Come recuperare il calore dei radiatori

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il freddo che porta con se la stagione invernale, ci porta spesso a stare in casa al calduccio, onde evitare i soliti malanni. Per riscaldare la nostra abitazione si ricorre generalmente all'utilizzo di radiatori, essendo pratici e abbastanza economici. Il riscaldamento dell'ambiente è tanto più lento quanto più è grande la superficie della nostra casa e anche l'altezza della volta. Inoltre, circa il 25% del calore irradiato dai radiatori si disperde attraverso le pareti retrostanti. Nell'ottica di evitare sprechi, dato che il costo del gas è in costante aumento, ed ottimizzare l'utilizzo di energia è importante cercare di evitare questo problema di dispersione del calore. Nei prossimi passi vedremo come recuperare il calore dei radiatori, attraverso l'installazione di pannelli appositi.

26

Occorrente

  • pannelli di polistirene
  • taglierino
  • colla vinilica, colla per fungicidi
  • rullo per radiatori
36

I pannelli di polistirene sono dei pannelli di materiale isolante, utilizzati spesso nella realizzazione di cappotti termici. Sono molto economici e consentono di recuperare circa metà del calore che il radiatore emana verso la zona retrostante. Con una piccola spesa, quindi, c'è la possibilità di risparmiare molti Euro nella bolletta del gas ed avere al tempo stesso un ambiente più confortevole e caldo. I pannelli di polistirene vanno inseriti alle spalle del radiatore. Un utile consiglio è quello di sceglierli con la faccia realizzata in lamierino, in modo da riflettere meglio il calore nell'ambiente.

46

I pannelli di polistirene si trovano in commercio sottoforma di rotoli o di fogli. Prima di incollare il pannello alla parete è opportuno smontare il radiatore per facilitare il lavoro. Prima operazione è quella di chiudere il radiatore e prendere le sue misure, compresa la mensola sovrastante. Utilizzando un taglierino o delle forbici affilate taglia il pannello di polistirene, tenendolo però leggermente più grande delle misure del radiatore. Taglia quindi delle sottili scanalature per farlo passare sulla mensola.

Continua la lettura
56

A questo punto, applica della colla forte ai fungicidi per carta da parati al retro del pannello e fallo scivolare dietro il radiatore. Questa operazione è indispensabile, perché la colla, mista al calore, favorisce la comparsa di fastidiosi insetti dietro pannelli e rivestimenti. Fai aderire il pezzo alla parete con il rullo per i radiatori e spianalo successivamente con un listello di legno. Prima di riaprire il radiatore, aspetta che la colla abbia fatto presa e sia completamente asciutta. Completata la procedura, appena rimontiamo il radiatore e impostiamo il termostato, potremo notare fin da subito la bontà del lavoro svolto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come rilevare fughe di calore in casa

Nella stagione invernale è davvero fondamentale avere una casa accogliente e calda. Infatti, tornare nella propria abitazione dopo una giornata fredda e trovarsi immersi in un piacevole calore non ha prezzo. A volte però, ci accorgiamo che la nostra...
Bricolage

Come recuperare lo smalto sbeccato di un oggetto antico

C'è chi lo ricorda per averlo notato in vecchi film, chi lo ha trovato nella credenza dei nonni, e chi ne va a caccia per i mercatini dell'antiquariato: è il bellissimo oggetto in latta smaltata che una volta era diffusissimo. Brocche, barattoli, bacinelle,...
Bricolage

Come recuperare un lume antico a petrolio

Se in cantina troviamo un antico lume a petrolio oppure ne acquistiamo uno in un mercatino dell'antiquariato, possiamo intervenire con alcuni semplici restauri e renderlo di nuovo funzionale. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su...
Bricolage

Come recuperare un marmo rovinato

Il marmo è un materiale bellissimo e pregiato, ma assorbe facilmente i liquidi, perciò intaccabile da sostanze acide quali aceto, limone e profumo. Il piano di cucina e bagno sono quelli maggiormente esposti alle sostanze acide che corrodono la lucidatura,...
Bricolage

Come recuperare delle vecchie fioriere

In questi ultimi anni, un po' per necessità e un po' per evitare di inquinare l'ambiente, la parola d'ordine sembra essere riciclo. Tuttavia, il nostro pianeta non è più in grado di sostenere i ritmi di vessazione cui lo sottoponiamo. Ogni oggetto...
Bricolage

Come recuperare un mobile col decoupage

Avete un mobile piuttosto invecchiato e desiderate adottare una tecnica che gli ridia vita e bellezza? Se la risposta è sì, questa guida potrebbe fare proprio al caso vostro, poiché, grazie alla tecnica del decoupage, scoprirete come recuperare correttamente...
Bricolage

Come recuperare un palloncino scoppiato

Nonostante il progresso tecnologico ci sono determinati oggetti che per un bambino rimangono insostituibili. A volte i colori, le forme e i piccoli momenti di felicità possono portare i più piccoli ad affezionarsi a giocattoli che per gli adulti rappresentano...
Bricolage

Come recuperare un libro che si è bagnato

Certe volte basta poco per distrarsi e far scivolare il bicchiere di mano su di un libro. Oppure, se avete l’abitudine di leggere durante uno spuntino, potreste inavvertitamente urtare il bicchiere con il braccio. Ci sono anche persone che amano rilassarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.