Come Realizzare Una Pianta A Forma Di Piramide Con L'Arte Topiaria

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siete degli appassionati di giardinaggio e desiderate che il vostro giardino sia sempre curato e allo stesso tempo particolare ed esteticamente affascinante, sicuramente avrete pensato di decorarlo, magari arricchendo il paesaggio naturale con l’inserimento di aiuole dalle forme insolite o attraverso l’allestimento di composizioni creative di piante e fiori. Ma avete preso in considerazione l’arte topiaria? Sappiate che il vostro personale paradiso terrestre può trasformarsi radicalmente, semplicemente inserendo al suo interno una o più siepi dal taglio unico ed accattivante. Decorare un giardino con le siepi rappresenta una modalità davvero originale per creare delle atmosfere suggestive e personalizzate, dando vita ad una zona naturale che sarà al contempo decisamente artistica. Si definisce arte topiaria la creazione di forme ornamentali ricavate dal taglio di arbusti ed alberi; essa rappresenta la forma d’arte adatta per il giardino. Nei passi della guida a seguire andremo proprio a spiegarvi come si deve procedere per realizzare una pianta a forma di piramide mediante l'arte topiaria.

26

Occorrente

  • maglia metallica, attrezzi per potatura, e da giardinaggio
36

Creare le forme

Cominciamo subito col dire che utilizzando la tecnica topiaria si può sostanzialmente creare qualsiasi forma desiderata (naturalmente è importante tenere conto del fatto che un professionista sarà in grado di farlo nel migliore dei modi, ma con uno studio preventivo ed alcuni accorgimenti tecnici potete cimentarvi voi stessi nelle realizzazione di vere e opere d'arte per le vostre siepi). I disegni più comuni della topiaria sono quelli di animali, ma ci sono anche molte altre forme che possono essere riprodotte, a seconda della vostra creatività e del vostro gusto personale; si va da forme geometriche semplici, come sfere o piramidi, alla realizzazione di disegni più complessi, come le forme del corpo umano, a riproduzioni di elementi paesaggistici e altre composizione realmente artistiche topiaria.

46

Curare la siepe

Per realizzare la forma di una piramide è necessario preparare innanzitutto un involucro. Costruite intorno alla pianta una gabbia a forma piramidale utilizzando una maglia metallica; man mano che la pianta cresce, potate le foglie che escono dalle griglia di fil di ferro. Appena la pianta assume la forma desiderata, rimuovete la gabbia, oppure, in alternativa, fate in modo di nasconderla con il fogliame, quindi realizzate una sfera sulla sommità. Fate crescere il germoglio fino al centro ideale della palla, quindi potate via via le foglie, fino a quando otterrete la forma desiderata. Ricordatevi che è molto importante occuparsi con cura della manutenzione: ogni due anni sarà infatti necessario eseguire delle potature decise, così da stimolare la crescita del fogliame. Infine ricordate che è fondamentale mantenere il terreno delle siepi costantemente umido.

Continua la lettura
56

Disporre le piante

Durante il mese di settembre è consigliato delineare sul terreno il disegno delle aeree da seminare a prato e di spargere della ghiaia. Solamente a questo punto sarà possibile disporre varie tipologie piante di tasso o di bosso nelle buche: ricordatevi, infatti, che le forme composte richiedono un numero maggiore di piante. Solamente mettendo in pratica questi accorgimenti riuscirete a ottenere delle siepi perfette, sempre curate, ordinate e con un aspetto davvero meraviglioso.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare una pianta da un pollone radicato

Tecnicamente, dovere sapere che il pollone radicato è un giovane ramo che nasce non soltanto dalla base della pianta, ma anche da una radice in prossimità del fusto di un albero. In quest'ultimo caso, per realizzare una nuova pianta, è necessario che...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta della genziana

Capito spesso di posizionare nella nostra casa o nelle nostre camere, delle piante. Le piante, oltre a ricreare un ambiente tropicale, hanno anche una funzione decorativa ma soprattutto, quella di profumare l'ambiente in cui le collochiamo. Vi sono tantissime...
Giardinaggio

Guida all'arte del bonsai

I bonsai sono degli alberi in miniatura. La loro bellezza e miniatura dipende anche da un particolare tipo di potatura e fioritura che ne permette tale forma minuta. Tramite anche speicali supporti in fil di ferro è possibile far crescere la pianta secondo...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di ligustro

Il ligustro è una piccola pianta, che è stata coltivata principalmente nelle isole britanniche per secoli, dove si è adattata bene alla crescita in quasi tutti i tipi di terreno, sia all'ombra che al sole. Questa pianta, è una pianta densa e sempreverde....
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del pioppo

Il pioppo, nome comune per Populus, appartiene alla famiglia delle Salicacee. È una pianta che cresce rapidamente e che può raggiungere un'altezza di 30 m. Il pioppo ha origine nell'emisfero settentrionale; in Italia è molto diffuso. Esso viene coltivato...
Giardinaggio

Come rinvasare una pianta di aloe

L'aloe, o aloe vera, è una pianta grassa perenne che viene utilizzata per diversi scopi, come il trattamento delle ustioni, le punture di insetti e piccoli tagli superficiali. Inoltre, può anche essere consumata sotto forma di tè grazie ai suoi benefici...
Giardinaggio

Come verificare se una pianta ha mancanza di azoto

Le piante attingono dal terreno le sostanze nutritive necessario per vivere. L'azoto è sicuramente l'elemento più importante, perché partecipa alla sintesi proteica, alla costituzione degli acidi nucleici e di tutti gli altri costituenti cellulari....
Giardinaggio

Come coltivare e prendersi cura di una pianta di Dracula

La pianta di Dracula, nota anche come "Dionea Dracula", è una bellissima pianta carnivora ma, come tutte le piante di questa categoria richiede particolari attenzioni ed accorgimenti per crescere sana e fiorire. Segui le indicazioni di questo articolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.