitarra, preferibilmente in legno resistente (il più adatto sembra il mogano). Vi segnaliamo che nei negozi di musica o anche presso alcuni mercatini dell'usato è in vendita un kit specifico proprio per costruire una chitarra a doppio manico. A questo punto occorrerà assemblare i due manici. Di solito l'assemblaggio avviene fissando i due elementi per mezzo di alcune viti. Qualora i due manici acquistati singolarmente non fossero provvisti di viti, occorrerà incollare le due parti.

Continua la lettura
56

Prima di avvitare (o incollare) i manici, occorrerà inclinare i manici stessi rispetto al corpo della chitarra. Ovviamente a tal proposito sarà anche necessario effettuare la misurazione dell'angolo tra il manico e il corpo dello strumento. Una volta uniti i due manici, dovrete provvedere alla verniciatura della nuova chitarra. Qui le soluzioni sono davvero molteplici: il consiglio è quello di usare una normale vernice a spruzzo, oppure una a bomboletta o a tampone. Tutte e tre queste soluzioni sono in grado di garantire ottimi risultati. Riguardo al tipo specifico di vernice da usare, vi consigliamo un prodotto a base di nitrocellulosa. Dopo aver unito i due manici e formato un unico blocco, dopo aver provveduto alla verniciatura dello strumento, sarà infine necessario accordare le due chitarre sovrapposte per verificare la produzione di suoni armonici e in sintonia con il vostro stile di musica.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di unire i due manici, inclinateli perfettamente rispetto al corpo della chitarra

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come levigare un manico di scopa

Sicuramente in casa quasi tutti possiedono un'aspirapolvere. Questa ci consente di rimuovere detriti e polvere dal pavimento in modo rapido e facile. Sicuramente un metedodo più indicato anche per chi soffred di allergia agli acari. Tuttavia la scopa...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire un manico di scopa

Qualora siate convinti che non ci sia mezzo migliore della scopa per poter pulire lo sporco da qualsiasi tipologia di pavimentazione, e se pensate che non ci sia ancora nel mercato un aspirapolvere capace di raggiungere i posti più disparati, avrete...
Materiali e Attrezzi

Come montare una tracolla sulla chitarra

Quando si desidera suonare una chitarra in piedi, che sia acustica o elettrica, allora la prima cosa a cui si dovrà pensare è trovare una tracolla: questo è un oggetto che renderà più semplice tenere saldamente e senza fatica lo strumento una volta...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un doppio interruttore

Quando si parla di elettricità la costante sempre presente deve essere quella della sicurezza. Basta infatti un cavo non sistemato o una messa a terra sbagliata per far verificare un pericoloso incidente. Per questo, intale utile guida, vedremo insieme...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un doppio cilindro idraulico

Il fai da te è un arte che spesso viene sottovalutata. In realtà essa ci permette di compiere operazioni molto impostanti, che spesso condizionano la nostra vita quotidiana. La manualità per l'esecuzione di determinati lavoretti, ovviamente, non sempre...
Materiali e Attrezzi

Come installare un sistema di scarico su un doppio lavello

Se in cucina avete un lavello e volete cambiarlo con uno a due vasche, il procedimento e le operazioni non saranno complicate, siccome ci sono delle tubazioni in PVC pratiche ed economiche che si possono incastrare assemblandole, perciò senza l'occorrenza...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un supporto multiplo per chitarra

Una cosa che sicuramente accomuna le giovani generazioni a quelle un po' più adulte è la passione per il Rock and Roll. Questa forte passione spesso viene vissuta in modo fortemente diverso, tanto da portarci ad incontrare collezionisti di dischi di...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un attrezzo per raccogliere i limoni

Se nel vostro giardino avete un albero di limoni, che ne produce un buon quantitativo e nel contempo si sviluppa in larghezza e soprattutto in altezza, vi conviene realizzare un attrezzo per raccoglierli senza necessariamente usare una scala. Si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.