Come realizzare una piccola pala eolica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da qualche anno a questa parte, ha preso sempre più piede il desiderio di allontanarsi da tutte quelle forme di energia inquinanti e dannose per noi e per il nostro pianeta. La soluzione è davvero a portata di mano e si tratta di energia assolutamente naturale. Questo rinnovamento energetico, sviluppa impianti che sfruttano energia pulita da fonti rinnovabili. Un esempio di energia pulita, è quella eolica, ossia l'energia creata imbrigliando la forza del vento. In questa guida, vi offrirò tutti i suggerimenti per ricreare una pala eolica: in questo modo, potrete sfruttarne le sue enormi potenzialità, risparmiando energia e salvaguardando il pianeta. Vediamo allora come realizzare una piccola pala eolica.

26

Occorrente

  • Eliche (in legno o in metallo)
  • Mozzo rotante (ruota posteriore di una bici, con telaio e ruote dentate)
  • Dieci tavole di legno
  • Supporto per la pala
  • Sega
  • Set di bulloni
  • Cacciavite
  • Pinze
  • Saldatore (opzionale)
  • Lampadina
  • Cavo bipolare
36

Scegliere il luogo adatto

La prima cosa da fare per realizzare la vostra piccola pala eolica, è scegliere il luogo adatto. Per fare ciò, dovrete tenere conto della velocità del vento (quella ottimale oscilla tra i 40/50 km orari). Inoltre, dovrete rimuovere tutti gli ostacoli naturali, affinché la potenza del vento non venga deviata o rallentata. Una volta fatto ciò, procedete ricavando delle eliche dai fogli in legno o metallo. Ogni lama, dovrà seguire un angolo di 30 gradi, se osservata dalla base, mentre la direzione di rotazione dovrà essere opposta all'angolo di curvatura. È di vitale importanza realizzarle in modo che siano abbastanza grandi da accendere il componente, oppure l'intero dispositivo non funzionerà. Adesso, montate le eliche al mozzo imbullonandole o saldandole alla ruota di bicicletta o al disco più ampio.

46

Fissare la ruota su un supporto

Successivamente, fissate la ruota di bicicletta su un supporto. Per realizzare questo passaggio, potrete utilizzare le parti del telaio di una bicicletta inutilizzata. Le forche potranno essere modificate facilmente, per via della presenza dei mozzi delle ruote, ovviamente con la parte anteriore della bicicletta a terra. Supporti più elaborati, invece, potranno essere fabbricati con qualsiasi materiale possibile, come un tubo in metallo o in PVC, una tavola di legno, e tante altre superfici, pietra compresa. In seguito, collegate l'attrezzatura utilizzando i pignoni sul retro della ruota e la catena della bicicletta, oltre ad un rocchetto secondario aggiunto alle apparecchiature.

Continua la lettura
56

Ultimare la pala eolica

A questo punto, il pignone potrà essere aggiunto al dispositivo per mezzo di bulloni o saldature, ma dovrete avere cura di centrarlo bene. Quello dell'alternatore, dovrà essere più piccolo, in rapporto di trasmissione, rispetto al pignone del mulino. Questo fornirà una maggiore quantità di energia per ogni rotazione. Adesso, non vi resta che posizionare la pala eolica in un punto ben esposto alle correnti d'aria, ed aspettare che inizi a girare. Per vedere in azione la vostra pala eolica, collegate all'alternatore una lampadina per mezzo di un filo elettrico bipolare. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come aggiungere un generatore a vento all'impianto solare

Collegare un generatore eolico ad un determinato impianto fotovoltaico rappresenta un potenziamento di quest'ultimo perché, dal tramonto all'alba oppure durante le giornate nuvolose, il pannello solare non genera tensione elettrica e di conseguenza le...
Bricolage

Come riprodurre artificialmente il fenomeno dei tornado

In moltissimi paesi è purtroppo diffuso il fenomeno dei tornado. I tornado riescono a formare un vortice di aria che riesce a spazzare anche moltissime abitazioni, generando un estremo caos in moltissime città soprattutto nelle zone americane. Anche...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la pala da neve

Può capitare spesso, soprattutto d'inverno, di rimanere bloccati dalla neve. L'attrezzo che ci può aiutare a spalare la neve, è proprio la pala da neve. Una buona pala da neve, deve avere innanzitutto, un lungo manico, in modo da consentire di lavorare...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una pala

La pala è un utensile molto utile che viene generalmente utilizzato per la realizzazione di piccoli scavi; può essere acquistata in un qualsiasi negozio specializzato oppure si può realizzare in assoluta autonomia. Anche se il risultato non sarà esteticamente...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere una pala per la pizza in legno

Una pala di legno permette ai pizzaioli di porre le pizze nei forni caldi e tirarle fuori con abilità non appena sono belle croccanti, a cottura ultimata. Si tratta di uno strumento che presenta un lungo manico, molto maneggevole, e una parte piatta...
Materiali e Attrezzi

Eolico fai da te, come costruirlo

Un impianto eolico è un'ottima soluzione per lo sfruttamento dell'energia del vento. È come se fosse un moderno mulino. Tramite un impianto eolico si può trasformare in modo tecnologico l'energia cinetica, propria del vento, in energia elettrica. Con...
Casa

Come montare un piccolo generatore eolico sul tetto

Al giorno d'oggi una fonte di energia alternativa diventa sempre più importante. Nonostante gli alti costi di produzione, per esempio l'energia a pannelli solari viene vista molto bene come tipologia di energia alternativa. Non è comunque da meno l'energia...
Casa

Come spalare la neve

"Sotto la neve pane". Ogni stagione possiede le proprie caratteristiche climatiche ed il suo verificarsi di eventi meteorologi, anche al fine della crescita dei prodotti della terra. L'inverno, nella fattispecie, ci offre talvolta spettacoli affascinanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.