Come realizzare una parure in ottone

Tramite: O2O 18/02/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il fai da te e il bricolage oltre ad essere molto di tendenza in questi ultimi anni, sono anche attività piacevoli che in qualche caso possono anche trasformarsi in una vera e propria attività. Grazie alla fantasia, alla creatività e alle abilità che ciascuno di noi possiede, è possibile creare praticamente dal nulla e con costi bassissimi oggetti unici e particolari per la casa, per la cura della persona, vestiti, soprammobili e gioielli. Questi ultimi sono, probabilmente, gli oggetti più ricercati ed esistono molte tecniche per poterli realizzare. Si possono persino personalizzare scegliendo materiali, colore, forme e modelli. Seguendo questa guida possiamo scoprire insieme come realizzare una parure composta da una collana e un paio di orecchini in leggero ottone, un metallo molto bello e resistente, con cui si potranno creare gioielli di differente forma e grandezza. Bisogna però, stare attenti perché questo materiale richiede molta attenzione e precisione durante la lavorazione.

26

Occorrente

  • lastrina di ottone
  • rete di ottone a maglia sottile
  • 40 cm di filo di ottone
  • pinzette, tronchesino e cesoie
  • lima
  • montatura per orecchini
36

Per cominciare prendete la pinza e piegate il filo di ottone lungo 40 cm in modo da formare un girocollo, e alle due estremità create un gancio e un anello per allacciarlo. Piegate quindi il rettangolo di rete di ottone, ripiegandone il lato corto al centro del girocollo e stringendo con la pinza. Questo è il modo più semplice per creare dei pendagli. Realizzatene il numero che vi serve.

46

Ora costruite gli orecchini. Con un tronchesino ritagliate due rettangoli di rete in ottone a forma di rombo, delle misure che preferite. Tagliate dalla lastrina di ottone una forma a vostro piacere, ad esempio una stella, che andrà a sormontare la retina base dell' orecchino e darà lucentezza. Ritagliate in forme uguali magari sovrapponendole o dopo aver creato un template.

Continua la lettura
56

Con la lima private le stelline dei fili di ottone dati dal ritaglio e lisciatele alla perfezione. Infilate quindi due punte della stella nelle maglie della rete, in modo da bloccarle. Sul vertice del rombo degli orecchini fissate quindi un piccolo anellino, in cui inserirete la montatura appropriata per indossarli. Attraverso l'ottone quindi potrete davvero creare sempre nuovi gioielli da indossare in ogni occasione e con i diversi outfit. L'ottone comunque è un materiale molto adatto soprattutto se si vogliono realizzare delle parure dai toni caldi che richiamino le atmosfere orientali. Ci vuole poco tempo ma i risultati sono incredibili. Provateci!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come dipingere le lampade in ottone

Le strutture architettoniche, dal punto di vista immobiliare possiedono molteplici componenti fondamentali, presupposti base affinché la struttura possa sostenere il peso di ulteriori elementi e delle future abitazioni. A questi primi e principali elementi...
Bricolage

Come realizzare una decorazione natalizia a sbalzo

La tecnica dello sbalzo consiste nel realizzare motivi e decorazioni imprimendo delle sottili lastre di metallo, di alluminio, colorato o al naturale, di rame o di ottone. Si tratta di una tecnica proveniente dai paesi del Sud America e del Magreb, largamente...
Bricolage

Come realizzare una decorazione natalizia con rami secchi di nocciolo

Natale è la festa più attesa dell'anno, ma anche la più impegnativa in quanto sono tantissime le cose da fare per condividere questa gioia con tutti i propri cari. Tale occasione è ideale per mostrare la propria creatività e la propria abilità nella...
Bricolage

Come realizzare un pouf contenitore con materiali di recupero

Per arredare la nostra casa, possiamo sfruttare molti materiali di recupero tra i più svariati, per poi realizzare alcuni complementi di arredo molto eleganti e soprattutto funzionali, come ad esempio un pouf contenitore illustrato in figura. A tale...
Bricolage

Come realizzare degli stampi in gesso

Anche se si ha poca dimestichezza in materia di creazioni realizzate in gesso, ricorrendo ad alcune tecniche di facile applicazione si possono creare graziosi suppellettili, semplicemente realizzando stampi degli oggetti più comuni. Per iniziare si...
Bricolage

Come realizzare numeri e lettere dell'alfabeto scubidù

Chi di noi non aveva applicato sul proprio zainetto della scuola o su un telefonino uno scubidù? Per chi magari non sa di cosa parlo (e di certo non intendo il famoso cane dei cartoni animati), c'è poco da sapere: si tratta di semplici fili colorati...
Bricolage

Come realizzare uno stendardo medievale

Uno degli elementi che caratterizza maggiormente l'epoca medievale è lo stendardo. Si trattava di un simbolo di riconoscimento davvero importante. La maggior parte degli stendardi erano di forma rettangolare, ma alcuni presentavano anche dei tagli conici...
Bricolage

Come Realizzare Un Porta-tazze Da Parete

Se in casa avete delle bellissime tazze colorate magari acquistate come souvenir durante i vostri viaggi in Italia e all'estero, ed intendete esporle in bell'evidenza in cucina, potete approfittarne per realizzare un raffinato porta-tazze in legno da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.