Come realizzare una tendina di palline di cartapesta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La cartapesta è un tipo di materiale molto versatile in quanto che si presta a numerosissime applicazioni, anche se solitamente viene utilizzata dai bambini per realizzare dei piccoli lavoretti. Si tratta di un tipo di carta molto antico: si presuppone, infatti, che fu inventata in Cina intorno al 200 a. C., allorquando veniva impiegata per proteggere i manufatti da graffi e rotture. Attraverso i passi della seguente guida vedremo come realizzare una tendina con le palline di cartapesta: si tratta di un progetto molto semplice, simpatico e divertente da fare insieme ai bambini. Ecco come procedere.

26

Occorrente

  • carta pesta
  • lana
  • ago per la lana
  • tempere
  • asse di legno
  • supporti
36

Per prima cosa, preparate una buona quantità di carta pesta da modellare. Il metodo più semplice ed economico consiste nell'impiego di un numero cospicuo di fogli di giornale, un recipiente contenente dell'acqua calda, un barattolo di colla vinilica ed un pennello piatto. Per comodità, è consigliabile ridurre i fogli di giornali in piccoli pezzetti e versarli all'interno della bacinella con l'acqua. Quando la carta si sarà ammollata, strizzatela energicamente. Adagiate il prodotto in un altro contenitore con della colla vinilica, mescolate, aiutandovi con il pennello e modellate con le mani fino a quando otterrete un composto di grana fine e morbido.

46

Il secondo metodo prevede l'impiego del cartone delle uova, di un mixer ad immersione, della polvere di segatura, dell'acqua calda e colla vinilica. La lavorazione è pressoché simile a quella descritta precedentemente. Una volta realizzata la carta pesta, create un numero cospicuo di palline della misura leggermente inferiore a quelle da ping pong. Adagiatele su un piano di lavoro e successivamente, utilizzando un ago per la lana, praticate un foro al centro di ognuna di esse. Attendete che la cartapesta si asciughi, dopodiché procedete dipingendo le perline con i colori a tempera.

Continua la lettura
56

Infine, prendete il gomitolo di lana e tagliate una serie di fili della lunghezza adeguata; dopodiché, aiutandovi con l'ago, inserite la prima pallina di cartapesta. A circa quindici centimetri di distanza, infilate anche la seconda pallina, procedendo in questo modo per tutte le altre. Ripetete il procedimento anche con il secondo filo e quelli successivi. Per terminare il lavoro vi manca solo un ultimo passaggio: applicate i fili di lana su un'asse di legno, che deve avere la stessa larghezza della porta o della finestra, ed agganciatelo a dei supporti precedentemente installati.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esistono due tipologie di preparazione della cartapesta. Quella con polvere di segatura e cartoni di giornale (vedi video) è indubbiamente più stabile e più compatta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare la cartapesta e realizzare una città di cartapesta

La cartapesta è un materiale utilizzato per la realizzazione di oggetti di vario tipo ed offre la possibilità di creare un'infinità di cose ad un costo molto basso. L'impiego dell'impasto a base di carta ha origini lontane nel tempo. In Inghilterra...
Bricolage

Come Realizzare Una Cornice In Cartapesta

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso, dopo tanta fatica per la ricerca, il suo costo risulta troppo elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

Come realizzare una tendina riciclando le bottiglie di plastica

È il materiale più utilizzato, ma anche quello più inquinante. È la plastica, che oggi abbonda nelle case, nelle strade, nei cassonetti... Ovunque. Riciclarla è importante, ed è anche divertente. Con il riciclo creativo della plastica è possibile...
Bricolage

Come realizzare la struttura per una maschera di cartapesta

Durante il periodo di carnevale, in molte città si festeggia con una coloratissima sfilata di maschere e carri allegorici. Nelle piazze principali, assistiamo ad un vero e proprio show, capitanato dalle maschere carnevalesche più famose. Durante la...
Bricolage

Come realizzare una dama in cartapesta

Una delle tecniche di bricolage più semplici e divertenti, è quella della cartapesta. Con questa tecnica si possono andare ad realizzare decori, dipinti e sculture. La tecnica della cartapesta inoltre permetto di utilizzare materiali di riuso che altrimenti...
Bricolage

Come realizzare un centrotavola in cartapesta

Se si ama il riciclo creativo è consigliabile utilizzare la carta, specialmente quella di giornale. Essa bagnata in acqua e farina oppure nella colla vinilica permette di ottenere la nota cartapesta. Quest'ultima è adatta per la creazione di tantissimi...
Bricolage

Realizzare una fruttiera in cartapesta e gesso bianco

In questa bella guida che stiamo per proporre, vogliamo presentare un altro lavoretto fai da te, da utilizzare per dar vita a qualcosa di unico, nel proprio appartamento. Nello specifico cercheremo d'imparare come poter realizzare una fruttiera, che sia...
Bricolage

Come realizzare un'anfora in cartapesta

Quando si tratta di fare un regalo ad amici o parenti, spesso capta di girare invano per negozi alla ricerca di un regalo esclusivo. La maggior parte delle volte, poi, quando credi di aver trovato il dono perfetto, ti accorgi a malincuore che il suo costo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.