Come realizzare una sdraio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'estate è la stagione preferita per la maggior parte delle persone in quanto, oltre al bel tempo, c'è la possibilità di visitare posti nuovi e suggestivi, di andare in vacanza e di arricchire la propria scorta di ricordi. Anche quando l’estate diventa solo un lontano ricordo, chi di voi non ha ancora oggi negli occhi il paesaggio marino che ha appena lasciato? Come spiagge assolate, mare azzurro, ombrelloni dai mille colori, castelli di sabbia, secchielli rotolati e comode sedie a sdraio da relax? E’ proprio di quest'ultime, che andrò a parlare in questa guida. Le sedie a sdraio non sono funzionali solo in spiaggia, ma lo sono anche quando intendete mettervi all’ombra di una grande quercia, a respirare l’aria pura dei vostri giardini. Spesso, le sedie a sdraio che si comprano possono essere scomode o possono rompersi poco tempo dopo. Proprio per questi motivi, nei passi a seguire, vi spiegherò come realizzare una sedia a sdraio.

26

Occorrente

  • Assi di vario tipo e misura
  • colla per falegnami
  • viti autoperforanti a testa piana o a testa svasata
  • trapano avvitatore e perforatore
  • flatting o pittura spray per legno
36

Acquisto del materiale

Per prima cosa, recatevi presso un qualsiasi negozio di bricolage e scegliete la tipologia di legno che ritenete sia più opportuna per la vostra sedia sdraio. Vedrete che la spesa non sarà esagerata, ma molto contenuta. Vi serviranno 4 assi rettangolari per la struttura principale dello schienale e della seduta (lo spessore sarà sempre a vostra scelta), altre assi centrali di raccordo, con uno spessore variante tra i 5-6 cm, delle viti auto perforanti per legno testa piana o a testa svasata, della colla per falegnami e due bulloni con rondelle. Se siete già in possesso di un trapano avvitatore e perforatore, non avrete bisogno di comprare altri attrezzi.

46

Costruzione dello schienale e della seduta

Tuttavia, nel caso non fosse così, dovrete necessariamente comprarne uno (questa spesa si rivelerà utile anche per il futuro). Iniziate dunque col costruire il telaio dello schienale. Assemblate le strisce centrali dello schienale alla struttura portante laterale, facendo uso di un po’ di colla, oltre che delle viti auto perforanti, che farete penetrare agevolmente col trapano avvitatore in tutti e tre gli assi (due superiori ed uno inferiore). Approntato il telaio dello schienale, passate pure a quello della seduta. Durante questa fase del lavoro, dovrete porre la massima attenzione e precisione nel momento in cui andrete praticare i fori della spalliera e della seduta, che avrete precedentemente segnato ad un'altezza di 27 cm e di 22 cm.

Continua la lettura
56

Assemblaggio della sedia a sdraio

Essi dovranno combaciare perfettamente, all’atto dell’assemblaggio definitivo, e dovranno ricevere a destra ed a sinistra i due bulloni con una rondella, su ciascuna estremità degli stessi. Non appena avrete terminato ed assemblato i due elementi della struttura, potrete decidere di dare una mano di finitura, utilizzando del flatting oppure una pittura a spray per legno. Una volta asciugato il tutto, non vi resterà altro da fare che preparare un telo da apporre alla sdraio, nella fantasia e nei colori che più preferite. Arrivati a questo punto, potrete finalmente usufruire della vostra sedia a sdraio.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Sostituire Una Traversa In Una Sedia A Sdraio Di Legno

Chi ha un giardino, molto spesso, è solito accessoriarlo di sdraio in legno. Purtroppo, queste, restando sempre esposte alle intemperie e ai cambiamenti climatici, sono soggette ad un maggiore deterioramento, soprattutto per quanto concerne il telaio....
Casa

Come realizzare un pannello isolante con materiale naturale

Se desideri realizzare un pannello isolante fai da te, per isolare acusticamente una stanza del tuo appartamento, così da proteggere il tuo ambiente dai suoni e dai rumori esterni oppure per poter suonare in libertà in casa tua senza infastidire i vicini,...
Casa

Come realizzare in casa un'abat-jour

La scelta della giusta illuminazione è uno degli aspetti fondamentali nell'arredamento di una stanza. Le lampade svolgono infatti un'importante funzione nell'arredamento di un interno. Se non ci accontentiamo di ciò che troviamo in commercio, potremo...
Casa

Come realizzare un nécessaire da toilette

Realizzare dei piccoli oggetti per la casa e per la persona in maniera artigianale è qualcosa di molto diverte e allo stesso tempo di entusiasmante. Tra i numerosi oggetti che potete realizzare, ce ne sono alcuni molto belli che potete creare con rapidità...
Casa

Come realizzare una veranda in legno

I terrazzi e i balconi sono dei punti particolarmente apprezzati durante la bella stagione. Ma, spesso succede che lo spazio non viene sfruttato in modo adeguato. Tuttavia, se vengono opportunamente arredati possono diventare delle parti integranti e...
Casa

Come realizzare un kirigami

Il termine giapponese kirigami sembra, a primo acchito, un termine assai difficile e pare indichi qualcosa di "difficile" da realizzare. In realtà, tale termine sta ad indicare una delle più famosi arti giapponesi nel costruire e realizzare un qualsiasi...
Casa

Come realizzare un tavolo da giardino

Se desiderate di arredare il vostro giardino, e decidete di farlo in modo ecosostenibile, oltre che economico, allora potete riutilizzare i materiali di comune utilizzo. Con essi con un po' di fantasia si possono realizzare i più svariati oggetti. In...
Casa

Come realizzare una controsoffittatura in cartongesso

Spesso, le abitazioni possiedono una controsoffittatura. In genere, si tratta di un sistema che viene utilizzato per decorare, ma risulta molto utile anche per risolvere dei problemi di spazio. Nel primo caso, la controsoffittatura è molto utile quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.