Come realizzare una sedia di vimini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nelle cantine o sulle soffitte delle nostre case sicuramente ci saranno degli oggetti che non si utilizzano più come delle vecchie sedie che si vorrebbero buttare per fare un po' di spazio. In questo caso invece sarebbe opportuno ridare una nuova vita utilizzandole per creare altri mobili. In questa guida spiegherò in modo dettagliato ma semplice come realizzare una sedia di vimini per avere un oggetto unico e originale.

26

Occorrente

  • sedie vecchie
  • fogli di vimini
  • cacciavite
  • carta vetrata
  • cunei
36

Conoscere il materiale

Prima di iniziare è opportuno dare qualche informazione in più riguardo a questo tipo di oggetto. C'è chi le definisce sedie in midollino, altri usano il termine rattan, altri ancora si riferiscono semplicemente a sedie in vimini, come vuole la tradizione, e si tratta un materiale ottenuto con la lavorazione di specie vegetali; precisamente consiste in un tipo di salice, tipico di aree situate tra l'Europa centro-settentrionale e la Siberia. La pianta di vimini, giunta anticamente in Italia, oggi è ormai poco coltivata, se non in maniera sporadica nella Pianura Padana meridionale. Questo tipo di materiale viene molto spesso utilizzato per creare mobili in quanto ha una buona resistenza.

46

carteggiare con cura

Per prima cosa occorre incidere con un cutter i lati del vecchio cordoncino, rompendo il legame della vecchia colla per estrarlo dalla scanalatura: sollevare infilandovi sotto un cacciavite e fare leva, poi toglierlo e levare anche la vecchia seduta. Con carta vetrata media carteggiare bene tutta la sedia e poi ripassarla con carta vetrata fine. Togliere ogni traccia di polvere dal legno e poi dipingere la sedia con vernice atossica trasparente o colorata. In un centro "Fai da te", acquistare un foglio di vimini, poi tagliarlo in modo che sporga un paio di centimetri dai quattro lati della seduta e infine immergere per circa un'ora in acqua calda per ammorbidirlo.

Continua la lettura
56

Inserire il vimini

Mettere il foglio di vimini ormai ammorbidito sulla sedia, facendolo sporgere di due centimetri su ogni lato. Tenere la trama parallela ai lati, tenendola lievemente tesa, poi iniziare a piantare un cuneo nella scanalatura di ogni lato, accertandosi che la trama sia sempre perfettamente in squadra con i bordi della sedia ricordandosi sempre di ricontrollare mentre verranno applicati i primi 4 cunei. A questo punto, occorre piantare qualche altro cuneo e spingere i lati del foglio di vimini nella scanalatura, tenendolo teso e dritto in maniera che non si allenti o vada fuori squadra. Con questo passaggio il lavoro è terminato, per una resa maggiore il consiglio è quello di passare un po' di vernice trasparente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • se la sedia presenta dei buchi trattarla con prodotti antitarlo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una sedia con pezzi di recupero di una lavatrice

La lavatrice è un elettrodomestico estremamente utile, ma se si rompe e non è più utilizzabile è difficile da smaltire. Il riciclo è una vera e propria arte, che permette di risparmiare e, soprattutto di realizzare oggetti utili, non sprecando niente....
Bricolage

Come realizzare un rivestimento per sedia decorato

Spesso siamo costretti a buttare via sedie (oppure altri complementi d'arredo) che, a causa dello scorrere del tempo e dell'usura, hanno acquisito un aspetto poco gradevole e malconcio. Possiamo però riutilizzarle ed ovviare al loro aspetto trasandato...
Bricolage

Come realizzare una sedia effetto invecchiato

Rinnovare e rinfrescare lo stile del proprio arredamento è certamente un pallino per migliaia di persone. Spesso a crearci problemi, però, sono i costi dell'operazione. Acquistare nuovi complementi d'arredo rappresenta una spesa non indifferente. Le...
Bricolage

Come realizzare Un Canestro In Vimini E Passamaneria

Capita a tutti di ritrovare in garage o nello sgabuzzino un vecchio cestino di vimini, ormai trasandato ed inutilizzabile. Aspettate prima di buttarlo via! Possiamo infatti intrecciarlo nuovamente per realizzare un piccolo canestro portagioie in vimini...
Bricolage

Come realizzare la seduta di una sedia riciclando sacchetti di plastica

Con un pochino di immaginazione e la giusta manualità, è possibile guardare I tanto discriminati sacchetti di plastica, con un occhio del tutto diverso. Non più un semplice oggetto nemico giurato per la salute del nostro pianeta, ma un elemento fondamentale,...
Bricolage

Idee per realizzare una sedia con i bancali

I bancali, dal nome anche di "pallets" o di "pedane", sono delle strutture leggermente sopraelevate da terra con degli appositi piedini. Dalla forma piana e rettangolare, si compongono solitamente in legno. Servono per il sostegno ed il trasporto delle...
Bricolage

Come realizzare un tavolo con sedia per un bambino

Se state pensando di aggiungere qualche elemento d'arredo nella camera del vostro bambino, un piccolo tavolo con una sedia può rappresentare un'ottima soluzione. Potrà infatti utilizzarlo non solo per scrivere o disegnare, ma anche per giocare con i...
Bricolage

Come realizzare i copri sedia natalizi

Anche se il Natale è ormai passato, pensare al prossimo anno e a come decorare la propria casa potrebbe farci quadagnare molto tempo e fatica. Esistono moltissimi modi per decorare la propria casa e renderla più bella ed adatta alla festività.Il Natale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.