Come realizzare una lampada con la carta ricamata

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La carta ricamata è un materiale molto pregiato risalente alla fine del 1700, quando il punto perno fu utilizzato per adornare la carta per migliorarne le immagini dipinte. Il punto veniva eseguito da entrambi i lati per dare una consistenza diversa al ricamo. Inoltre, i diversi aghi e vari strumenti venivano usati per praticare fori di varie dimensioni. La carta ricamata ancora oggi viene impiegata per la realizzazione di numerosi oggetti, tra cui le lampade: ne esistono numerosi design in diversi colori, dimensioni e modelli, ma vengono realizzate con le stesse di trecento anni fa. Vediamo allora come realizzare una lampada con la carta ricamata.

25

Occorrente

  • carta ricamata
  • colla vinilica
  • un vaso dalla forma regolare e squadrata
  • filo di ferro flessibile
35

Per iniziare a realizzare la tua lampada avrai bisogno, per prima cosa, di radunare tutti gli strumenti di lavoro da avere a portata di mano. Scegli un oggetto che darà forma alla tua lampada, ad esempio un grosso vaso dalla forma cilindrica. Una volta ricreata la forma del vaso con la carta ricamata, potrai utilizzarla per realizzare un paralume per una lampada da appoggio oppure un vero e proprio lampadario. Avvolgi il filo di ferro tutto attorno al vaso, creando una spirale rigida. Poi estrai delicatamente il vaso dalla spirale di filo di ferro ed ecco che hai tra le mani lo scheletro della tua lampada di carta ricamata.

45

Adesso, per realizzare la tua lampada con la carta ricamata, utilizza un grosso pennello piatto per spargere sulla superficie esterna del tuo scheletro di ferro della colla vinilica in abbondanza. Stendi la tua carta ricamata su un piano di lavoro spazioso e libero, e rotola sulla carta ricamata lo scheletro di filo di ferro facendo aderire bene la carta ricamata. Non premere con le dita dall'esterno della tua lampada altrimenti potresti bucare o danneggiare la carta. Piuttosto, fai una leggera pressione dall'interno del cilindro, toccando esclusivamente il filo di ferro a spirale. Poi attendi circa 2 ore per lasciare asciugare bene la colla vinilica, dopo aver rivestito il cilindro con il filo di ferro.

Continua la lettura
55

Ripiega, adesso, tutta la carta in eccesso in alto ed in basso. Ripiega la carta ricamata all'interno del cilindro. Ricopri la giuntura della carta ricamata sulla tua lampada con un nastrino di velluto: sarà il retro della tua lampada. Utilizza abbondante colla vinilica per ripiegare ed incollare la carta all'interno del paralume. Ecco la tua lampada di carta ricamata che potrai decorare ulteriormente con ritagli di carta, pizzi, merletti e perline.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come creare una lampada con carta e ferro

Capita almeno una volta nella vita di guardare nelle vetrine dei negozi di oggettistica per la casa e vedere lampade e lampadari in carta, accattivanti per la varietà dei colori e forme diverse. Esistono infatti lampade adatte per ogni ambiente: per...
Casa

Come realizzare una lampada da tavolo

All'interno di questa guida andremo a occuparci di fai da te e, nello specifico, ci concentreremo nello spiegarvi Come realizzare una lampada da tavolo. Per riuscire a rinnovare periodicamente il contesto abitativo, ovvero il contesto dove passiamo il...
Casa

Come costruire una lampada a piantana

Le lampade sono un utile strumento per illuminare gli ambienti, ma possono diventare anche degli ottimi oggetti d'arredo che renderanno la propria casa molto più bella ed accogliente. In commercio ne esistono di svariati modelli e fatture, tutte con...
Casa

Come realizzare Una Lampadario Con Pirottini Di Carta

Il mercato degli accessori per la casa, è saturo di lampade eleganti o in stile moderno dalle varie forme. Se non siamo soddisfatti dei soliti lampadari, basta un pizzico di fantasia e abilità manuale per creare oggetti dal design del tutto personale....
Casa

Come decorare una lampada in stile barocco

Nella guida che segue vi sarà spiegato come poter decorare una lampada in stile barocco. Si tratta di una decorazione estremamente originale per la vostra casa. Potrete metterla in pratica rinnovando un vecchio capo di arredamento e rendendolo utile...
Casa

Come Realizzare Un Divano Con La Carta: origami

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter realizzare un divano con la carta, utilizzando la tecnica dell'origami. Ora mai l'origami è diventata una vera e propria arte, che ci aiuta a realizzare dei capolavori davvero unici. Ecco...
Casa

Come nascondere il cavo di una lampada a sospensione

Le lampade a sospensione, sono disponibili in una varietà di colori e motivi decorativi, dalle lanterne di carta in stile vintage ai moderni vasetti in cemento. L'installazione di una lampada a sospensione solitamente richiede le competenze di un elettricista...
Casa

Come realizzare un angelo con le cannucce di carta

Nel periodo natalizio si cerca sempre di decorare la casa a tema. Utilizzando così, decori dell'anno passato e acquistandone altri nuovi. Quest'ultima è un'abitudine che porta a spendere parecchio denaro. Ma, per evitare questo spreco si può ricorrere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.