Come realizzare una tenda macramè

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il macramè è un'arte molto antica, si presume abbia origine dagli arabi. Senza dubbio ti permette di creare veri e propri gioielli d'arte di inestimabile valore. Mediante la realizzazione di questi pizzi in macramè si possono fare bordure per tovaglie, applicazioni per tende, o addirittura intere tende, per fare un tocco di antico, cuscini, ecc. Oggi il macramè viene applicato per la realizzazione di orecchini, abilmente lavorati e girocolli, con l'aggiunta magari di perline annodate per renderli più originali. Per ulteriori informazioni su come realizzare una tenda macramè ti basterà seguire attentamente questa esauriente procedura.

26

Occorrente

  • Filo molto resistente
  • bastone di sostegno
  • perline di legno colorate
36

Per chi non conoscesse questa tecnica, c'è da dire che il macramè si avvale di tanti tipi di nodi e per fare una tenda si possono utilizzare anche tutti. Con i nodi di avviamento fissa i fili al bastone, ti consiglio di fare un nodo alla fine di ogni filo poi, appendi al bastone tanti fili, necessari affinché il tessuto della tenda risulti abbastanza fitto e resistente. Adesso devi iniziare la tessitura, eseguendo nodi piatti lungo tutto il bastone di sostegno della tenda.

46

Adesso sotto la prima fila, fai una seconda fila questa volta però di nodi doppi. Sotto la seconda fila fai un'altra fila di nodi piatti, avendo cura però di lasciare uno spazio intermedio dove devi fare dei motivi decorativi colorati. Esegui adesso i motivi decorativi con il filo colorato; nello spazio intermedio tra la seconda e la terza fila di nodi, facendo in questo modo: Fai dei doppi nodi, però questa volta devono essere tatti in senso verticale, invece che orizzontale, Dovrà così risultare un bordo diverso, che darà maggiore bellezza alla trama della tua tenda.

Continua la lettura
56

A questo punto, continua a tessere la tua tenda, realizzando la quarta fila di nodi piatti. Nella quinta fila invece devi continuare la trama facendo dei nodi piatti alternati, che non sono altro che un'alternativa al punto piatto semplice, e così facendo, risulta una lavorazione più elaborata.. Fai il nodo piatto alternato per tre file di seguito. Infine fai ancora un'altra fila di nodi piatti lasciando sempre lo spazio intermedio per fare ancora il bordo decorativo colorato. Termina la tua tenda facendo una fila di nodi doppi piatti, avendo l'accortezza di lasciare il filo abbastanza lungo uno per ogni trama. Adesso devi prendere le perline colorate e, infilarle in tutti i fili lasciati liberi sotto la tenda. Usa differenti perline un colore diverso per per ogni fila e, inserisci perline di legno a degradare, iniziando dalla più grande e terminando con una piccola perlina, avrai così finito la tua invidiabile tenda .

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • stringi saldamente i nodi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare una tenda con iI nodi

Le tende sono un elemento di arredo funzionale nelle nostre case. Esse hanno il duplice compito di arredare rendendo esteticamente gradevole i nostri ambienti e di filtrare la luce. Ovviamente sul mercato ci sono tendaggi che vengono incontro ai gusti...
Cucito

Come eseguire esercizi preliminari per il Macramè

Il Macramè è un bellissimo merletto che si realizza con dei nodi ravvicinati tra loro. Il suo nome proviene dalla lingua araba e letteralmete il suo significato è " lavorazione a frangia per guarnizione". Eseguire un lavoro a macramè, non è molto...
Bricolage

Come usare due colori nella lavorazione del macramè

Il macramè è una tecnica da ricamo, che si esegue intrecciando i fili; quest'ultimi possono essere di tipo moulinè oppure quelli da ricamo ovvero quelli classici, che sono un po' più doppi e si impiegano ad un filo. Normalmente il moulinè deve essere...
Bricolage

Come realizzare i principali nodi del macramè

Il macramè è una tecnica di origine araba che consiste nell'intrecciare i nodi con finalità decorative. Attraverso questo tipo di lavoro si possono realizzare dei merletti intrecciati, delle orlature preziose per asciugamani, degli abbassamenti di...
Cucito

Come fare un pizzo macramè

Il Macramè è una tecnica che ha origini molto antiche. Mentre il nome Macramè deriva dall'arabo. Questo indica un merletto definito a pizzo. La lavorazione consiste nell'eseguire una serie di nodi legati fra di loro. Naturalmente partendo da una base...
Cucito

Come lavorare a macramè

Il macramè è una tra le tecniche di ricamo più apprezzata nel mondo. Spesso si assimila erroneamente al pizzo o a un intreccio gradevole di nodi, mentre invece si tratta di un tipo di merletto a nodi, che possiede delle radici molto antiche e profonde....
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la quantità necessaria di corde per il macramè

Il macramè è una tecnica antica ce venne insegnato alle donne in tutti i conventi nazionali tra il sei e il settecento, si avvale di nodi e intrecci fatti a mano per creare splendidi pizzi e lavorazioni. Occorre molta abilità ed esercizio per ottenere...
Cucito

Come realizzare un segnalibro a macramè

Il macramè è una tecnica di cucitura di merletti che ebbe origine in Turchia. Questa tecnica consente di creare, tramite l'unione di più nodi realizzati in modo differente, moltissime decorazioni su tessuti e oggetti. Il macramè viene utilizzato per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.