Come realizzare uno scaffale con le cassette di plastica

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Qualche volta si ha l'esigenza di realizzare uno scaffale per poter conservare ed esporre oggetti e libri. Invece di utilizzare il legno oppure il ferro si può decidere di utilizzare delle cassette di plastica. Queste ultime si possono riciclare oppure comprare della misura di cui si ha bisogno. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile realizzare uno scaffale con le cassette di questo materiale.

25

Notizie generali

La plastica offre vari vantaggi per ciò che concerne la realizzazione di uno scaffale. Infatti, essa è resistente, non si deforma e si può lavare. Se si opta per questa soluzione di arredo è possibile scegliere tra le cassette della frutta oppure quelle che sono dotate di coperchio. Queste ultime spesso vengono utilizzate per conservare giocattoli o biancheria. Indipendentemente dalla scelta bisogna comunque applicare dei ganci alla parete per sorreggere la cassetta.

35

Cassette della frutta e di plastica

Se si scelgono le cassette della frutta bisogna agganciarle l'una a fianco all'altra per creare uno scaffale. Esso si deve estendere orizzontalmente e deve essere corredato di due pile laterali per realizzare una vera e propria libreria con un vano in cui inserire un divano oppure una poltrona. Le cassette della frutta si possono reperire facilmente presso i negozi preposti alla vendita di questo prodotto. In alternativa si possono acquistare nei centri per il bricolage di varie dimensioni e colori. In questo modo lo scaffale può essere adeguato allo stile e al design impostato in casa. Le cassette di plastica richiedono un accorgimento specifico per il loro montaggio su una parete. Infatti, essendo lisce non hanno appigli per cui per agganciarle al muro bisogna praticare alle estremità della scatola due fori per appoggiarle sui ganci.

Continua la lettura
45

Come bucare la plastica

Per ottenere questa condizione invece di adoperare un trapano elettrico si può ricorrere all'utilizzo di un cacciavite. Quest'ultimo deve essere largo circa un centimetro; il cacciavite deve essere opportunamente riscaldato sulla fiamma. In questo modo si riesce a bucare la plastica ed ottenere un foro da sfruttare come gancio. A lavoro completato, per rifinire il contorno del foro, bisogna utilizzare una lima dello stesso diametro. Essa deve essere acuminata sulla parte alta e man mano si deve allargare in corrispondenza del manico. Ciò permette di utilizzarla come alesatore per ottenere un foro perfettamente circolare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare uno scaffale in legno

Con il passare degli anni, le nostre case si riempiono di oggetti e, spesso, viene a mancare uno spazio idoneo in cui collocarli. Per riporre al meglio le nostre cose, possiamo dotarci di pratici scaffali: grazie ad essi, infatti, sarà possibile mantenere...
Bricolage

Come realizzare una scarpiera con cassette della frutta

L'arte del fai da te ha acquistato sempre più consensi ed è oggi particolarmente diffusa e praticata. Attraverso tale arte, è possibile realizzare anche oggetti destinati all'arredamento della casa. In particolare, il riciclo creativo delle cassette...
Bricolage

Come realizzare uno scaffale in cartongesso

Avere uno scaffale nella propria camera è senza dubbio molto utile per riporre libri, fotografie, peluche, souvenir, bomboniere, soprammobili ed oggetti di vario tipo. Se in casa sono presenti nicchie da poter sfruttare, ma non si conosce il metodo migliore...
Bricolage

Come realizzare una scarpiera con delle cassette di legno

L'arte del fai da te è ormai largamente diffusa e praticata a tutte le età. Il successo del "fatto a mano" deriva un po' dall'unicità degli oggetti realizzati con le proprie mani e un po' dal risparmio che si ottiene grazie al riuso dei materiali....
Bricolage

Come creare delle mensole con le cassette da frutta

Avete bisogno di più mensole nella vostra casa? Riciclare ormai è un'abitudine sempre più diffusa, specie per quanto riguarda l'arredamento della casa. Tra l'enorme varietà dei materiali che è possibile riciclare, in particolare troviamo le cassette...
Bricolage

Come costruire uno scaffale

In questa guida verranno indicati diversi consigli su come costruire uno scaffale. Come ben saprete, l'utilizzo di un mobile come questo per depositare libri, penne e altri oggetti, può sempre servire. Tramite i seguenti passaggi potrete preparare uno...
Bricolage

Come riciclare le cassette della frutta per creare un quadro

Le cassette della frutta possono rappresentare delle ottime basi per realizzare dei quadri, in quanto si presentano resistenti e possiedono una superficie piana; per realizzare questo tipo di lavoro è necessario essere bravi nel disegno e avere una discreta...
Bricolage

Come decorare uno scaffale in legno con la tecnica del découpage

Siete stanchi dell'aspetto un po' anonimo del vostro vecchio scaffale in legno? Se siete pazienti e creativi e volete dargli nuova vita senza spendere una grossa cifra, potete personalizzarlo in maniera divertente con il découpage. Questa tecnica, molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.