Come realizzare una lastra di argilla

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le lastre di argilla sono costituite da piastrine sottili che scorrono all'interno di un sottile cuscino d'acqua. La realizzazione di una lastra simile può essere frustrante se non si ha la manualità giusta e se non si seguono attentamente i vari passaggi. Gli elementi chiave del successo sono: il tipo di argilla (che deve avere un alto contenuto di grog), il taglio trasversale a 45 gradi, il giusto collegamento tra i vari punti della lastra, il corretto dosaggio dell'acqua, evitare la flessione dell'argilla durante l'intero processo, una corretta essiccazione ed un giusto programma di cottura nel forno. Se si attuano bene tutti i vari passaggi, si otterrà una lastra liscia, forte e utilizzabile per diversi scopi. Vediamo allora come realizzare una lastra di argilla.

26

Occorrente

  • Coltello per tagliare l'argilla.
  • Argilla non troppo dura e secca.
  • Mattarello.
  • Miretta.
  • Barbottina.
  • Calibri.
36

Stendiamo l'argilla sul piano, stirandola da entrambi i lati e battendola con i pugni e i polsi. La giriamo e la rigiriamo per eseguire il lavoro in modo efficiente e posizionando due assicelle di legno su entrambi i lati, rispettando le dimensioni della lastra. Con il mattarello, la uniformiamo in modo omogeneo. Si ricavano le lastre tagliandole a stampo, oppure attaccandole tra loro con delle stecche. Esistono in commercio stecche sagomate in legno con forme e dimensioni variabili. In base all'utilizzo e all'impiego che si fà, scegliamo quelle più adatte.

46

Per non rischiare la rottura del materiale in fase di essiccamento, si scalfiscono con una minetta le parti da unificare, attraverso una serie di incisioni. Con la barbottina le cementiamo. La fase di essiccazione deve avvenire in modo graduale per evitare una curva indesiderata. Conviene porre dei pesi non eccessivi lungo i bordi. Una volta raggiunta una durezza "non rigida" lasciamo sulla lastra uno spessore uniforme svuotandola da dietro. Ricaviamo due centimetri di spessore sui bordi. Per evitare rotture in fase di cottura, bucherelliamo l'argilla con uno stuzzicadenti.

Continua la lettura
56

Il colore dell'argilla varia a secondo dei minerali che contiene. La sua principale caratteristica è la plasticità che le permette, durante lo stato umido, di essere modellata e plasmata con estrema facilità, mantenendo la forma acquisita dopo l'essiccazione e la cottura. Esistono argille magre e grasse che si deformano con semplicità. Altre sono composte da materiali non argillosi che danno capacità sgrassanti. L'argilla viene selezionata per la lavorazione, stagionata, ripulita dalle impurità e depurata prima di procedere all'impasto. L'acqua ha un ruolo fondamentale in questa materia; la rende malleabile e più facile da lavorare.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Una Lastra Di Pietra Con Incisione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono dei veri amanti dell' hobby del fai da te, a capire come poter realizzare una lastra di pietra, con una bellissima ed originale incisione. Siamo davvero in tanti che ci dedichiamo al...
Bricolage

Come Realizzare Una Piastrella Di Argilla

Realizzare una piastrella di argilla offre uno spunto per creare degli oggetti hand made veramente originali partendo da un materiale povero e grezzo quale l'argilla. Questo materiale veramente versatile offre però la possibilità di spaziare con le...
Bricolage

Come realizzare l'argilla refrattaria

L'Argilla è un sedimento ottenuto dall'alterazione di rocce. L'Argilla è composta principalmente da allumino-silicati. È un materiale altamente malleabile se idratata e adatta ad essere lavorata. Dopo un intenso riscaldamento diventa permanentemente...
Bricolage

Come Realizzare Lavori In Rilievo Sull'Argilla

La modellazione è un'attività artistica incentrata sull'uso delle mani. Esistono moltissimi utensili per lavorare l'argilla: taglierini, spugne, pennelli, fili d'acciaio, stecche di legno e così via. Insieme a questi si possono usare anche alcuni oggetti...
Bricolage

Come Realizzare Oggetti Di Argilla Più Grandi Se Il Modello è Piccolo

Lavorare l'argilla può costituire un'attività divertente ed interessante. Tanti sono gli oggetti che si possono realizzare e, svariate sono le dimensioni che vogliamo dare alle nostre creazioni. Tuttavia, spesso, può capitare che in casa si possa...
Bricolage

Come Realizzare Lo Stampo Composto Per L'Argilla

Lo stampo come si evince dal nome stesso, è un manufatto che consente di duplicare diversi oggetti senza peraltro rovinarli. Ovviamente per ottenere questa particolare condizione è necessario usare l'argilla, che va opportunamente compattata seguendo...
Bricolage

Come realizzare il negativo di un'opera in argilla

È da molti anni che i vasai utilizzano degli stampi sia per la formazione, che per la decorazione di un'opera in argilla; gli stampi, molto spesso vengono creati contemporaneamente. Se scegliamo di utilizzare stampi con le lastre di argilla, potremo...
Bricolage

Come realizzare una sfera di argilla

Quando si inizia a imparare come si usa l'argilla, una delle prime cose che solitamente si desidera creare è una palla, che sia perfettamente sferica. Mentre i bambini, nel momento in cui acquistano familiarità con questo materiale gommoso e trattabile,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.