Come realizzare una credenza in stile shabby chic

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se anche voi conservate nella vostra cantina o in soffitta dei vecchi mobili in disuso, pieni di polvere e in alcuni casi anche malandati, magari messi da parte in seguito a qualche precedente trasloco o acquisto poi accantonato, allora è finalmente giunto il momento di tirarvi su le maniche, armarvi di pazienza e ridare nuova vita a un vecchio mobile. Scopriamo insieme come realizzare una credenza in stile shabby chic.

26

Occorrente

  • Carta vetrata
  • Vernice
  • Cera
36

Ripulire il mobile

Come prima cosa, soprattutto se il mobile è stato "abbandonato" per tanto tempo, dovrete ripulirlo accuratamente, rimuovendo la polvere e controllando con attenzione che non siano presenti delle zone intaccate dai tarli o che siano marcite a causa di una eccessiva esposizione all'umidità. Prendendo la carta vetrata, carteggiate per bene tutte le parti del mobile, rimuovendo il vecchio strato di vernice, fino a quando non rimarrà soltanto il legno esposto. A seconda della grana usata per la carta vetrata, potrete anche riuscire a ottenere degli effetti particolari. Ricordate che, se possibile, è sempre meglio seguire le venature del legno quando si carteggia, in maniera tale da mantenere l'effetto naturale e non danneggiare o alterare la struttura di base. Eliminate, a questo punto, con l'aiuto di un panno pulito, tutti i residui di polvere, così da non rischiare di rovinare il lavoro che andrete ad eseguire.

46

Avvolgere con il nastro adesivo le parti da proteggere

A questo punto avvolgete con il nastro adesivo le parti che intendete proteggere dal nuovo colore e, aiutandovi con un pennello medio a punta piatta, stendete su tutta la superficie un colore acrilico bianco o avorio. Dopo aver passato il colore in modo uniforme su tutto il mobile, passate una comunissima candela di cera su alcune zone del vostro mobile, quelle in cui desiderate che non aderisca la seconda mano di colore: in questo modo creerete un finto effetto antico e usurato molto verosimile e convincente, tipico dello stile Shabby chic. Dopo aver passato con la cera le zone interessate, date una seconda mano di vernice su tutta la struttura. Quando questa si sarà asciugata, utilizzando una normale spugna da cucina grattate delicatamente le zone in cui era stata passata la cerca: così facendo questa si staccherà, lasciando trasparire uno strato di colore diverso.

Continua la lettura
56

Levigare la credenza

Adesso, utilizzando della lana d'acciaio leggermente inumidita, levigate delicatamente la vostra credenza qua e là, insistendo particolarmente sugli angoli e intorno ai pomelli e chiusure, ricordandovi sempre di seguire la venatura, se possibile. Aiutandovi con un pennello andate a eliminare accuratamente tutti gli eventuali residui, povere e scaglie di vernice. Avrete così ottenuto una bellissima e particolarissima credenza in stile shabby chic.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate che, se possibile, è sempre meglio seguire le venature del legno quando si carteggia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare una tendina shabbi chic

Ti sei innamorata dello stile shabby chic? Hai già scelto i mobili per arredare la tua casa, magari recuperando dalla tua soffitta la testata del letto della nonna ricco di fregi metallici..?O hai visto in un mercatino dell'usato una vecchia credenza...
Bricolage

Come restaurare un mobile in stile shabby

Restaurare autonomamente tutto ciò che si trova in casa, è uno degli obiettivi più ambiti dalle persone, che si tratti di tavoli, sedie o mobili. Riferendoci a quest'ultima categoria, possiamo passare ad esaminare lo stile "shabby". Shabby, in italiano,...
Casa

Come sostituire le cerniere agli sportelli di una credenza

Se nella vostra abitazione possedete una credenza a cui è necessario cambiare le cerniere agli sportelli, potrete compiere la sostituzione abbastanza facilmente, ma il lavoro potrebbe essere differente secondo la tipologia di legno che incontrate: infatti,...
Altri Hobby

Come restaurare una credenza

Chi ha la passione per il fai da te ha spesso a che fare con il restauro di mobili. Ridare nuova vita ad un qualsiasi complemento d’arredo richiede grande attenzione, non solo per ciò che concerne le fasi della lavorazione ma anche, in relazione alla...
Bricolage

Come modificare un mobile credenza per la cucina

La credenza è da sempre un elemento d'arredo non solo pratico e funzionale ma anche elegante, che dona quel tocco nostalgico e romantico che ogni casa dovrebbe avere. La credenza, è un mobile costituito da una struttura, solitamente in legno, dove nella...
Altri Hobby

Come riparare le cerniere di una credenza in legno

Ogni volta che si rompe qualcosa all'interno della nostra abitazione, la prima cosa che facciamo e chiamare un esperto nel settore, in modo che possa eseguire la riparazione in maniera perfetta, ma con una spesa che la maggior parte delle volte risulta...
Bricolage

Come costruire una credenza in legno di noce

Chi ha l'abitudine di realizzare molti oggetti e pezzi di arredamento con le proprie mani, quindi applicando delle tecniche del Fai Da Te, sa benissimo quanta cura, pazienza e capacità sia necessaria per fare un lavoro pulito, ben curato e che duri a...
Cucito

Come creare un porta gioielli shabby chic

Lo stile shabby chic nacque nella campagna inglese durante il periodo vittoriano, ed era caratterizzato da un arredamento composto da mobili invecchiati, ricchi di intarsi e di dettagli, grandi lampadari, tende bianchissime e accessori in legno, ceramica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.