Come recuperare un foglio ad acquerello già usato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se abbiamo l'hobby della pittura ed in particolare quello tradizionale che prevede l'uso degli acquerelli, quindi in grado di consentirci la realizzazione di raffinati dipinti tipo gouaches, è importante sapere che possiamo recuperare un foglio già usato, adottando alcune ma funzionali tecniche. In riferimento a ciò ecco una guida su come massimizzare il risultato e quindi poter dipingere di nuovo sullo stesso foglio, senza necessariamente sostituirlo.

25

Occorrente

  • Spugna morbida
  • Ciotolina d'acqua
  • Batuffoli di cotone
35

Potrebbe dunque capitare di dover cancellare la pittura su questo genere di foglio, per vari motivi, per esempio perché vorremmo cancellare un errore, come potrebbe essere una goccia di colore che è accidentalmente caduta nel bel mezzo del foglio, oppure per rimediare ad una pennellata troppo carica, che ha dal canto suo, è sgocciolata fuori dai bordi e dalle linee del disegno. Potremmo inoltre avere anche la necessità di schiarire una tinta troppo scura, oppure di cancellare definitivamente tutto il foglio e poterlo così utilizzare per dipingerci una nuovo soggetto, quindi una cosa completamente diversa.

45

Nel caso volessimo semplicemente schiarire una pennellata che abbiamo appena effettuato, quindi ancora fresca, dobbiamo passare subito, il pennello completamente asciutto, di modo che possa assorbire totalmente la pittura. Se tutto questo non dovesse bastare, ci basterà anche ripassare nuovamente il pennello bagnato con acqua pulita, nell'area prescelta. Subito dopo dobbiamo asciugarlo per bene e cominciamo a ripassare per poter assorbire la pittura. Facciamo sempre tutto con molta ed estrema delicatezza e cerchiamo di non strofinare, poiché potremmo anche rischiare di rovinare definitivamente il foglio.

Continua la lettura
55

Nel caso in cui invece, volessimo cancellare completamente una pittura, non dobbiamo far altro che mettere il foglio sotto l'acqua corrente, di modo che si bagni. Con una spugnetta morbida, strofiniamo poi delicatamente il foglio, bagniamolo nuovamente ed abbondantemente e lasciamolo asciugare del tutto. Il modo migliore per ottimizzare quest'ultima condizione per evitare che diventi ondulato è quello di appoggiarlo su una tavoletta di legno, tenderlo bene agli angoli con l'aiuto del nastro gommato o di punesse, e nel contempo tenerci dei pesi sopra, come ad esempio dei libri o un ferro da stiro. Fatto ciò il foglio adesso è finalmente pronto per essere di nuovo utilizzato e per realizzare quindi un nuovo soggetto sempre con gli stessi acquerelli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come dipingere la maiolica con l'acquerello

La tecnica dell'acquerello è molto antica. Generalmente si utilizzano colori diluiti in acqua su un foglio ruvido. È sconsigliabile infatti il classico foglio di carta da stampante, in quanto non riesce a trattenere l'acqua e creerà delle grinze fastidiose....
Bricolage

Come preparare la carta per dipingere un acquerello

Leggerezza, luminosità e immediatezza espressiva sono le caratteristiche principali della pittura ad acquerello. Per ottenere un buon risultato dipingendo con gli acquerelli è importante avere alcune nozioni tecniche di base e materiali di buona qualità....
Bricolage

Come dipingere la ceramica con l'acquerello

La ceramica è un materiale refrattario che è presente in commercio in diversi modelli e in varie qualità; inoltre, è molto versatile poiché può essere dipinto in tantissimi modi, come ad esempio con gli acquerelli, con i colori acrilici, oppure...
Bricolage

Come creare una pergamena antica con un semplice foglio di carta

La pergamena originale è uno strumento molto antico che veniva usato come carta per scrivere già nel II secolo a. C. Per comunicare le decisioni o le leggi al popolo. Veniva ricavata dalla pelle di alcuni animali e fu utilizzata fino al XIV secolo,...
Bricolage

Come Attaccare Dei Pezzetti Di Carta A Un Foglio Usando Il Termoadesivo

Il termoadesivo o carta termoadesiva è un prodotto molto utile nell'ambito decorativo. Esso viene usato senza alcun problema sia su fogli di carta che sulla stoffa, in entrambi i casi permette di creare dei lavori davvero unici (ad esempio, questo tipo...
Bricolage

Come realizzare una lampada con foglio d'alluminio

In questa guida ci soffermeremo sulla descrizione del processo che porta alla realizzazione di una lampada con foglio di alluminio. Proseguite nella lettura di questa guida per scoprire come fare s soffermatevi sulle lettura degli oggetti che occorrono...
Bricolage

Come Creare Dei Pupazzi Con Un Foglio Di Cartoncino

Oggi dovete tirare fuori le vostre abilità a ritagliare, incollare e colorare. Le avete acquisite da bambini, fin dalla scuola materna e forse anche un po' prima. Dite a verità, sono le cose più facili da fare e divertono parecchio anche ai vostri...
Bricolage

Come realizzare uno scrittoio con acrilico e foglio argento

Il recupero di un vecchio mobile può essere un divertente passatempo che ci darà grandi soddisfazioni, può essere un hobby che ci permetterà, in maniera non troppo dispendiosa, di rinnovare la nostra casa. Il recupero di un mobile può dare nuovo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.