Come realizzare una sottogonna in pizzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La sottogonna in pizzo è sicuramente un capo che è intramontabile. Il suo uso risale a decenni indietro e non è mai andato fuori moda. Di conseguenza avere questo capo di biancheria nell'armadio non è sicuramente un qualcosa che segue le tendenze e che quindi potrà essere sempre utilizzato. Preparare da se questo tipo di capo non è una grossa impresa in quanto molte volte si trovano già degli elementi pronti da unire e cucire, senza che vi sia il bisogno di mettersi autonomamente a realizzare l'intera trama. Vediamo quindi attraverso questa guida come realizzare una sottogonna in pizzo.

25

Occorrente

  • Carta modello.
  • Raso e pizzo.
  • Nastrino.
  • Ago e filo.
35

Bisogna come prima cosa farsi un'idea di come si vuole questo tipo di sottoveste. Se le idee non sono chiare, sicuramente potrete recarvi in un negozio per dare un'occhiata ai capi oppure fare la cosa più semplice che è quella di dare una sfogliata alle varie pagine su internet. Sicuramente sarà possibile trovare qualche modello idoneo su cui ispirarsi. Quindi, una volta avute le idee chiare, si può andare in merceria per richiedere la carta modello e le stoffe occorrenti. Tenete conto dei colori che potrete scegliere, dove sicuramente in merceria troverete una vasta gamma su cui poter scegliere.

45

Bisogna prendere le misure della persona che indosserà la sottoveste in pizzo misurando il busto, ossia la parte sopra il seno. È proprio in quella zona che l'indumento intimo dovrà aderire per poter modellare l'intera figura. Nel caso della cartamodello, essa deve essere corretta in base alla conformazione del fisico di riferimento, cercando di ampliarla o ridurla a seconda dei casi. Successivamente, la sagoma deve essere posizionata al di sopra della stoffa acquistata in precedenza e deve essere fermata con uno spillo, facendo attenzione a lasciare ai bordi circa 5 o 6 millimetri per effettuare in seguito le cuciture.

Continua la lettura
55

Il tutto deve essere risvoltato al rovescio e si devono eseguire le cuciture sui fianchi facendo un sottile orlo sulla scollatura e sul fondo. Il passo successivo prevede l'applicazione del pizzo da eseguire necessariamente con dei punti fatti a mano sia sullo scollo che sulla zona dell'orlo. Per rendere il tutto più raffinato ed elegante vi si possono inserire delle strisce di raso e un fiocchetto di seta che resti sulla zona del busto. Le colorazioni possono variare in base al proprio gusto cercando di abbinare dei colori complementari o alcuni che creino un contrasto. Abbinare il nero con il rosa, oppure con il rosso, può rendere la sottoveste più provocante, mentre invece mantenersi sui toni chiari risulterà sensuale e più discreto. In questo modo potrete avere la sottoveste più adatta a voi e alla vostra personalità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come allungare una gonna con il pizzo

La gonna è l'indumento femminile più elegante in assoluto, la sua lunghezza varia con il mutare della moda. La gonna se è un po troppo lunga si può facilmente accorciare mentre per poterla allungare serve un po d'astuzia e di manualità. Se ti ritrovi...
Cucito

Come realizzare una sottoveste con pizzo

All'interno di questa guida, andiamo a parlare di cucito e moda. Nello specifico, ci dedicheremo alle sottovesti con il pizzo. Andremo a rispondere a questo specifico interrogativo: come si fa a realizzare un sottoveste con pizzo?Vi auguro una buona lettura.Ogni...
Cucito

Come realizzare una sottogonna in tessuto rigido

In questa guida vedremo come realizzare una sottogonna in tessuto rigido, come il tulle.Come prima cosa sarà necessario munirsi di tutti i materiali necessari alla creazione della sottogonna, come da indicazione. La sottogonna potrà poi essere sfoggiata...
Cucito

Come foderare una gonna con il tulle

Foderare una gonna è spesso un'attività importante. In particolare, creare una sottogonna con il tulle garantisce all'indumento in questione di apparire gonfio e compatto. A tal proposito nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo insieme come...
Cucito

Come fare a casa un costume ottocentesco

Il look ottocentesco suscita ancora tantissimo fascino tra gli appassionati di sartoria. Creare abiti tipici di quest'epoca è possibile, ma si pensa che siano necessarie enormi competenze in materia. Nonostante sia generalmente vero, possiamo comunque...
Cucito

Come rifinire l'orlo di una gonna all'uncinetto

Realizzare una gonna all’uncinetto non è per niente facile, dovete prima essere capaci di saper lavorare con questa tecnica, che vi permette di creare dei veri capolavori. L’uncinetto prevede la lavorazione base a punto basso, oppure a punto alto,...
Cucito

Come applicare il pizzo al tessuto

Se sei alla ricerca di un'idea per trasformare un capo sciatto e demodè in un capo unico ed originale, dovresti pensare alla possibilità di applicare del pizzo.Tornato di gran moda per impreziosire colletti dal sapore bon-ton e romantici shorts. Il...
Cucito

Come cucire una sciarpa con ritagli di pizzo

Quando si sceglie di completare il proprio abbigliamento con un tocco di particolare raffinatezza, non è affatto detto che si debbano spendere cifre consistenti. Infatti, in questi casi, la propria fantasia e la creatività possono essere di grande aiuto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.