Come realizzare una coperta riscaldabile

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L' inverno è arrivato e il freddo si fa sentire più che mai. Sono svariati i modi per ripararci dal freddo, accendere i riscaldamenti, il camino, usare abiti imbottiti o comprare delle belle coperte di lana e restarci sotto per tutta la giornata. Quello che molti non sanno è che è possibile costruirsi da soli una coperta riscaldante usando i materiali giusti e le apparecchiature adatte. Non spaventatevi il procedimento risulterà abbastanza semplice e soprattutto efficace. Di seguito la guida su come realizzare una coperta riscaldabile fai-da-te.

27

Occorrente

  • Parasole
  • Forbice
  • Coperta o tessuto
  • Macchina per cucire
37

Staccare le superfici

Per prima cosa bisogna recuperare un parasole come quello che viene usato nelle auto e osservare bene le superfici che lo compongono. Il lato simile alla carta argentata servirà per incamerare il calore, mentre il lato opposto di solito di diversi colori, servirà per esternare il calore e quindi riscaldarvi. Nel primo caso avrete un funzionamento termico, nel secondo un funzionamento esotermico. Ora tagliate accuratamente i bordi e staccate le due superfici, dovrebbe essere un passaggio molto semplice dato che i due lati si staccheranno facilmente.

47

Cucire il lato termico

A questo punto prendete una coperta che non usate più e tenetela come base o potete usare qualsiasi tessuto a vostro piacimento a patto che sia abbastanza spesso. Una volta prese le misure giuste, cucite con attenzione il lato termico, che avete recuperato precedentemente, al vostro tessuto in modo da non farlo staccare. Così avrete creato il vostro lato termico sulla coperta riscaldabile, che vi consentirà di trattenere il calore.

Continua la lettura
57

Cucire il lato esotermico

Adesso, dopo aver realizzato il lato per trattenere il calore, dovrete realizzare il lato che rilasci il calore. Per fare ciò prendete il materiale esotermico che avete recuperato dal parasole e con lo stesso procedimento di prima, cucitelo accuratamente sul lato opposto della coperta. Una volta finito avrete già preparato lo "scheletro" della coperta riscaldabile. Non vi resta che l'ultimo passaggio da effettuare: il rivestimento.

67

Rivestire la coperta

Infine se avete seguito la spiegazione dovreste avere una coperta alquanto bruttina ma efficace. Per migliorarla esteticamente la dovrete rivestire con del tessuto a vostro piacimento o se siete amanti del riciclo, potreste usare un copriletto o simili. Quindi muniti di macchina da cucire cominciare a rivestirla unendo per bene il vostro tessuto allo scheletro della coperta. Una volta finito il tutto potete provare la vostra nuova coperta! Non sarà un plaid ma l'effetto riscaldante è garantito !

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione a staccare le superfici
  • Cucite bene il rivestimento

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un pannello isolante con materiale naturale

Se desideri realizzare un pannello isolante fai da te, per isolare acusticamente una stanza del tuo appartamento, così da proteggere il tuo ambiente dai suoni e dai rumori esterni oppure per poter suonare in libertà in casa tua senza infastidire i vicini,...
Casa

Come realizzare una parete fonoassorbente

Se abbiamo deciso di destinare una delle stanze della nostra casa per una sala hobby, sala cinema o anche una sala musica non dobbiamo certo trascurare il problema dei rumori. Non è certo necessario rinunciare ad una nostra passione per paura che il...
Casa

Come realizzare una porta a vetri per la casa

Se nella vostra casa avete una stanza particolarmente buia perché priva di finestra o poca esposta alla luce del sole, potete ovviare al problema sostituendo la porta esistente con una porta a vetri. Questa operazione sarà in grado di modificare istantaneamente...
Casa

Come realizzare in casa un'abat-jour

La scelta della giusta illuminazione è uno degli aspetti fondamentali nell'arredamento di una stanza. Le lampade svolgono infatti un'importante funzione nell'arredamento di un interno. Se non ci accontentiamo di ciò che troviamo in commercio, potremo...
Casa

Come realizzare un nécessaire da toilette

Realizzare dei piccoli oggetti per la casa e per la persona in maniera artigianale è qualcosa di molto diverte e allo stesso tempo di entusiasmante. Tra i numerosi oggetti che potete realizzare, ce ne sono alcuni molto belli che potete creare con rapidità...
Casa

Come realizzare una veranda in legno

I terrazzi e i balconi sono dei punti particolarmente apprezzati durante la bella stagione. Ma, spesso succede che lo spazio non viene sfruttato in modo adeguato. Tuttavia, se vengono opportunamente arredati possono diventare delle parti integranti e...
Casa

Come realizzare un kirigami

Il termine giapponese kirigami sembra, a primo acchito, un termine assai difficile e pare indichi qualcosa di "difficile" da realizzare. In realtà, tale termine sta ad indicare una delle più famosi arti giapponesi nel costruire e realizzare un qualsiasi...
Casa

Come realizzare un tavolo da giardino

Se desiderate di arredare il vostro giardino, e decidete di farlo in modo ecosostenibile, oltre che economico, allora potete riutilizzare i materiali di comune utilizzo. Con essi con un po' di fantasia si possono realizzare i più svariati oggetti. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.