Come recuperare un vecchio mobile

Di: Matteo D.
Tramite: O2O 21/04/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se in casa hai un mobile vecchio, un po' malandato e che non ti soddisfa più, devi sapere che invece di buttarlo o di accantonarlo in soffitta puoi recuperarlo in diversi modi. Il legno infatti si può restaurare, tinteggiare ex novo e persino rivestirlo con la tecnica del decoupage. Quest'ultima tra l'altro è indicata quando la superficie lignea si presenta particolarmente danneggiata, con fori da otturare con lo stucco o priva di impiallacciatura. In tutti i casi ti basta avere un minimo di dimestichezza nel fai da te, e seguire i suggerimenti proposti nei vari passi della presente guida in cui ti verrà illustrato come procedere per portare a buon fine il lavoro.

28

Occorrente

  • Colori per il legno
  • Materiale abrasivo
  • Utensili vari
38

Acquistare tutto l'occorrente

La prima cosa da fare per recuperare un vecchio mobile è di destinare una zona della casa opportunamente protetta con fogli di giornale o teli di plastica in modo da non imbrattare pavimenti e altre superfici. Fatto ciò pensa al risultato che vorrai ottenere; infatti, se desideri che il vecchio mobile torni come nuovo e senza apportare alcuna modifica, procurati tutto l'occorrente per tale scopo. Acquista innanzitutto della carta vetrata a grana fine, prendi dei barattoli di vernice per il legno del colore originale e del fissante lucido oppure opaco. Se invece vorrai dare un tocco nuovo al mobile vecchio puoi valutare l'idea di usare la tecnica del decoupage. In questo caso ti conviene acquistare la carta apposita, la colla vinilica, il fondo gesso, la vernice che userai per la base (del colore che preferisci) e il fissante (lucido o opaco) per concludere il lavoro. Questa tipologia di lavoro la troverai descritta nei due passi conclusivi della presente guida.

48

Applicare la vernice sul legno

Qualsiasi sia il metodo che scegli dovrai innanzitutto asportare le maniglie ed eventuali cerniere presenti sul mobile, e qualora decidessi di svecchiarlo mantenendo il colore originale la prima cosa da fare è di passare la carta vetrata procedendo prima con quella a grana doppia ideale per sgrossare la superficie e poi con la tipologia sottile per renderla liscia e setosa. Nello specifico dovrai asportare con movimenti delicati ogni traccia della vecchia vernice lavorando fino a che non vedrai apparire il legno grezzo. A questo punto dopo aver spolverato per bene la superficie, passa una mano di vernice specifica per legno. In tal caso il consiglio è di scegliere quella della stessa tinta usata in origine dal costruttore. Premesso ciò, dopo la prima mano attendi che si asciughi per bene; infatti, per questo tipo di lavoro non devi avere fretta se desideri ottenerlo di alta qualità. Fatta quest'altra importante precisazione, quando la prima mano sarà ben asciutta procedi con la seconda ed eventualmente anche con la terza. Se sarai soddisfatto dell'intensità del colore raggiunto, potrai poi applicare la vernice protettiva (flatting opaco o lucido) sia a pennello che in formato spray.

Continua la lettura
58

Optare per il decoupage

Come accennato in fase introduttiva della presente guida oltre alla tecnica di restauro di un vecchio mobile, per recuperarlo e renderlo come nuovo o comunque in grado di soddisfare le tue esigenze d'arredo puoi anche optare per il decoupage. Per portare a buon fine questo lavoro, innanzitutto devi decidere la stampa della carta valutandola in base allo stile che intendi dare e l'arredamento già esistente nella stanza in cui vorrai posizionare il mobile. Quando avrai le idee chiare recati in un negozio specializzato ed acquista il materiale ovvero la carta, la vernice per la base, la colla vinilica ed il fissante protettivo finale. Anche in questo caso avrai bisogno di scartavetrare la superficie del mobile per renderla liscia e priva di residui. Passa quindi il fondo gesso su tutta l'area interessata in modo da renderla uniforme, dopodichè lasciala asciugare pazientemente per un paio d'ore. Nel frattempo puoi iniziare a ritagliare le figure che intendi utilizzare con un paio di forbici a punta fine oppure meglio ancora con un cutter per ottenere un taglio netto. A questo punto non ti resta che procedere come descritto nel passo successivo della presente guida.

68

Fissare la carta sul mobile

Quando il fondo del vecchio mobile sarà asciutto, potrai finalmente passare una mano di vernice acrilica del colore che preferisci. Anche in questo caso aspetta il tempo necessario tra una passata e l'altra. Fatto ciò non ti resta che dedicarti al decoro con la carta per il decoupage. Nello specifico bagna leggermente le figure in modo da renderle più morbide, e fissale al mobile con l'aiuto della colla vinilica e un pennello piatto. Un consiglio ulteriore è di diluire la colla con un poco d'acqua così da renderla maggiormente spalmabile e più sottile evitando quindi inutili spessori. Premesso ciò, l'adesivo passalo sia sulla superficie del mobile che sopra la figura e attendi che si asciughi. Quando ciò avviene applica la vernice protettiva con un pennello oppure con una bomboletta spray.

78

Inserire gli stuzzicadenti nei fori

Una volta completato il lavoro di decoupage e atteso che anche la finitura si sia essiccata, puoi procedere con il riposizionamento di maniglie e cerniere nelle rispettive calettature. In riferimento a queste ultime, per trovare facilmente i fori in cui alloggiano le viti, il consiglio è di inserire degli stuzzicadenti sulla cui punta farai trapassare la carta ottenendo i suddetti buchi ben visibili. Detto ciò, avendo conclusa la descrizione dei migliori lavori per recuperare un vecchio mobile, si evince che con queste due soluzioni piuttosto semplici e con un minimo di spesa, potrai dunque rivalorizzarlo specie se si tratta di un componente d'arredo a cui sei tanto affezionato.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispetta scrupolosamente i tempi di asciugatura per ottenere un risultato migliore
  • Usa vernici a base d'acqua, non tossiche
  • Usa pennelli di ottima qualità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come decorare una vecchio mobile in formica

La formica è un materiale che, ormai, viene utilizzato raramente per la realizzazione di mobili. Si tratta di un laminato plastico che con il legno ha davvero poco a che fare. Chi possiede un vecchio mobile di questo tipo in casa e intende dargli nuova...
Casa

Come rinnovare un mobile con il bambù

Può essere capitato di aver cambiato un mobile, dopo aver notato la presenza di alcune parti consumate o rotte, oppure per un semplice desiderio di rinnovare l'arredamento di casa. In alcuni casi non è possibile recuperare il vecchio mobilio, in altri...
Casa

Come ricolorare un mobile

Ricolorare un mobile è un'operazione davvero molto semplice e divertente che consentire di dare nuova vita ad un vecchio mobile ormai inutilizzato. Ricolorando un mobile, infatti, si può adattare lo stesso allo stile della stanza in cui verrà inserito...
Casa

Come rinnovare un mobile danneggiato

Se possedete un mobile danneggiato in casa e pensate di non aver nessuna possibilità di poterlo restaurarlo, tenete ferme le mani e non buttatelo. Ci sarà sempre qualcosa da fare per poter "rinnovare" le sue condizioni. Diciamo rinnovare, e non restaurare,...
Casa

Come sostituire l'impiallacciatura di un mobile

Nella guida che andremo a impostare nei cinque passi che seguiranno, ci occuperemo di come andare a sostituire l'impiallacciatura di un mobile. Possiamo incominciare con una valutazione su questa tematica. Capita diverse volte che un mobile subisca dei...
Casa

Come ristrutturare un vecchio comò

Vi siete stancati del vecchio comò che possedete in camera vostra? Vi viene voglia di distruggerlo per farne legna da ardere o di buttarlo? Ecco un'idea per renderlo invece nuovo ed originale. Seguendo questa guida, avrete la possibilità di rinnovarlo...
Casa

Come fare un mobile di legno bianco decapato

Il ripristino, la finitura o la costruzione di un vecchio pezzo di arredamento può incidere notevolmente nelle possibilità di cui disponiamo. Tuttavia se amiamo cimentarci in questi lavoretti fai da te e abbiamo un minimo di manualità possiamo anche...
Casa

Come eliminare i graffi da un mobile

I mobili di casa a volte diventano oggetto dell'attenzione dei bambini che, volontariamente o involontariamente, lasciano segni inequivocabili del loro passaggio. Oppure il graffio si determina a causa di qualche urto accidentale. Segni e graffi sui mobili...