Come realizzare uno specchio piombato e decorato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Leggendo questo tutorial si possono avere degli utili consigli su come realizzare uno specchio piombato ed allo stesso tempo decorato. La rilegatura a piombo è una tecnica di lavorazione del vetro che negli anni ha mantenuto intatto il suo pregio anche se si è rinnovata nello stile. La realizzazione di uno specchio piombato e decorato con piccole tessere di vetro bordate col piombo ha una notevole resistenza agli urti. Infatti, se il vetro si rompe non esce facilmente dal canale di piombo; si evita così di provocare eventuali danni a cose oppure a persone.

26

Occorrente

  • vetro
  • piombo
  • cuneo
  • saldatore
36

Consigli per procedere all'incisione del piombo

Per procedere all'incisione del piombo si deve utilizzare un apposito coltello ed esercitare una pressione sul lato piatto del trafilato. Se i bordi si piegano bisogna raddrizzarli con il cuneo. Dopo aver sistemato i laterali del pannello si può cominciare ad inserire il primo vetro nell'angolo. Esso va introdotto in profondità a partire dalle ali fino a toccare l'anima del piombo. Poi, si deve prendere la misura del lato più lungo del primo vetro e tagliare un pezzo di trafilato. Successivamente si deve posizionare il piombo sul vetro, bloccando il lato libero con un chiodo oppure con del silicone sigillante.

46

La saldatura dello specchio

Quando il pannello è stato completato bisogna posizionare gli altri due laterali, eseguendo lo stesso procedimento fatto precedentemente. A questo punto si devono bloccare i lati esterni con i chiodi o il silicone. Poi, dopo aver chiuso eventuali spazi che sono rimasti tra il vetro ed il trafilato con il piombo, si deve applicare sui punti di giunzione il sevo per poter eseguire la saldatura. Adesso è il momento di procedere con la saldatura. Dopo aver riscaldato bene il saldatore per raggiungere la giusta temperatura di fusione bisogna sciogliere una goccia di stagno su ogni giunzione. Durante questa operazione si deve prestare attenzione in quanto se si mantiene il saldatore a contatto con il piombo per troppo tempo si può fondere.

Continua la lettura
56

Decorazione del vetro

Adesso bisogna togliere i chiodi, girare il pannello e ripetere il procedimento sul retro; poi, si deve bloccare il vetro con il mastice o il silicone. Successivamente bisogna decorare il vetro; le decorazioni possono essere di stampo classico, antico oppure moderno. Attualmente in commercio se ne trovano tra le più disparate. Infatti, la decorazione può essere realizzata in vetro fusione con l'inserimento di ossidi (anche ossido di piombo) e materiali fluorescenti e pigmentanti, pittura a smalti oppure graniglie di vetro colorato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un copricalorifero di legno decorato

Il calorifero in inverno è un elemento di arredo fondamentale per la stanza di un appartamento freddo. Non sempre però un calorifero rappresenta l'eleganza e la raffinatezza dell'home decor; inoltre, non è facile abbinare un calorifero di ferro al...
Bricolage

Come realizzare uno specchio barocco con il cartone

Un appartamento dalle linee classiche e dai colori tenui si rivela un vero splendore se arredato e decorato, seguendo i gusti personali, con uno stile poco moderno e molto più vicino alle linee classiche e barocche dei secoli scorsi. Una serie di mobili...
Bricolage

Come realizzare un rivestimento per sedia decorato

Spesso siamo costretti a buttare via sedie (oppure altri complementi d'arredo) che, a causa dello scorrere del tempo e dell'usura, hanno acquisito un aspetto poco gradevole e malconcio. Possiamo però riutilizzarle ed ovviare al loro aspetto trasandato...
Bricolage

Come realizzare una cornice di ebano per uno specchio

Se cerchiamo un elemento decorativo da posizionare su di una parete di casa nostra, forse l'idea giusta può essere quella di realizzare uno specchio. Se poi vogliamo dare un tocco di eleganza a questa cornice, in questo caso possiamo pensare di utilizzare...
Bricolage

Come Realizzare Un Mobile Decorato Con I Fogli Di Giornale

Il fai da te, si sa, è un'arte sempre più diffusa grazie anche la diffusione crescente di un gran numero di programmi e trasmissioni televisive dedicate a quest'arte. Nella guida che segue verranno fornite alcune dritte utili su come realizzare un mobile...
Bricolage

Come realizzare un porta giornali in legno decorato con calle

L'arte del fai da te non ha limiti, in quanto la fantasia di colui che ci lavora può arrivare fin dove nemmeno ci si aspetta. In particolare, all'interno della presente guida voglio darti lo spunto su come realizzare un grazioso porta giornali in legno...
Bricolage

Come realizzare un piatto di terracotta decorato con riso e fagioli

Un piatto modellato in argilla e decorato con chicchi di riso e fagioli secchi che si ispira al vasellame degli antichi popoli mediorientali, realizzato in terracotta che in realtà non si cuoce affatto ma si secca all'aria. In questa guida ti spiego...
Bricolage

Come Realizzare Un Mobile Shabby Decorato Con Edera E Cracklè Country

Lo stile shabby sta prendendo sempre più piede negli arredi per interni. Si tratta di uno stile che prevede mobili invecchiati (naturalmente o per mezzo di trattamenti particolari). I colori sono chiari, o meglio sbiaditi, come se fossero usurati dal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.