Come Realizzare Una Chiusura A Fiocchi Per Cuscini

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I cuscini sono dei complementi d'arredo davvero molto versatili, in quanto è possibile acquistarli in mercato in forma, dimensioni e colori differenti; oltretutto possono essere abbinati sia ad un arredamento in stile classico, che in arte povera, che moderno. I cuscini possono essere anche realizzati a mano e personalizzati con paillettes, strass, bottoncini e applicazioni che più piacciono, inoltre possono essere utilizzati per coprire le sedie, come complimenti d'arredo sui divani o sulle poltrone oppure anche come guanciali per dormire. Le federe che accompagnano i cuscini possono chiudersi con i bottoni oppure con la cerniera o ancora a fiocchi. I cuscini possono essere realizzati anche con materiali differenti: dal poliestere al cotone, dal raso alla seta e da un'imbottitura in lana ad una in piuma d'oca, tutto ciò che serve per realizzare un cuscino è la propria fantasia e i propri gusti. Ecco come realizzare una chiusura a fiocchi per i cuscini.

25

Occorrente

  • stoffa di canapa
  • gommapiuma
  • elastico
  • due ganci
  • nastro colorato
  • forbici
  • ago
  • filo
  • macchina da cucire
35

Per calcolare le dimensioni della stoffa, misurate l'imbottitura e aggiungete un centimetro di margine per le cuciture. Iniziate la preparazione prendendo una sedia e poggiandovi sopra la gommapiuma. Successivamente annotatevi le misure della sedia, aiutandovi con un pennarello e un righello. Ritagliate quindi la gommapiuma, ottenendo un quadrato proporzionato. Confezionate quest ultimo con del tessuto di canapa, stoffa molto resistente, e inseritegli all'interno la gommapiuma. Utilizzando questa tipologia di imbottitura, il cuscino risulterà molto soffice a secondo dello spessore. Servitevi quindi di ago e filo per l'imbastitura e di una macchina da cucire per poterlo ultimare.

45

Applicate quindi attentamente delle asole di elastico sui due angoli vicini, mentre su gli altri due rimanenti andate a fissare, sempre con la massima precisione, dei ganci. Questo procedimento vi servirà per fissare al meglio l'imbottitura alla sedia e arrivare in tutta tranquillità al passaggio successivo e conclusivo del vostro magnifico lavoro.

Continua la lettura
55

Arrivati a questo punto, per poter bloccare il cuscino in corrispondenza delle gambe posteriori della sedia, cucite due occhielli. Fate passare in questo momento del nastro del colore che avrete precedentemente scelto e annodatelo dietro il legno. Successivamente create due bei fiocchetti, di dimensione non troppo piccoli. L'ultima cosa che resta da fare è quella di agganciare i fermagli con le asole sotto la seduta. Il procedimento è finalmente concluso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un cuscino con fiocchetti all'uncinetto

I lavori all’uncinetto sono una passione molto apprezzata dalle donne. E’ antichissima, infatti sono stati ritrovati esempi primitivi di questa attività in ogni angolo del mondo. Veniva usato un uncino di una dimensione variabile a seconda del...
Casa

Come imbottire lo schienale di una sedia

L'imbottitura dello schienale di una sedia è un intervento che col tempo bisogna eseguire, in quanto il tessuto o il materiale di rivestimento inevitabilmente si assottiglierà e, in alcuni casi si bucherà pure, donando alla sedia un aspetto trascurato....
Altri Hobby

Come rinnovare la seduta delle sedie

Molte volte quando dobbiamo eseguire alcuni piccoli lavori nella nostra casa, ci rivolgiamo a tecnici esperti per essere sicuri di ottenere un risultato perfetto, spendendo però in alcuni casi cifre elevate. Se vogliamo provare a risparmiare qualcosa,...
Bricolage

Come ricoprire una sedia

Usiamo sovente le sedie: in cucina, in soggiorno, nella sala da pranzo o anche altrove. Ma con il tempo e con l'usura spesso nasce la necessità di intervenire, magari sostituendole. In verità delle semplici opere di manutenzione risolvono il problema...
Cucito

Come realizzare un coprisedia con schienale

Se desiderate rinnovare il look delle vostre sedie ed evitare di acquistarne di nuove, potete modificarne l'aspetto spendendo relativamente poco. A tal proposito, il cambio di stagione è il momento perfetto per conferire un nuovo look ai differenti ambienti...
Casa

Come trasformare una sedia in legno in una comoda poltroncina

Se desiderate a tutti i costi arredare la camera da letto della vostra casa al mare ma non volete spendere un'elevata somma di denaro, con qualche pezzo di arredamento preso dai mercatini e dei tessuti freschi e dai colori vivaci che riprendano il tema...
Cucito

Come realizzare e decorare un cuscino colorato

Fra gli accessori per eccellenza che non potranno assolutamente mancare all'interno della propria abitazione ci sono i cuscini. Questi sono davvero indispensabili per arricchire e vivacizzare degli angoli di casa troppo anonimi o per rilassarsi il più...
Bricolage

Come decorare una vecchia sedia

Il recupero creativo permette di dare nuova vita ai mobili obsoleti. Con tecniche diverse, come la pittura o il decoupage, una vecchia sedia torna come appena uscita dal mobilificio. Il risparmio economico è considerevole, così come il rispetto dell'ambiente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.