Come realizzare una piccola anatra in uno stagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questo articolo vedremo come realizzare una piccola anatra In Uno Stagno. Tutti i possessori di una casa vorrebbero arricchire il loro giardino con uno specchio d'acqua così da rendere il panorama più bello e rilassante. Di seguito vedremo alcuni passi per realizzare l'opera, passi che devono essere eseguiti in fila così da rendere la realizzazione più semplice e veloce.

25

Il primo passo consiste nel realizzare un piccolo stagno. Per fare ciò dobbiamo valutare di cosa è composto il terreno del nostro giardino. Per costruire uno stagno abbiamo bisogno di un terreno non troppo roccioso così da facilitare lo scavo. Le dimensioni del nostro stagno sta a noi deciderle. Non ci sono regole fisse per questo, dobbiamo solo valutare lo spazio a nostra disposizione e il gioco è fatto.

35

Una volta scelta la grandezza ed effettuato lo scavo, dobbiamo rivestirlo di un materiale impermeabile, plastica o polietilene, così da impedire che l'acqua venga assorbita dal terreno. Il materiale deve essere più robusto possibile in modo da non essere sottoposto a strappi. Per bloccare il rivestimento possiamo usare dei sassi abbastanza pesanti.

Continua la lettura
45

L'ultimo passaggio per realizzare lo stagno riempire il fondale del nostro stagno con della sabbia. Questo è il passo più delicato in quanto se la sabbia non è di buona qualità, il nostro stagno sarà pieno di batteri e il fondale pieno di muschio. Ora lo stagno è pronto per essere riempito d'acqua che può essere piovana oppure potabile (derivante dal rubinetto di casa); è importante anche mettere un motorino che riesca ad eliminare l'acqua in eccesso.

55

Ora che lo stagno è pronto possiamo dedicarci alla creazione della nostra anatra. Possiamo usare diversi materiali ma vi sconsiglio vivamente di usare la carta che con l'acqua si rovinerebbe nel giro di una giornata. Il materiale più consigliato è il marmo. Prendete il vostro blocco di marmo e disegnate la vostra anatra. Prendete un trapano e praticate dei fori lungo tutto il perimetro del vostro disegno. Ora potete togliere il marmo in eccesso con martello e scalpello. Non vi preoccupate se il bordo del vostro disegno non è perfetto perché poi andrà ridefinito e levigato con la smerigliatrice. Inoltre, per rendere la vostra scultura più lucida potrete usare delle stecche di carburo di silicio, carte smeriglio e pietra pomice naturale o artificiale. Tutti questi elementi è meglio se vengono bagnati prima dell'utilizzo così da migliorare l'attrito sul marmo. Infine, per ottenere la lucentezza desiderata, dovrete strofinare la vostra scultura con polvere di zolfo e acido ossalico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare la saldatura a stagno

Molti oggetti di uso quotidiano presentano la particolarità di essere uniti tramite delle giunture, che però tendono a staccarsi di continuo nonostante siano saldati. In riferimento a questo tipo di fissaggio, è importante sottolineare che ci sono...
Bricolage

Come saldare a stagno

La saldatura è un'operazione che consiste nell'unire fra di loro due giunti o pezzi mediante fusione o degli stessi o di un terzo elemento che funga da collante. Esistono moltissime tipologie di saldatura, più o meno complesse; una delle tipologie senza...
Bricolage

Come realizzare una piccola slitta di Natale

In prossimità del Natale, ognuno di noi sente la necessità di abbellire sia l'interno della propria casa che l'esterno, con addobbi sempre più originali. Quindi se siamo alla ricerca di qualcosa di nuovo da realizzare per le prossime feste natalizie,...
Bricolage

Come fare una saldatura perfetta con il filo di stagno

Cominciamo subito col dire che il momento in cui si saldano degli elementi, si da inizio ad un delicato processo che porta solitamente ad operare ad elevate temperature. È un'operazione che può risultare notevolmente impegnativa, specialmente quando...
Bricolage

Come realizzare una piccola renna natalizia in legno

Durante le feste natalizie a tutti noi viene spontaneo a decorare la nostra casa con vari addobbi e luci per immergerci totalmente nell'atmosfera della festività. Tra gli addobbi che potete mettere fuori sicuramente una piccola rena fa la sua bella figura....
Bricolage

Come realizzare una piccola pala eolica

Da qualche anno a questa parte, ha preso sempre più piede il desiderio di allontanarsi da tutte quelle forme di energia inquinanti e dannose per noi e per il nostro pianeta. La soluzione è davvero a portata di mano e si tratta di energia assolutamente...
Bricolage

Come Realizzare Una Piccola Giostra Decorativa

Se avete l'intenzione decorare un angolo della vostra casa, allora questa guida è per voi, potrete infatti fare una giostrina di cartone decorata, quest'ultima può essere costruita con estrema velocità e facilità. Basta un po' di creatività e del...
Bricolage

Come effettuare una saldatura a stagno

Che siate appassionati o meno di bricolage, a volte in casa vi è la necessità di intervenire facendo dei piccoli lavoretti di aggiusto oppure di restauro. Vista la numerosa presenza di oggetti, che oggigiorno vi capitano tra le mani, che hanno parti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.