Come realizzare una pianta da un pollone radicato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tecnicamente, dovere sapere che il pollone radicato è un giovane ramo che nasce non soltanto dalla base della pianta, ma anche da una radice in prossimità del fusto di un albero. In quest'ultimo caso, per realizzare una nuova pianta, è necessario che preleviate il pollone radicato con un tratto di radice e metterlo già a dimora. Specificatamente, sarebbe meglio far sviluppare questa giovane piantina all'interno di un vaso adeguato e in un ambiente protetto. Solamente dopo che l'apparato radicale sarà ben sviluppato, potrete trasferirla in pieno campo. Ecco come realizzare una pianta da un pollone radicato.

25

Occorrente

  • Vaso di plastica
  • Cesoie
  • Fettuccina o nastro adesivo
  • Sabbia, torba e terra
  • Fil di ferro
35

Nel caso in cui, il pollone radicato sorge alla base di un albero e non possiede delle radici proprie, dovrete procuratevi un vaso di plastica, fate un buco sul suo fondo (largo quanto il diametro del seguente giovane ramo) ed effettuate un taglio dal proprio bordo al foro stesso, utilizzando le cesoie. Dopodichè, rimuovete le foglie presenti, per circa 20 cm ed eseguite, a 10 cm dalla base, una legatura energica che intacchi la corteccia, impiegando del fil di ferro.

45

Infine, inserite il vaso di plastica e tenetelo sollevato per 5 cm dalla base. Per evitare che quest'ultimo si apra, legatelo con della fettuccia oppure del nastro adesivo resistente, riempitelo con un terriccio costituito da torba, sabbia e terra fine (in parti uguali), comprimetelo adeguatamente ed innaffiate periodicamente. Se lo ritenete utile, inserite un tutore, per sostenere la giovane piantina. Adesso, dovrete mantenere questo vaso di plastica per un anno intero, trascorso il quale potrete finalmente prelevare la nuova pianta, effettuando un taglio nella parte inferiore dello stesso.

Continua la lettura
55

In alternativa per realizzare una pianta da un pollone radicato, allentate il terreno intorno al pollone con una forchetta e sollevatelo con tutte le radici associate. Utilizzando delle forbici affilate o un coltello, tagliate il pollone, facendo in modo che le radici fibrose si distacchino. Rimuovete la radice principale e limitate il prosciugamento del pollone. Piantate il pollone in un terreno fertile, drenato e arricchito con materia organica. Ponete le radici del pollone in un vaso contenente acqua. Si ricorda che la primavera è il momento migliore per realizzare una pianta da un pollone, in quanto in questo periodo le piante, grazie alla temperatura favorevole e di conseguenza al clima mite, sono in crescita attiva e i polloni si stabiliscono rapidamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Realizzare Una Pianta A Forma Di Piramide Con L'Arte Topiaria

Se siete degli appassionati di giardinaggio e desiderate che il vostro giardino sia sempre curato e allo stesso tempo particolare ed esteticamente affascinante, sicuramente avrete pensato di decorarlo, magari arricchendo il paesaggio naturale con l’inserimento...
Giardinaggio

Come interrare una pianta di ulivo

Avete la passione per le piante d'ulivo e vi piacerebbe averne una in giardino? Molto probabilmente saprete già che uno dei modi è quello di piantare un seme sul terreno, ma si tratta di una strada avventurosa ed impervia, poiché non è garantito il...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di ligustro

Il ligustro è una piccola pianta, che è stata coltivata principalmente nelle isole britanniche per secoli, dove si è adattata bene alla crescita in quasi tutti i tipi di terreno, sia all'ombra che al sole. Questa pianta, è una pianta densa e sempreverde....
Giardinaggio

Come ottenere una pianta dal ciuffo di un ananas

L'ananas è il frutto di un albero tropicale originario dell'America Centrale, dalla polpa gustosa e fresca che si presta alla preparazione di svariate ricette. La parte esterna è molto decorativa e spesso viene utilizzata a tale scopo, anche nella presentazione...
Giardinaggio

Come trapiantare un musa basjoo

Siamo pronti a trattare in questo articolo un argomento molto utile a coloro i quali hanno il pollice verde ed amano le piante. Nello specifico cercheremo di capire come poter trapiantare un Musa Basjoo, nella maniera più approfondita e veloce possibile....
Giardinaggio

Come Trasformare Un Bidoncino In Un Porta Pianta

È una cosa davvero molto rara ma allo stesso tempo originale poter trasformare un oggetto di poco valore in uno davvero molto affascinante e con un valore molto più elevato: è il caso di questo stupendo porta pianta da esporre in giardino che andremo...
Giardinaggio

Come Curare La Pianta Calibanus Hookeri

La pianta Calibanus Hookeri è una bellissima pianta grassa originaria del nord del Messico. La pianta Calibanus Hookeri non si trova facilmente, se non in un vivaio ben fornito e, forse proprio per questo può essere considerata una pianta unica nel...
Giardinaggio

Pianta bio: consigli per riconoscerla

Una pianta, di qualunque specie sia, per crescere sana, forte e rigogliosa necessita della corretta cura e del giusto nutrimento, il tutto nel rispetto della pianta stessa e della natura. Questo significa che per mantenere in salute una pianta bisogna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.